YouTube rimuove i video degli investitori Tesla che utilizzano bambini nel beta test FSD

Modello Tesla 3

Fonte: Tesla

YouTube ha rimosso un paio di video dal suo sito che mostravano i conducenti di Tesla che conducevano test di sicurezza dei veicoli amatoriali con i loro figli sulla strada o sul vialetto invece dei manichini.

I test dovrebbero determinare se si muovono lentamente Tesla Se dotati dei più recenti sistemi di assistenza alla guida dell’azienda, i pedoni, in questo caso i bambini, che camminano o stanno in piedi sulla strada eviteranno automaticamente le collisioni.

Dopo essere stata raggiunta dalla CNBC, la portavoce di YouTube Elena Hernandez ha scritto in una e-mail venerdì sera:

“YouTube non ammette contenuti che mostrano ragazzi impegnati in attività rischiose o che coinvolgono minori in attività rischiose. Dopo la revisione, abbiamo scoperto che i video portati alla nostra attenzione dalla CNBC violavano le nostre politiche dannose e pericolose e, di conseguenza, abbiamo rimosso il contenuto. “

La politica specifica citata da YouTube è pertinente Nocivo e pericoloso Contenuto. Una volta che l’azienda viene a conoscenza di video che promuovono attività pericolose o illegali, c’è il rischio di gravi lesioni personali o morte. Il portavoce ha dichiarato: “In particolare, non consentiamo contenuti che mostrano o incoraggiano i minori in situazioni dannose che potrebbero causare lesioni, comprese acrobazie pericolose, acrobazie o scherzi”.

Tesla offre i suoi sistemi di assistenza alla guida come un pacchetto standard chiamato Autopilot e come opzione premium chiamata Full Self-Drive (o FSD) che costa $ 12.000 o $ 199 al mese. Fornisce inoltre ad alcuni conducenti l’accesso a un programma di test chiamato Full Self-Driving Beta se ottengono un punteggio elevato nei test di sicurezza dei veicoli dell’azienda.

Nessuno di questi sistemi consente alle auto Tesla di guidare in modo autonomo o sicuro senza un conducente al volante, concentrandosi sulla strada e potendo sterzare, frenare o accelerare con breve preavviso. I manuali dei proprietari di Tesla avvertono i conducenti che i sistemi non renderanno le loro auto autonome.

READ  Entrate Govt e JNJ Q1 2022

Autista: “Pronto a prendere il comando in qualsiasi momento”

In un video pubblicato domenica 14 agosto, il proprietario di Tesla e l’investitore della società guidata da Elon Musk Todd Park ha guidato una Model 3 a otto miglia orarie verso uno dei suoi figli su una strada nella Bay Area di San Francisco. Nessuno è rimasto ferito durante il test.

Il video ha avuto decine di migliaia di visualizzazioni prima ancora di diventare un segmento su YouTube lettereGoogle lo ha rimosso. Alphabet possiede anche Waymo, sviluppatore di tecnologia per veicoli autonomi e operatore robotaxi.

Park è CEO di Volt Equity e portfolio manager di un ETF focalizzato sulla tecnologia di guida autonoma chiamato VCAR. “Ho sperimentato personalmente il prodotto e credo nei miei investimenti”, ha detto Park alla CNBC. “Abbiamo adottato ampie precauzioni di sicurezza in modo che i bambini non fossero mai a rischio”.

In un’e-mail di follow-up, Park ha scritto: “Prima l’abbiamo provato su un manichino, poi l’abbiamo provato con un giocatore di basket alto, poi alla fine un ragazzo si è fermato e l’altro mio ragazzo ha attraversato la strada”.

Ha detto che l’auto non viaggiava a più di otto miglia all’ora e ha spiegato: “Ci siamo assicurati che l’auto riconoscesse il bambino. Anche se il sistema si è completamente guastato, ero pronto a prendere il comando in qualsiasi momento. Ho avuto un’idea di quando . Se la macchina non rallentasse a sufficienza dovrei frenare”.

I test sono stati un successo secondo Park, poiché l’auto ha rallentato e non ha colpito alcun oggetto sui pedoni o sui suoi figli. Alla domanda se lo farebbe di nuovo, ha detto: “Non credo siano necessari altri test, ma se lo facessi, sì, rifarei il test”.

“Detto questo, non consiglierei alle persone di provarlo apposta a casa”, ha aggiunto.

Park ha condotto i test come contrappunto a una campagna pubblicitaria nazionale del fondatore della società di software Dan O’Dowd Critiche alle funzioni di assistenza alla guida di Tesla.

Il video ora rimosso è stato pubblicato sull’omonimo canale YouTube Elenco completo del martedì, gestito da Omar Ghazi, partner di Tesla e principale inserzionista sui social network. CEO di Tesla Elon Musk Scrive spesso sul blog e interagisce con Kazi su Twitter.

Oltre a YouTube, la CNBC ha contattato la California DMV e la National Highway Traffic Safety Administration per chiedere se tali video sono sicuri o legali.

NHTSAAug. 16 diceva: “NHTSA informa il pubblico che è estremamente pericoloso per chiunque tenti di testare le tecnologie dei veicoli da solo. Nessuno dovrebbe rischiare la propria vita o quella di qualcun altro per testare le prestazioni di un veicolo. Tecnologia”.

L’agenzia ha inoltre osservato: “Come affermato in modo coerente dalla NHTSA, nessun veicolo disponibile per l’acquisto oggi è in grado di guidare da solo. Le tecnologie dei veicoli più avanzate disponibili oggi per l’acquisto forniscono assistenza alla guida e monitoraggio dell’ambiente circostante”.

In un’e-mail alla CNBC, il DMV della California ha dichiarato: “Man mano che le tecnologie avanzate dei veicoli diventano più ampiamente disponibili, il DMV condivide le preoccupazioni con altre parti interessate alla sicurezza del traffico sul potenziale di incomprensione o uso improprio da parte del conducente di queste funzionalità. Per quanto riguarda le capacità, i limiti e l’uso previsto di qualsiasi tecnologia del veicolo. L’importanza di fornire comunicazioni chiare ed efficaci a clienti, acquirenti e pubblico in generale.”

Motorizzazione della California Addebitato di recente Tesla si impegna in attività di marketing ingannevole o pubblicità ingannevole in merito ai propri sistemi di assistenza alla guida. È nel mezzo di una lunga revisione relativa alla sicurezza della tecnologia di Tesla, inclusa la versione beta di FSD.

La polizia della città che ha condotto il test drive del parco non ha risposto in tempo per la pubblicazione. Tesla non ha immediatamente restituito una richiesta di commento.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply