Video: Analisi tecnica di Chrono Cross Remaster Digital Casting

Rilasciato Square Enix Chrono Cross: Edizione Radical Dreamers Questa settimana su più piattaforme, incluso Switch. Allora, come regge la versione Nintendo?

Bene se tu Leggi la nostra recensione su Nintendo LifeProbabilmente sai come accadrebbe… secondo Digital Foundry, è una specie di incubo drastico. In effetti, questa ultima versione sembra aver ottenuto peggio Funziona più della versione PlayStation originale del 1999 ed è più un “tocco” che un riavvio completo.

Ecco un riepilogo delle differenze di frame rate tra la modalità “Classica” e “Nuova grafica” in Remaster (tramite Eurogamer):

Per dirla senza mezzi termini, i frame rate su PS5 e Switch sono bassi quanto la PS1 originale, a volte peggio quando viene selezionata la “nuova” modalità grafica. Problemi emergono dallo spegnimento, con la prima voce di apertura che scende a 20 fps rispetto a 30 fps. Sulla PS1 originale. Anche questo non è così basso come può accadere, in cui è possibile vedere più scene fiscali spostare il limite di frame rate a 20, 15 o anche 10 fps. Ciò non significa che l’originale fosse perfetto: l’originale PlayStation ha fatto Il gioco gira anche a frame rate estremamente fluttuanti tra 10 e 30 frame al secondo, ma la cosa preoccupante è che il Remaster in esecuzione su console moderne finisce effettivamente per ottenere frame rate bassi in alcune delle stesse scene.

La selezione della modalità classica nel menu del remaster migliora le cose, ma non garantisce un blocco a 30 fps. In termini generali, sembra riportare i frame rate alla pari con la PS1 originale, con i combattimenti che scendono ancora a 15fps e al di sotto. Tuttavia, indipendentemente dalla modalità utilizzata, durante le battaglie nel Remaster vengono introdotti ulteriori ostacoli, come la modalità vittoria post-battaglia, che non erano presenti sulla PS1 originale. “

Per quanto riguarda la risoluzione, la versione per Nintendo Switch scende a 720p in modalità docked, che secondo DF “funziona a suo favore” quando si tratta di problemi di prestazioni:

“…Se non hai il Chrono Cross originale a portata di mano, l’editor avrà comunque un certo valore. Se scegli la versione Switch, la riproduzione in modalità manuale abbassa la risoluzione a 720p, avvicinando gli elementi 2D e 3D nella presentazione. Indipendentemente dalla piattaforma, la storia, il gameplay e l’atmosfera del classico JRPG di Squaresoft risuonano ancora nel 2022, nonostante alcune limitazioni tecniche e artistiche”.

Ecco cosa aspettarsi al di fuori del gioco mobile:

“Sia per le modalità grafiche nuove e classiche, sia per tutti gli elementi 3D (modelli di personaggi, sequenze di battaglia 3D) ridimensioniamo la risoluzione originale nella regione di 900p a 936p. I nuovi modelli di personaggi sono riservati solo alla nuova modalità grafica e anche questa include una chiara sovrapposizione dell’HUD a 1080p. Trova questi modelli 3D rivisti sia su PS4 che su Switch con una qualità corrispondente. Nel frattempo, la modalità classica utilizza i modelli PS1 originali e ripristina anche sfondi e ritratti con una risoluzione di 240p, con testo grosso sullo schermo. “Non ha un bell’aspetto finché non raggiungi uno schermo a 1080p o 4K, specialmente nel mondo esterno, dove abbiamo chiaramente introdotto elementi 3D in esecuzione su una mappa rotta. Anche in questo caso, la nuova modalità è preferita su schermi più grandi”.

Ci sono molti altri problemi come l’aggiornamento dell’IA e problemi di installazione, con Digital Foundry che riassume questo potenziatore come “una cosa deludente”. Puoi ottenere il riepilogo completo nel video sopra, oppure su Eurogamer.

READ  Imbrogliare è stato catturato in Call Of Duty mentre mostrava che non era un imbroglione

Come hai trovato finora il remaster di Chrono Cross su Switch? Diteci nei commenti.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply