Wall Street chiude con forti guadagni all’inizio dell’ultimo trimestre

  • Tesla scende perché le consegne nel terzo trimestre non hanno soddisfatto le aspettative del mercato
  • L’attività di fabbrica negli Stati Uniti è più lenta in quasi 2,5 anni a settembre -ISM
  • Credit Suisse e Citi abbassano l’obiettivo di fine 2022 per l’indice S&P 500
  • Guadagno degli indici: Dow 2,66%, S&P 500 2,59%, Nasdaq 2,27%

(Reuters) – I tre principali indici di Wall Street sono saliti fino a chiudere di oltre il 2% lunedì, mentre i rendimenti dei Treasury USA sono crollati su dati manifatturieri più deboli del previsto, aumentando il fascino dei titoli all’inizio del quarto trimestre.

Il mercato azionario statunitense ha subito tre ribassi trimestrali consecutivi in ​​un anno turbolento caratterizzato da aumenti dei tassi di interesse per domare l’inflazione storicamente elevata e preoccupazioni per un rallentamento dell’economia.

Art Hogan, chief market strategist di BP, ha dichiarato:

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

A ulteriore sostegno dei titoli growth sensibili ai tassi, il rendimento dei Treasury USA a 10 anni è sceso dopo che il primo ministro britannico Liz Truss è stato costretto a invertire la rotta sui tagli alle tasse al tasso più alto.

Tutti gli 11 principali S&P 500 (.SPX) I settori sono avanzati in territorio positivo, con energia (.SPNY) Essere il grande vincitore.

Le principali compagnie petrolifere Exxon Mobil Corp (XOM.N) Le azioni della Chevron Corp sono aumentate di oltre il 5%, registrando un balzo dei prezzi del greggio, poiché le fonti affermano che l’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio e i suoi alleati stanno studiando il più grande taglio alla produzione dall’inizio della pandemia di Covid-19.

READ  Tesla espande la campana del semaforo verde, riducendo la rabbia della strada

Aziende tecnologiche e crescita Megacap come Apple (AAPL.O) e Microsoft Corporation (MSFT.O) è aumentato di oltre il 3% in sequenza, mentre le banche sono aumentate <.SPXBK> 3%.

I dati hanno mostrato che l’attività manifatturiera è aumentata al ritmo più lento in quasi due anni e mezzo a settembre, poiché i nuovi ordini si sono contratti e tassi di interesse più elevati per domare l’inflazione hanno probabilmente intaccato la domanda di beni. Leggi di più

L’Institute for Supply Management ha affermato che il suo PMI manifatturiero è sceso a 50,9 questo mese, stime mancanti ma ancora sopra 50, indicando una crescita.

“Il flusso di dati economici è stato effettivamente peggiore del previsto”, ha affermato Hogan. “In un modo molto inaspettato, è probabile che sia una buona notizia per i mercati azionari”.

I commercianti lavorano al piano della Borsa di New York (NYSE) a New York City, USA, 26 settembre 2022. REUTERS/Brendan McDermid

“(Mentre) buoni dati economici, letture forti sono stati un catalizzatore per la vendita, questa è la prima volta che vediamo alcune notizie negative come catalizzatore”.

I tre principali indici hanno chiuso il volatile terzo trimestre in ribasso venerdì, a causa delle crescenti preoccupazioni che l’aggressiva politica monetaria della Federal Reserve spingerà l’economia in recessione.

Media industriale del Dow Jones (.DJI) È aumentato di 765,38 punti, o del 2,66%, a 29.490,89 punti. Standard & Poveri 500 (.SPX) Ha guadagnato 92,81 punti, o il 2,59%, a 3.678,43 punti. E il Nasdaq (diciannovesimo) Ha aggiunto 239,82 punti, o 2,27%, a 10.815,44 punti.

Il volume sulle borse statunitensi è stato di 11,61 miliardi di azioni rispetto a una media di 11,54 miliardi dell’intera sessione degli ultimi 20 giorni di negoziazione.

Tesla Corporation (TSLA.O) È sceso dell’8,6% dopo aver venduto meno auto del previsto nel terzo trimestre poiché le consegne sono state ritardate dalla produzione a causa di ostacoli logistici. Gruppo di pari lucidi (LCID.O) Guadagna lo 0,9% e Rivian Automotive (Rivno) È sceso del 3,1%. Leggi di più

READ  CEO di Wolfspeed: Lunedì iniziamo a fare cose senza precedenti

Si prevede che le principali case automobilistiche riporteranno modesti cali nelle vendite di auto nuove negli Stati Uniti, ma analisti e investitori temono che un quadro economico cupo, piuttosto che una carenza di scorte, porterà a vendite di auto deboli. Leggi di più

Citigroup e Credit Suisse diventano gli ultimi intermediari a tagliare gli obiettivi di fine 2022 per l’indice S&P 500, poiché i mercati azionari statunitensi sopportano la pressione delle azioni aggressive delle banche centrali per frenare l’inflazione. Leggi di più

Credit Suisse ha anche fissato un obiettivo per il prezzo di fine anno 2023 del benchmark a 4.050 punti, aggiungendo che il 2023 sarà “un anno di crescita debole, non stagnazione e inflazione in calo”.

Le emissioni anticipate superavano i perdenti alla Borsa di New York di 5,04 a 1. Sul Nasdaq, il rapporto era di 2,70 a 1 a favore delle azioni avanzate.

L’S&P 500 ha raggiunto un nuovo massimo di 52 settimane e un nuovo minimo di 23; Il Nasdaq Composite ha registrato 58 nuovi massimi e 282 nuovi minimi.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(che copre Echo Wang) a New York. Ulteriori segnalazioni di Ankika Biswas e del sindaco di Bansari Kamdar a Bengaluru; Montaggio di Anil de Silva, Aaron Coeur e Richard Chang

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply