Villanova contro. Punteggio Houston, Takeaways: Wild Gates si appoggia alla sicurezza per soffocare Cokers, avanza fino alle ultime quattro

Villanova, classificata n. 2, è diventata la prima squadra a ricevere un biglietto per le ultime quattro quest’anno al torneo NCAA 2022. I Wildgates sono andati wire-to-wire per una vittoria sui Cougars sabato, leggermente dietro Houston al numero 5, avanzando 50-44 nell’ultimo fine settimana di March Madness.

In una partita tra due talentuosi, top-10 offensori, i Wildgates hanno vinto quello che non facevano spesso: con la loro difesa. Hanno catturato i Red-hot Cougars, che hanno rimosso l’Arizona dalla classifica n. 1 negli Sweet 16, dal tiro 1 su 20 e dal campo di tiro 17 su 58 dalla gamma di 3 punti. Il basket universitario nota che questa è la peggiore prestazione di tiro di Houston sul campo dalla stagione 2013-14 e il suo peggior punteggio da un intervallo di 3 punti in un decennio.

“Hanno giocato duro. È stato difficile per entrambe le squadre segnare”, ha detto l’allenatore del Villanova Jay Wright in un’intervista post-partita. “Questa è una buona difesa. Sono stati bravi in ​​​​difensiva. Siamo stati bravi in ​​​​difensiva”.

Villanova è diventato il primo giocatore al 2° posto a sconfiggere il giocatore al 5° posto nell’Elite Eight Round del torneo NCAA. Jermaine Samuels ha giocato ancora per i Wildcats con 16 punti in più, mentre Caleb Daniels – l’unico giocatore Nova nel doppio – ad aggiungere 12 punti. La guardia maggiore Colin Gillespie aveva appena 6 punti.

Villanova affronta il vincitore della regione del Midwest tra i primi quattro il prossimo fine settimana, dove attende il vincitore del Kansas standard n. 1 e il livello n. 10 di Miami. Ecco alcuni consigli per la partita di sabato.

READ  Blocco MLB: annunci diretti mentre i colloqui CBA continuano dopo la scadenza del campionato posticipata a martedì pomeriggio

1. Sicurezza, sicurezza, sicurezza

Houston ha segnato una media di oltre 75 punti per una partita in arrivo sabato. Villanova aveva una media di poco meno di 73 a partita. Nel gioco difensivo entrambe le squadre non sono riuscite nemmeno a segnare 100 punti insieme. Se hai meno di 127 anni, avevi motivo di festeggiare presto.

“Se mi avessi detto prima della partita che li avremmo presi al 28% fuori dal campo e al 23% dalla linea dei 3 punti, avremmo fallito e non mi sarei fidato di te”. Lo ha detto l’allenatore di Houston Kelvin Sampson. “I nostri ragazzi hanno fatto la guardia. Amico, hanno fatto la guardia. La nostra sicurezza era migliore. Li abbiamo tenuti entro 50 punti. Abbiamo avuto molte possibilità, non sono entrati. Succederà”.

I 50 punti di Villanova sono i più bassi in una partita dal 2018. I 44 punti di Houston sono i più bassi in una partita dal 2015. Quindi, in vero stile March Madness, due delle squadre d’attacco più talentuose del torneo NCAA di quest’anno hanno combattuto in difesa e produzione. Il torneo con il punteggio più basso di tutti i tempi.

2. La duratura grandezza di Noè

La vittoria di Villanova su Houston ha regalato loro quattro apparizioni per la quarta finale dal 2009 e la loro terza (!) apparizione nelle ultime sei partite. Le ultime due volte è arrivato così lontano, è stato un completo successo.

Questa volta il girone è molto complicato – il seme n. 1 del Kansas può aspettare i Wildgates nel prossimo round – ma possono finire il lavoro come hanno fatto le due volte precedenti. Questa squadra non ha la migliore profondità e il miglior campo d’attacco. Tuttavia, ha l’esperienza, la diversità della formazione, un allenatore d’élite e la star di March Breakout in Jermaine Samuels.

READ  ottobre! Audio Odissea di un milionario di 'Kathy' Comic Strip

3. Grave infortunio a Noè

Villanova stava finendo la partita nell’ultimo minuto della partita quando Justin Moore, il secondo miglior marcatore della squadra, non è tornato in partita con un evidente infortunio alla gamba. La gravità dell’infortunio è sconosciuta, ma qui la reazione… beh, non è da pazzi pensare che sia fuori per il resto della partita. La previsione di Moore, “ha ipotizzato Wright.Probabilmente non bene. “

Se Moore non potesse andare avanti, sarebbe un duro colpo per la squadra poco profonda di Villanova degli anni precedenti. Solo sette wildcat sono entrati nella partita di sabato, uno dei quali è durato tre minuti. Tieni d’occhio il prossimo fine settimana quattro con la partita contro il numero 1 in classifica per il resto del torneo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply