TOP 25 DI OGGI: i playoff di USC e Clemson migliorano tra i salti nelle classifiche di football del college

Il piccolissimo margine di errore nel football universitario è stato mostrato durante i punteggi e i punteggi della settimana 12. È stata una settimana in cui il tabellone segnapunti ha mostrato qualche turbamento per una delle prime 25 squadre, ma eravamo anche a pochi rimbalzi dal caos totale della classifica mondiale FIFA.

La Georgia numero 1 è stata sostenuta in rosso dal Kentucky, mantenendo un vantaggio di 10 punti a 5 minuti dalla fine del quarto quarto prima di costringere un canestro mancato e un turnover in ripresa a rimanere imbattuto. Il numero 2 dell’Ohio State, anche lui in trasferta contro un avversario non classificato, era in vantaggio di soli tre punti alla fine della battaglia con il Maryland. Nel frattempo, sia il terzo che il quarto posto del Michigan hanno vinto grazie ai field goal sul secondo down. Se alcune giocate (o anche pochi calci) hanno un risultato diverso, i primi 25 elettori AP avranno una dura sfida per risolvere la carneficina sulle schede aggiornate.

Questo non vuol dire che il compito degli elettori sarà facile sulla scia dei risultati di sabato.

Il dibattito tra WG e risultati recenti sarà in piena mostra con il Tennessee che sceglierà dopo una straordinaria sconfitta per 63-38 in South Carolina. I Volunteers ora sono 9-2 e contano vittorie sia contro Alabama che contro LSU, ma la sconfitta di 22 punti di sabato sera di un favorito rivale potrebbe vedere il Tennessee restare dietro a uno o entrambi i loro avversari SEC. Lo stesso salvataggio si sarebbe mantenuto ulteriormente in classifica dopo aver perso Ole Miss per la seconda settimana consecutiva, questa volta in Arkansas non classificato. I ribelli sono 8-3 e hanno perso solo 1 punto dopo essere stati eliminati la scorsa settimana.Quando cercano vittorie di alta qualità, gli elettori devono determinare quanto valgono le vittorie ravvicinate contro il Kentucky e al Texas A&M rispetto alle altre tre squadre perdenti.

Entro la fine della serata, cinque delle prime 16 squadre nella Top 25 AP subiranno sconfitte, offrendo molte opportunità per le altre squadre di salire. USC e Clemson hanno beneficiato notevolmente del caos limitato, ognuno si è occupato di lavorare (in divise molto diverse) per rimanere al top delle rispettive conferenze fino alla settimana 13. Se entrambi possono vincere, il comitato di selezione dei playoff di College Football potrebbe essere molto duro. Propositi da prendere nella selezione della domenica.

Ecco come pensiamo che sarà domenica la nuova AP Top 25:

1. Georgia (la scorsa settimana – 1): La mancanza di un chiaro contendente per il primo posto mantiene lo status quo poiché i Bulldogs rimangono al primo posto dopo la vittoria per 16-6 in Kentucky.

2 – Stato dell’Ohio (2): I Buckeyes sono riusciti a raccogliere alcuni voti al primo posto dopo aver versato i punti alla fine di una vittoria per 43-30 in Maryland, ma gli elettori che tengono traccia dei punteggi durante la giornata noteranno che questa è stata una partita da tre punti nel quarto trimestre. La matricola running back Dallan Hayden ha avuto una prestazione rivoluzionaria con 146 yard e tre touchdown, tutti dopo l’intervallo quando Ohio State ha superato uno svantaggio iniziale e ha preso il controllo del gioco nel terzo quarto.

READ  Hamilton dice "Sono rimasto stupito" di guidare il Gran Premio degli Stati Uniti con ancora in attesa della vittoria

3 – Michigan (3): C’è molto di cui preoccuparsi per il Michigan che esce dalla vittoria di sabato contro l’Illinois – dalla salute di Blake Corum alla frequenza con cui le opportunità di segnare sembrano finire sui tentativi di field goal – ma solo resistere per vincere sarà sufficiente per rimanere in posizione. I primi cinque in classifica.

4. TCU (4): La stagione dei sogni di TCU continua grazie al quarterback Max Duggan che ha guidato più drive da gol nel quarto trimestre, aprendo la porta a un potenziale salto ai primi tre in classifica. La nostra aspettativa è che gli elettori AP manterranno in vigore il sistema della scorsa settimana, ma il comitato decisionale ha meno elettori e quindi può essere più volatile. Il TCU potrebbe finire al quarto posto domenica, ma al terzo martedì sera grazie al field goal vincente di Baylor.

5. USC (7)I Trojans hanno rimbalzato dopo essere stati sotto 14-0 dopo il primo quarto, superando i Bruins di 17 negli ultimi 45 minuti per ottenere una vittoria per 48-45 rimanendo l’unica squadra a perdere una volta nel Pac-12. Con il Tennessee che cade e l’USC che impressiona lungo il tratto mentre conquistano un posto nel Pac-12 Championship Game, i Trojan devono saltare fuori dalla LSU con due sconfitte al quinto posto.

6. USL (6): I Tigers si sono goduti i festeggiamenti del Senior Day con uno smantellamento 41-10 dell’UAB. Il prossimo è un viaggio a College Station per affrontare il Texas A&M, poi il SEC Championship Game contro la Georgia.

7-Clemson (9): Con una vittoria per 40-10 su Miami, i Tigers hanno vinto quaranta partite casalinghe consecutive. Grazie ad alcuni risultati di sabato altrove, le cose stanno migliorando per le possibilità CFP di Clemson. Questa è la nona serie di 40 vittorie consecutive in casa nella storia di FBS, e la prima da quando il Nebraska ha vinto 47 partite casalinghe consecutive dal 1991 al 1998.

8- Tennesse (5): Un infortunio alla stella QB Hendon Hooker ha aggiunto strati di delusione per un programma che ha visto le sue speranze di playoff deluse con una sconfitta sbilanciata contro un avversario di alto livello.

9 – Alabama (8 anni): Nessun aggiustamento di rilievo alla vittoria per 34-0 contro l’FCS Austin Peay.

10 – Oregon (12): Sconfiggendo lo Utah, i Ducks sembrano sicuri di saltare tra i primi 10, ma qual è il limite? Cerca che l’Oregon sia il numero 8, ma la nostra previsione ufficiale è che l’equipaggio di Dan Lanning prenderà il posto di Utes al numero 10.

READ  Il tre volte vincitore della Daytona 500 Denny Hamlin "intrappolato" durante il primo evento NASCAR, cade per la prima volta dall'apertura della stagione

11 – Penn State (11): Mentre il caos vortica sulla posizione della Penn State nel sondaggio, i Nittany Lions sono stati una delle poche squadre classificate a essere completamente all’altezza delle prospettive di dominio con una vittoria per 55-10 sui Rutgers.

12 – Washington (15): Gli Huskies si riprenderanno grazie alle scosse all’interno dei primi 16 e una vittoria dominante per 54-7 sul Colorado.

13 – Notre Dame (18 anni): Da quando ha aderito all’accordo di programmazione nel 2014, Notre Dame è ora 40-7 nelle partite della stagione regolare contro l’ACC dopo una vittoria per 44-0 sul Boston College. I Fighting Irish, ora 8-3 nell’anno, hanno chiuso la loro lista di casa con la loro 28a vittoria consecutiva in regular season contro un avversario dell’ACC. Affronteranno la USC in trasferta nel finale di stagione regolare la prossima settimana.

14 – Stato del Kansas (19): Vincendo tre negli ultimi quattro, i Wildcats si stanno avvicinando a un posto nel Big 12 Championship dopo aver accumulato 41 punti sul tabellone nel primo tempo e aver difeso un vantaggio iniziale sulla strada per una vittoria di 17 punti sul West Virginia. Una vittoria sul rivale Kansas la prossima settimana garantisce a Kansas State la possibilità di una rivincita con TCU a Dallas per il titolo della conferenza.

15.UCLA (16): I Bruins hanno ceduto un vantaggio di 14 punti nel primo quarto e un vantaggio di quattro punti nel terzo cadendo contro i Trojan in un punto chiave. Con tre sconfitte consecutive nelle ultime cinque settimane, la buona volontà che l’UCLA ha ricevuto all’inizio della stagione può ora essere trascurata, data la durata della brusca chiusura.

16.Utah (10): Il conto è arrivato dal punto di vista degli ascolti per lo Utah, una squadra che ha perso tre volte durante l’anno ma ha battuto l’unica squadra perdente del Pac-12. La vittoria su USC ha fornito una forza di valutazione che andava oltre le sconfitte contro Florida e UCLA, ma ora che lo Utah è in un dibattito tra squadre perse tre volte dopo aver perso contro l’Oregon, il vantaggio testa a testa dei Bruins potrebbe determinare come si accumulano quelle squadre . In ordine.

17-Florida (20): I Seminoles hanno segnato su cinque dei sei possessi nel primo tempo e non hanno permesso ai visitatori della Louisiana di gareggiare, vincendo 49-17.

18 – Tulane (21): La resa dei conti AAC di giovedì sera con SMU avrebbe dovuto essere un duro test per i Verdi sulla scia della sconfitta ravvicinata della scorsa settimana contro l’UCF, ma i Mustang hanno girato la palla più di cinque volte e Tulane ha approfittato dei riflettori con una vittoria per 59-24 che dovrebbe impressionare gli elettori.

READ  La DC United acquisisce Christian Benteke

19 – Cincinnati (22): Ora 9-2 con una vittoria di 20 punti su Temple, Cincinnati potrebbe farsi strada fino alla sua quarta apparizione consecutiva in una partita AAC se battesse Tulane il venerdì dopo il Ringraziamento.

20. Carolina costiera (23): La partita di sabato contro la Virginia è stata annullata poiché la scuola e la comunità si sono prese sabato per onorare tre giocatori UVA che sono stati uccisi in una tragica sparatoria nel campus lo scorso fine settimana.

21-Carolina del Nord (13): La cosa migliore che la Carolina del Nord ha avuto in termini di classifica sono state solo due sconfitte dopo essere caduto 21-17 in casa contro il Georgia Tech. La caduta dalla tredicesima posizione in fondo alla classifica è piuttosto drastica per aggiustare questo punto della stagione, ma l’inciampo sarebbe drammatico dato sia il risultato deludente (perdere come favorito per 21 punti) sia la mancanza di vittorie di qualità del profilo.

22 – Ollie Mays (14 anni): Gli ultimi quattro risultati di Ole Miss danno un’idea di dove i ribelli resistono alle migliori squadre del paese. Ci sono tre sconfitte – di 25 contro la LSU, sei contro l’Alabama e 15 contro l’Arkansas non classificato – e una sola vittoria di tre contro la Texas A&M. Ole Miss è un po’ al di sotto del 9-2 con una vittoria nella top ten, ma anche qualche gioco lontano dall’essere 7-4 e cadere dalla classifica dei primi 25 dopo una sconfitta sabato sera a Fayetteville.

23-Oregon (25): I Beavers hanno vinto otto partite per la prima volta dal 2012 con una convincente vittoria per 31-7 sull’Arizona State. Avranno la possibilità di aumentare le loro possibilità di finire la stagione classificata la prossima settimana contro l’Oregon.

24.Texas (NR): Ci aspettiamo che i Longhorn tornino nella classifica mondiale. Non solo il Texas è stato uno dei primi classificati nei sondaggi della scorsa settimana al di fuori dei primi 25, ma ci sarà uno “shock adesivo” per gli elettori che avrebbero potuto aspettarsi che la partita di sabato in Kansas fosse un potenziale luogo di sconvolgimento, e invece hanno assistito un predominio. Vittoria 55-14 per i Longhorns.

25-UCF (17): Ci sarà un calo per l’UCF a ogni scrutinio dopo aver perso 17-14 in casa contro la Marina, ma i Knights avranno probabilmente voti sufficienti per rimanere tra i primi 25. Ora 8-3, l’UCF batte già Tulane e Cincinnati ma perde contro Louisville , ECU e Marina . I Midshipmen avevano un vantaggio di 3-7 nel gioco, dando ai Knights la peggiore sconfitta della stagione. Tuttavia, l’UCF è una squadra con solo tre sconfitte e due vittorie su altre squadre nella Top 25.

Dovrebbe abbandonare l’Oklahoma State (24).

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply