“Un borghese piccolo piccolo” a Orvieto

Protagonista Massimo Dapporto, martedì 19 dicembre alle ore 21

0
1766

Martedì 19 dicembre va in scena alle ore 21 al Teatro Mancinelli di Orvieto “Un borghese piccolo piccolo”, spettacolo tratto dal celebre romanzo di Vincenzo Cerami, che vede protagonista Massimo Dapporto.
Dopo aver conquistato il grande schermo nel 1977 grazie al capolavoro cinematografico di Mario Monicelli con Alberto Sordi, il libro “Un borghese piccolo piccolo” di Cerami si fa pièce e approda a teatro con le musiche originali di Nicola Piovani e la regia di Fabrizio Coniglio.
In scena con Dapporto anche Susanna Marcomeni, Roberto D’Alessandro, Matteo Francomano e Federico Rubino.
Il romanzo, che diverge dal film in alcuni nodi narrativi essenziali, è un ritratto di agghiacciante attualità. La peculiarità è la tinta grottesca con cui Cerami descrive le umili aspirazioni del protagonista Giovanni Vivaldi. Il borghese piccolo piccolo è un uomo di provincia che lavora al Ministero, il cui più grande desiderio è quello di “sistemare” suo figlio Mario, proprio lì dove Giovanni lavora da oltre trent’anni. Ma come ottenere una raccomandazione? Ecco allora l’inizio della disperata ricerca di una “scorciatoia”, per garantire un futuro al figlio. Un’indagine sulle aspirazioni e il desiderio di raggirare le regole che una società democratica e civile impone. Questo e ancora di più in una storia in cui l’interpretazione alle molte sfumature è affidata a un Massimo Dapporto capace di rendere il ridicolo e il tragico al contempo, regalando umana vivacità a tutta la famiglia Vivaldi.

Biglietti da 10 a 35 euro.

Per informazioni
Biglietteria del Teatro Mancinelli tel. 0763.340493 biglietteria@teatromancinelli.it www.teatromancinelli.com