Wall Street ha chiuso in ribasso mentre gli investitori hanno digerito i dati economici

  • I prezzi alla produzione negli Stati Uniti sono aumentati a novembre
  • La fiducia dei consumatori è migliorata a dicembre
  • Lululemon inciampa dopo previsioni pessimistiche
  • Chiusura degli indici: S&P 500 -0,73%, Nasdaq -0,70%, Dow -0,90%

(Reuters) – Wall Street ha chiuso in ribasso venerdì mentre gli investitori valutano i dati economici e attendono un possibile rialzo del tasso di 50 punti base da parte della Federal Reserve americana alla riunione politica della prossima settimana, mentre l’azienda di abbigliamento Lululemon è arretrata dopo una previsione sugli utili deludente. .

I dati hanno mostrato che i prezzi alla produzione negli Stati Uniti sono aumentati leggermente più del previsto a novembre a causa di un aumento dei costi dei servizi, ma la tendenza si è attenuata, con l’inflazione annuale di fabbrica che ha registrato il suo aumento più piccolo in 1 anno e mezzo.

“I dati odierni mostrano che l’inflazione sta scendendo, ma rimane ed è più stabile di quanto la maggior parte della gente pensi”, ha affermato Anthony Saglimben, analista di mercato senior presso Ameriprise Financial a Troy, Michigan. Tuttavia, a dicembre, la fiducia dei consumatori è migliorata, mentre le aspettative di inflazione sono scese al minimo di 15 mesi, secondo un sondaggio dell’Università del Michigan.

Il trading di futures indica una probabilità del 77% che la Fed alzerà i tassi di interesse di 50 punti base la prossima settimana, con una probabilità del 23% di un aumento di 75 punti base, con quelle probabilità che cambiano leggermente dopo i dati economici di venerdì.

I dati sui prezzi al consumo di novembre, previsti per martedì, forniranno nuovi indizi sui piani di inasprimento monetario della banca centrale.

READ  I futures Dow attendono il rapporto sull'occupazione mentre il rally del mercato continua a registrare guadagni. Al via le consegne a medio termine di Tesla

Lululemon Athletica Inc (LULU.O) È sceso di quasi il 13% dopo che il produttore canadese di abbigliamento sportivo ha previsto entrate e profitti trimestrali inferiori alle attese.

società Netflix (NFLX.O) Ha guadagnato il 3,1% dopo che Wells Fargo ha aggiornato il gigante dei video in streaming a “sovrappeso” da “uguale peso”.

L’S&P 500 è sceso dello 0,73%, chiudendo la seduta a 3.934,38 punti.

L’indice Nasdaq è sceso dello 0,70%, a 11.004,62 punti, mentre il Dow Jones Industrial Average è sceso dello 0,90%, a 33.476,46 punti.

Degli 11 indici settoriali S&P 500, 10 indici guidati dall’energia sono scesi. (.SPNY)in calo del 2,33%, seguito da una perdita dell’1,28% nella sanità (.SPXHC).

L’indice energetico ha registrato la sua settima sessione consecutiva di perdite, la serie di perdite più lunga da dicembre 2018, poiché i prezzi del petrolio sembravano pronti per perdite settimanali tra i timori di recessione.

I principali indici di Wall Street sono scesi questa settimana dopo aver registrato guadagni settimanali consecutivi. Gli investitori sono appesantiti dai timori di una possibile recessione il prossimo anno a causa dell’estensione del rialzo dei tassi di interesse della banca centrale.

Nel corso della settimana, l’S&P 500 è sceso del 3,4%, il Dow ha perso il 2,8% e il Nasdaq è sceso del 4%.

Le azioni statunitensi hanno terminato la loro recente serie di perdite giovedì dopo che i dati hanno mostrato che le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione sono aumentate leggermente la scorsa settimana.

READ  I ricavi dei combustibili fossili diminuiscono in Russia a dicembre

Broadcom Corporation (AVGO.O) È balzato del 2,6% dopo che il produttore di chip ha previsto che le entrate per il trimestre in corso fossero superiori alle stime di Wall Street.

Boeing è salito dello 0,3% dopo che Reuters ha riferito che il costruttore di aerei intende annunciare un accordo con United Airlines. (UAL.O) Gli ordini per il 787 Dreamliner la prossima settimana.

I declini sono più numerosi dei gainer all’interno dell’S&P 500 (.AD.SPX) di 3,3 a uno.

S&P 500 registra 5 nuovi massimi e 1 nuovo minimo; L’indice Nasdaq ha registrato 54 nuovi massimi e 213 nuovi minimi.

Il volume degli scambi sulle borse statunitensi è stato relativamente contenuto, con 9,9 miliardi di azioni passate di mano, rispetto a una media di 10,9 miliardi di azioni durante le 20 sessioni precedenti.

Segnalazioni aggiuntive di Sruthi Shankar, Anika Biswas e Yohan M. Cherian a Bengaluru e Noel Randwich a Oakland, in California; Montaggio di Vinay Dwivedi, Sriraj Kaluvella, Shonak Dasgupta e Aurora Ellis

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply