Un nuovo studio offre una cronologia sorprendente della sesta estinzione di massa della Terra

Un climatologo della Tohoku University in Giappone ha cronometrato i numeri e non pensa che l’estinzione di massa di oggi sarà uguale a quella dei cinque precedenti. Almeno non per i prossimi secoli.

In più di un’occasione negli ultimi 540 milioni di anni, la Terra ha perso la maggior parte delle sue specie in un periodo geologico relativamente breve.

Questi sono noti come eventi di estinzione di massa e spesso seguono da vicino in seguito Cambiamento climaticosia a causa di un riscaldamento estremo o di un raffreddamento estremo causato da asteroidi o attività vulcanica.

Quando Kunio Kaeo ha tentato di misurare la stabilità della temperatura superficiale media della Terra e la biodiversità del pianeta, ha trovato un effetto sostanzialmente lineare. Maggiore è la variazione di temperatura, maggiore è il grado di estinzione.

Per gli eventi di raffreddamento globale, le maggiori estinzioni di massa si sono verificate quando le temperature sono diminuite di circa 7 °C. Ma per gli eventi di riscaldamento globale, Kaiho ha scoperto che le maggiori estinzioni di massa si sono verificate a circa 9°C di riscaldamento.

Questo è molto più alto di Stime precedentiindicando che una temperatura di 5,2 °C porterebbe a un’importante estinzione di massa marina, alla pari dei precedenti “Big Five”.

Per metterlo in prospettiva, entro la fine del secolo lo sarà il moderno riscaldamento globale In pista per aumentare le temperature di superficie fino a 4,4°C.

“Il riscaldamento globale di 9 gradi Celsius non apparirà Antropocene Almeno fino al 2500 nello scenario peggiore “Kayo Aspettare.

Kaiho non nega che molte estinzioni in terra e in mare siano già causate dai cambiamenti climatici; Semplicemente non si aspetta la stessa percentuale di perdite di prima.

READ  L'astronauta della NASA ha detto che le tute di volo dei russi non erano una dichiarazione politica

Tuttavia, non è solo il grado di cambiamento climatico a mettere a rischio la specie. La velocità con cui si verifica è molto importante.

Il più grande evento di estinzione di massa sulla Terra ha ucciso il 95% delle specie conosciute all’epoca Più di 60.000 anni Circa 250 milioni di anni fa. Ma il riscaldamento di oggi si sta verificando su una scala temporale molto più breve grazie alle emissioni umane di combustibili fossili.

Forse più specie moriranno nel sesto evento di estinzione della Terra non perché la scala del riscaldamento sia troppo grande, ma perché i cambiamenti sono avvenuti così rapidamente che molte specie non sono state in grado di adattarsi.

“Prevedere l’entità delle future estinzioni antropogeniche utilizzando solo la temperatura superficiale è difficile perché le cause delle estinzioni antropogeniche sono diverse dalle cause delle estinzioni di massa in tempo geologico”, Caillou ammettere.

Non importa come gli scienziati dividano i dati, è chiaro che molte specie sono destinate all’estinzione se non riusciamo a fermare il cambiamento climatico.

L’esatta percentuale di perdite e la tempistica di tali perdite rimangono in discussione.

Lo studio è stato pubblicato in Scienze biologiche.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply