Wimbledon spogliato della classifica per i divieti di Russia e Bielorussia

Wimbledon, ampiamente considerato come il torneo di tennis più popolare al mondo, è stato privato dei punti in classifica venerdì dai round principali dello sport in una mossa che minaccia di retrocedere il Grande Slam allo status di spettacolo di alto profilo. La decisione dell’ATP e della Women’s Tennis Association è arrivata in risposta al divieto di Wimbledon per i giocatori russi e bielorussi dopo l’invasione dell’Ucraina. “Con grande rammarico ed esitazione, non vediamo altra scelta che rimuovere gli ATP Ranking Points dai campionati di Wimbledon 2022”, si legge nella dichiarazione dell’ATP.

“Le nostre regole e accordi sono in atto per proteggere i diritti dei giocatori nel loro insieme. Decisioni unilaterali di questo tipo, se non affrontate, creano un precedente dannoso per il resto del tour.

“La discriminazione da parte dei singoli tornei semplicemente non è applicabile”.

Quando il numero uno del mondo Novak Djokovic ha vinto Wimbledon nel 2021, ha guadagnato 2.000 punti.

I capi di Wimbledon dell’All England Club hanno descritto la mossa dell’ATP e della Tennis Association come “sproporzionata”.

La WTA, che gestisce il tour femminile, si è unita agli altri uomini nella prenotazione di punti per il torneo che inizierà il 27 giugno.

La squalifica di Wimbledon ha revocato una sfilza di migliori giocatori, tra cui il numero due del mondo maschile Daniil Medvedev e la seconda classificata dell’anno scorso Arina Sabalenka della Bielorussia, nonché la due volte vincitrice del major Victoria Azarenka.

Altre conversazioni?

Ma l’ATP ha accennato a una soluzione all’impasse.

“Rimaniamo fiduciosi che ulteriori discussioni con Wimbledon porteranno a un risultato accettabile per tutte le parti coinvolte”.

READ  Jalen Bronson dei Mavericks è stato mandato negli spogliatoi dopo un controverso infortunio di Royce O'Neill dei Jazz

L’amministratore delegato della WTA Steve Simon ha affermato che la sua organizzazione ritiene che “i singoli atleti che partecipano a uno sport individuale non dovrebbero essere penalizzati esclusivamente a causa della loro nazionalità o delle decisioni prese dai loro governi”.

“A causa della posizione dell’All England Tennis Club che non onorerà il suo impegno di utilizzare le classifiche WTA per entrare a Wimbledon, e di procedere in un campo parziale non basato sul merito, la WTA ha preso la difficile decisione di non assegnare le valutazioni un punto a Wimbledon quest’anno”.

Il divieto di Wimbledon è stato ampiamente condannato soprattutto perché i giocatori russi e bielorussi possono ancora competere in altri tornei, incluso il secondo Grande Slam della stagione agli Open di Francia, che inizierà domenica a Parigi.

“Non è giusto nei confronti dei miei colleghi russi”, ha detto lo spagnolo Rafael Nadal, due volte vincitore di Wimbledon e 21 volte campione del Grande Slam, quando è stata annunciata la penalità.

Quello che succede con la guerra non è colpa loro”.

L’All England Club ha espresso la sua “profonda delusione” per i giocatori ATP e WTA.

Hanno affermato di aver preso “l’unica decisione praticabile” alla luce della posizione assunta dal governo del Regno Unito di limitare l’influenza globale della Russia dopo l’invasione e di aver rispettato l’embargo.

“Siamo profondamente dispiaciuti per l’impatto che questa decisione ha sulle persone colpite”, ha affermato una dichiarazione degli organizzatori di Wimbledon.

Medvedev, che stava parlando a Parigi prima che fosse annunciata la decisione dell’ATP, ha detto che non avrebbe intrapreso un’azione legale contro Wimbledon, ma ha ammesso che c’erano “molti errori” dietro la controversa decisione.

READ  Tyson Fury vs. Dillian Whyte previsione del combattimento, quote, ultima carta, anteprima, ora di inizio, trasmissione in diretta, scelta dell'esperto

“Se non potessi giocare, non andrei in tribunale per questa partita”, ha detto il 26enne Medvedev.

invasori assassini

L’ex giocatore ucraino Sergei Stakovsky ha criticato la decisione dell’ATP di battere Roger Federer sul campo centrale a Wimbledon nel 2013.

“Dire che sono deluso da @atptour sarebbe un eufemismo. Non mi aspetterei mai che qualcuno possa schierarsi dalla parte di invasori e assassini… ma mi sembra che anche i miei compagni giocatori siano dispiaciuti per gli invasori di rus/ blr,” Stakhovsky che si unì all’esercito ucraino per combattere l’invasione russa.

“I giocatori che in 85 giorni non sono stati in grado di lanciare un messaggio chiaro per condannare l’invasione dell’Ucraina. Una giornata vergognosa nel tennis”.

L’International Tennis Federation (ITF) ha anche confermato che rifiuta di assegnare punti di classifica a Wimbledon negli eventi junior e in sedia a rotelle.

promozione

Il ministro della Cultura, dei media e dello sport del governo britannico, Nadine Doris, ha dichiarato: “Siamo forti dietro la decisione che Wimbledon ha preso di difendere ciò che è giusto.

“Ci rammarichiamo profondamente per la decisione odierna ed esortiamo l’ATP a considerare la sua posizione sui punti principali del torneo. Non invia il messaggio giusto a (Vladimir) Putin o al popolo ucraino”.

Argomenti menzionati in questo articolo

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply