Will Saladoris dopo essere arrivato terzo e secondo nella Major

Brooklyn, Messa. – Will Zalatoris Tornò brevemente, questa volta, pensando di averlo.

Dopo aver saltato un birdie di 14 piedi nella 18a buca, lo manterrebbe nei playoff con il vincitore. Matt Fitzpatrick, Jaladoris non ha potuto fare a meno di sospirare quando è stato premiato con la medaglia d’argento come secondo classificato agli US Open di domenica. Ha parlato con i media quando gli schermi lo hanno mostrato mentre caricava il trofeo Fitzpatrick, e poi Jalatoris è uscito con un sorriso forzato. Doveva lasciare il palco per l’arrivo del campione.

“Fa molto male, soprattutto”, ha detto Jaladoris, aggiungendo che ora ha da 6 a 10 risultati in nove grandi partenze, inclusi tre secondi posti. “Sono a tre colpi dall’essere un giocatore in pratica: un’opportunità per diventare un tre volte grande campione. Un rimbalzo qua o là”.

Il 25enne è entrato in azione domenica senza una vittoria importante o il successo del PGA Tour, ma con grande fiducia. Sabato ha detto che era recentemente arrivato secondo ai playoff Giustino Tommaso Il campionato PGA di quest’anno gli ha dato la certezza di poter essere uno dei migliori giocatori del mondo. Ma la speranza non poteva spingere la bottiglia di qualche centimetro più vicino al buco.

“Dovendo andare circa sei piedi, pensavo di averlo”, ha detto Zalatoris del suo sedere. “È chiaro che finora nella mia vita ho avuto tre secondi classificati”.

Zalatoris si è fatto notare domenica con Fitzpatrick. Jaladoris ha lottato presto, facendo due banditi nelle prime cinque buche, accendendo il suo putter sempre sfuggente. Ha volato quattro delle sei buche successive e, a un certo punto, ha preso un vantaggio di 2 colpi su Fitzpatrick.

READ  Pakistan: decine di arresti dopo il massacro e l'incendio doloso in Sri Lanka | Notizia

“Ho combattuto come un matto”, ha detto Jaladoris, definendo la sua guida “orribile” durante la settimana e dicendo che i suoi fianchi lo davano fastidio. I problemi regolari del secondo classificato Masters 2021 sono emersi con il suo putter, ma come ha detto con un sorriso domenica, il suo campo andava bene.

“Credo fermamente che tutti gli idioti di Instagram diranno che questo ha qualcosa a che fare con la curva del mio polso sinistro”, ha detto Zalatoris di ciò che ha pubblicato il 18. “Ti assicuro, questo non ha nulla a che fare con questo.”

I due errori costosi di Jaladoris sono arrivati ​​nei primi nove. Nella 12a buca, ha mancato il fairway e ha dovuto dare un pugno, il che ha portato a un 2-put al bandito. Il 15, ha mancato di nuovo la fiera. Anche Fitzpatrick l’ha fatto, ma gli è mancato, aveva una bugia migliore di Jalatoris che era in una posizione difficile. L’uccello di Fitzpatrick. Il boogie di Jaladoris. In testa 2 poi a favore di Fitzpatrick.

Il 16 di Bar-3, Zalatoris ha fatto sedere un uccello nella parte posteriore. Ma quando Fitzpatrick ha salvato il suo drive errato, ha trovato il bunker nel 18° green con un tiro di ferro perfetto, e poi la pressione è aumentata su Jalatoris, che in seguito ha definito il tiro di avvicinamento di Fitzpatrick “1 su 20”.

“Sapevo molto bene che Will sarebbe andato vicino”, ha detto Fitzpatrick. “È uno dei giocatori con il miglior approccio del tour”.

Jaladoris lo colpì entro 15 piedi. Fitzpatrick ha messo 2 in parallelo, quindi Jaladoris sapeva cosa fare. Quando ha colpito la palla e l’ha vista rimbalzare sopra la buca senza lasciarla cadere, Jalatoris è caduto in ginocchio per il dolore. Il campione è stato deciso.

READ  Il settore energetico torna indietro al commento di Psaki "Red Herring" sui contratti di locazione di petrolio e gas

“Mi è già stato chiesto, quanto eri nervoso a mettere su 18?” disse Jalatoris. “È come se non avessi niente da perdere, entra o no”.

Jaladoris è fiducioso di avere la ricetta per il successo, anche dopo una grave sconfitta. Jalatoris si è detto felice di riprovare tra meno di un mese, con il prossimo major: l’Open di St Andrews.

Non sono contento di essere arrivato secondo, ha detto. “Ovviamente sto cercando di farlo. C’è un livello di comfort, soprattutto ora che so di poterlo fare. Devo aspettare il mio turno”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply