Umbria, la bellezza abita qui

| La ceramica 3.0 |

0
2888

di Stella Carnevali

pubblicato il 21 gennaio 2017 18:27:23

Creatività, design, innovazione. Tutto made in Umbria e in Italy. La ceramica ha trovato il suo futuro, a Deruta, è ovvio, da MO/OD.
Con Grazia Ranocchia, sempre alla ricerca del Rinascimento prossimo venturo. Con tante idee e le giuste soluzioni tecnologiche che si attendevano da tanti anni.

Siamo nel 2016, Grazia Ranocchia è, come sempre, al Fuori Salone di Milano, il ghota italiano del design mondiale.
Incontra Paola Longoni, direttore artistico della Sambonet ora insieme alla Rosenthal.

Parlavano di come il pubblico, pur apprezzando le nuove forme della ceramica negli oggetti di uso e di decoro, trovasse alto il prezzo quando erano in tinta unita.
Mentre se erano decorati li apprezzava come più preziosi e quindi dal giusto prezzo.

Si mettono insieme per un progetto che rispolveri il decoro a mano artigianale.
E si affidano Gianni Cinti di origine marscianese, ormai affermato designer, artista e ideatore di un linguaggio creativo.

E la moda, ha collaborato cinque anni con Ferrè, finisce nel piatto. Con le sue fantasie pret a porter, rifinite da greche geometriche rivisitate.

Un quadrato, un rettangolo, un tondo, sottilissimi, montati su supporti vari, diventano centro tavola dal grande effetto. Leggeri come piume.

“La tradizione – così Grazia Ranocchia – rimarrà sempre nella ceramica, ma con questo nuovo materiale possiamo fare molto di più. Intrepretare le esigenze funzionali e di bellezza del nostro tempo”.

Perché qui sta l’innovazione. Otto mesi di lavoro e ricerche per studiare questo nuovo materiale ceramico, sottilissimo, leggero, dai mille usi.
Per adattare i colori diversamente bevuti da questa maiolica del terzo millennio, sperimentare le cotture, comunque almeno due volte in forno.

E torna il nostro creativo Gianni Cinti con i suoi sistemi di piastrelle modulari, MOODULAR, legando insieme la tradizione e l’eredità dei classici mosaici italiani, con la sperimentazione e la ricerca tecnologia.

Ora s’è aperto il futuro. Intanto perché si possono anche cuocere lastre di maiolica sottilissima lunga quasi due metri.

Un quadro da parete, con le infinite possibilità di riproduzioni, da quadri famosi a foto, a decori inediti. Insomma anche su commissione, non solo la scelta, già molto ampia che offre il Mod.

“L’unico limite – ancora Grazia Ranocchia – è la fantasia del cliente”.
Può personalizzare, se vuole, l’oggetto che intende far produrre.

C’è un altro creativo perugino che collabora con Grazia Ranocchia ed è il designer Luca Binaglia che ha disegnato oggetti d’uso dal tratto particolare come il vaso da Bouquet.

Con questo nuovo mondo ceramico il Mod ha già rivestito i tavolini del famoso pub di Berlino, La Vespa, così a Parigi.
Si sa il made in Italy è insuperabile.

Sono in arrivo a breve, brevissimo tempo, applicazioni rivoluzionare di questo innovativo sistema del mondo della ceramica.

Ma di questo alla prossima puntata. Preparatevi allo stupore.

Le Maioliche Originali Deruta sono in via Tiberina 330, Deruta di Perugia
tel. 075 9711576
e mail info@derutaitaly.com – www.derutaitaly.cm