Torneo NCAA maschile: la Carolina del Nord ha eliminato i migliori tempi supplementari di Baylor

La squadra di basket maschile dell’Università della Carolina del Nord è stata schiacciata dal Kentucky per gran parte di dicembre. Ha causato umiliazioni a Miami e Wake Forest a gennaio. È stato imbarazzato da Duke e Pittsburgh alla propria corte a febbraio e aveva bisogno di più tempo per battere la tragica Syracuse.

Poi è arrivato marzo. Tar Heels andò dal Duca e fu viziato L’ultima partita di Mike Khrushchev al Camerun Indoor Stadium 5 marzo. Poi, ai supplementari a Fort Worth sabato, sono passati al 16° round del torneo NCAA, battendo Baylor, il giocatore n. 1 nella regione orientale e l’attuale campione nazionale.

Ogni vittoria della firma ha un cinturino che può riscattare qualsiasi stagione sbagliata. Ma entrambi? Roy Williams, che si è ritirato da allenatore della Carolina del Nord l’anno scorso, era allo stand di sabato: “Anatra.”

L’ottavo posto in classifica Dar Heels, che ha un vantaggio di 25 punti a meno di 11 minuti dalla fine del recupero, affronterà il St. Mary’s o l’UCLA a Philadelphia venerdì.

Loro – e qualsiasi altra squadra rimasta nella competizione maschile quest’anno – potrebbero avere difficoltà a scrivere un lavoro di suspense più grande del calo di Baylor per 93-86, la prima testa di serie numero 1 a perdere quest’anno.

Sì, Baylor ha battuto Tiffany e il contropiede di Kendall Brown ha dato loro un vantaggio di 4-0 in 68 secondi. L’UNC lo ha quindi catturato e non ha nemmeno permesso al gioco di pareggiare a 15,8 secondi dalla fine, e Baylor ha rovinato la prestazione dei Dar Heels, che sembravano essere più nei libri dei record che nei tempi supplementari.

La matricola Tontress Styles ha aperto ai supplementari con la tripla ed è stata gestita dall’UNC – questa volta – per tenere.

“Questo è qualcosa”, ha detto Armando Bagot, uno dei fuoriclasse della Carolina del Nord. “E’ stato stressante, ovviamente.”

Nel primo tempo – dopo il quale i Tar Heels erano in vantaggio di 13 punti – Baylor ha lottato duramente dietro l’arco e le sue turbolenze hanno innescato l’ascesa di Carolina ei Dar Heels hanno contato 15 dei 42 punti prima dell’intervallo.

Il caos di sabato è stato, per molti versi, un simbolo appropriato della campagna di debutto di Topsy-Durvey della Carolina del Nord sotto la guida del successore di Williams Hubert Davis.

I Dar Heels hanno iniziato a salire dopo aver perso 9 punti contro Pittsburgh il 16 febbraio e aver perso solo una volta contro Virginia Tech alla Atlantic Coast Conference. Questo mese Krishevsky è rimasto sbalordito nel vederli, una volta la sua squadra, poi al quarto posto nel paese, composta da Bogot junior di 6 piedi e 10, un agente delle entrate nazionali e Brady Manek che raccoglieva con entusiasmo i rimborsi. , Trasferitosi dall’Oklahoma, ha evidenziato la Carolina del Nord di 3 punti nella partita di sabato.

“Conoscevamo il potenziale di questa squadra in arrivo in questa stagione e volevamo cambiarlo”, ha detto venerdì RJ Davis. “Dopo l’apparizione dei box sapevamo che non era il modo in cui volevamo giocare. Quindi da quel momento in poi, penso che abbiamo cambiato idea e abbiamo iniziato a gareggiare.

Aiutato da un palese errore, Baylor ha acquistato la maestosità del seme n. 1. Questo è tutto ciò che una squadra può fare quando sono passate le 25 del pomeriggio.

Il Baylor, con sede a Waco, ha evitato l’umiliazione di un lungo viaggio a casa dopo una sconfitta umiliante e, grazie alla vittoria sullo stato di Norfolk giovedì, l’umiliazione di essere il campione più veloce nella storia della partita.

I Bears sono andati molto più in basso del previsto.

Baylor non è riuscito a gestire un canestro per quattro minuti nel secondo tempo. L’UNC ha preso quella pausa e ha segnato 13 punti per prendere un vantaggio di 24.

La maggior parte proveniva da Manek, che ha segnato 9 punti nel primo tempo e si è sentito più piccolo nel secondo tempo quando ne aveva 17. Certo sarebbe finito sopra i 26 punti, ma è stato eliminato. Più di 10 minuti per giocare dopo un errore palese.

Il suo licenziamento si è rivelato un catalizzatore per l’attacco del Baylor, che, in meno di due ore, sarebbe sembrato per loro una rotta definitiva verso Filadelfia.

READ  Ga. Dal senatore alla testimonianza del gran giurì. Lindsay Graham ha offerto un ritardo temporaneo

Approfittando dell’opportunità di ottenere un colpo alla volta, uno dopo l’altro, i Bears sembravano essere la squadra più attesa per sciamare e progredire sul palco.

“Come squadra sapevamo che non ci saremmo arresi e abbiamo deciso di usare più pressione e rimanere saldamente lì”, ha detto la guardia del Baylor Adam Flockler. “Quindi, una volta che siamo entrati in quei diamanti e trappole, siamo stati in grado di fare delle fermate e ottenere degli sguardi facili, quindi la corsa è andata”.

Hobart Davis ha affermato che il tardivo successo di Baylor nella spremitura della Carolina del Nord ha avuto due conseguenze: ha accelerato i ritardi e ha portato alle entrate.

“Non vogliono andare a casa”, ha detto di Baylor.

Alla fine, in meno di 16 secondi, i Bears hanno pareggiato il gioco a 80, dove il punteggio sarebbe rimasto fino ai tempi supplementari.

La tripla di Styles ti permetterà di riprendere il controllo dell’UNC a partire dai tempi supplementari. Pagot effettua un tiro libero. Baylor ha girato efficacemente fino al 78esimo inning, con i Tar Heels che sono saliti a 6 dopo tiri liberi e giri di entrambe le squadre.

Tuttavia, il tempo è ulteriormente rallentato e, con Baylor che ha guadagnato una quota nel titolo di stagione regolare della conferenza Big 12, il punteggio non è cambiato molto, sprecando opportunità per salvare un pomeriggio e una stagione.

“Alla fine della giornata, è difficile tirare in quella seconda partita, nessuno di noi ha panchine profonde e di solito i numeri lo supportano”, ha detto l’allenatore del Baylor Scott Drew. “Ma avevano due ragazzi. Sono usciti dal cancello e hanno sparato bene”.

Drew ha detto che la sua squadra ha rivelato ancora una volta “il cuore di un campione”.

Ma la Carolina del Nord, una squadra che non poteva essere dimenticata molto tempo fa, è diventata il piano per giocare a marzo.

Il Tennessee, che aveva una serie di vittorie consecutive al momento giusto attraverso la Southeastern Convention, non ha mai comandato il gioco come avrebbe voluto. Il suo vantaggio non ha mai superato i 6 punti e ha mancato 16 dei 18 tentativi da 3 punti. Il Michigan, che giocherà il prossimo a San Antonio, non ha stabilito record dietro l’Arc, dove è andato da 16 a 16, ma quei punti erano importanti. Tiri liberi effettuati: gli ultimi 10 punti del Michigan provenivano da otto linee.

Il centro di apertura del Michigan Hunter Dickinson aveva 27 punti e 11 rimbalzi per guidare i Wolverines. Eli Brooks ha aggiunto altri 23 punti per il Michigan con una dozzina di cambi di vantaggio.

Il Michigan ha mostrato vulnerabilità, tuttavia, girando la palla 15 volte, più del doppio dei volontari e bruciando 20 punti Tennessee.

Baylor potrebbe aver perso, ma la conferenza Big 12 è felice di evitare due sconfitte: il giocatore della lega, Kansas, e una delle teste di serie n. 1 del torneo, battendo Creighton 79-72.

Ma i Jayhawks, che hanno sette senior nella loro lista e guidati da 9 punti sabato, a volte sembrano soffocare per il Chicago che giocheranno dopo. Trey Alexander, un nuovo arrivato di Creighton, ha segnato una lunga tripla su Remy Martin, che era dietro la sua squadra di sole 3 punti. Keeshan Faisal ha segnato un passaggio di tripla penetrazione di Alex O’Connell in un giro per ridurre il deficit a 73-72.

Il passaggio fuori posto di Alexander ha posto fine al giocatore Big 12 di sabato Ochai Akbaji con 15 punti e otto rimbalzi, permettendogli di rubare, segnare e ricreare il vantaggio del Kansas a 3.

Creighton, che giocava senza la sua ancora difensiva dopo l’infortunio di giovedì, è stato eliminato dalla difesa in modo tempestivo, mentre il Kansas ha aumentato il suo conteggio a 79 usando quattro tiri liberi.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply