Texas A&M vs Miami Score, l’asporto: il n. 24 Aggies batte il n. 13 Keynes per la vittoria decisiva in back-to-back

Il Texas A&M n. 24 ha superato in astuzia la 13a testa di serie Miami sabato sera in una partita sciatta ma dura contro il 12° uomo al Kyle Field. Gli Aggies hanno segnato solo sette punti nel secondo tempo sulla strada per una vittoria per 17-9 quando gli Hurricanes si sono accontentati di tre field goal dopo non essere stati in grado di trovare la end zone in diverse occasioni. In tal modo, Miami ha perso la sua ottava partita consecutiva senza conferenze contro i Power Five.

La Texas A&M, che aveva bisogno di una vittoria di rimbalzo dopo la sconfitta shock della scorsa settimana contro l’Appalachian State, era nel bel mezzo di un passaggio di quarterback da Heinz King a Max Johnson. L’idea era di limitare gli errori e gli Aggies sono rimasti liberi dal turnover nonostante una situazione imprecisa alla fine del quarto quarto quando Ainias Smith ha dribblato un piccolo calcio ma lo ha strappato in fondo al mucchio. Ciò ha consentito a Texas A&M di prosciugare il tempo critico e di fermarsi per la vittoria.

Stud running back Devon Acane è stato il protagonista della notte per gli Aggies, correndo per 88 yard su 18 buggy e facendo un touchdown critico di 25 yard all’inizio del terzo quarto per fare una grande dichiarazione uscendo dallo spogliatoio.

Il fattore importante nel secondo tempo è stata l’abilità di Johnson come corridore. Il trasferimento della LSU, il cui primo inizio per la Texas A&M, è stato uno scatto di 26 yard aggiustato per il sacco nel terzo quarto e ha subito un sacco di pressione da Acane nel processo. Ciò ha allentato la difesa di Miami quel tanto che basta per rimanere fedele ad essa pur consentendo un po’ di spazio di manovra per il resto delle armi offensive di Texas A&M. Johnson, che non è mobile come King ma è un corridore volenteroso, ha aggiunto quel tanto che basta nel gioco di passaggio, andando 10 su 20 per 140 yard e un attacco da touchdown ad Acane.

READ  Secondo quanto riferito, i delfini erano pronti a firmare un contratto da 100 milioni di dollari con Sean Payton

I problemi delle squadre speciali costano agli Hurricanes più occasioni da gol e cambiano la complessità dei loro drive finali nel quarto trimestre. Albert Regis del Texas A&M è salito a un tentativo di field goal da parte di Andres Borregales di Miami a metà del secondo quarto per bloccare quello che sarebbe stato un field goal di 36 yard per portarlo sul 10-6. È arrivato un quarto dopo dopo che Tyrique Stevenson, di ritorno da Canes, ha tentato di raccogliere un calcio rimbalzante solo per essere saltato e atterrato sulla linea delle 28 yard. Texas A&M si è spostata di 28 yard su tre giocate, la distanza culminata con un touchdown di 1 yard eseguito da LJ Johnson Jr.

Immergiamoci nelle più grandi conclusioni della battaglia difensiva a College Station.

Scuola superiore della Texas A&M University

I difensori Smoke Boy e Denver Harris erano due dei quattro giocatori Sospensione per violazione delle regole della squadra Prima della partita che ha lasciato il liceo Aggies magro. Come se non bastasse, le superstar Dimane Richardson e Brian George si sono presentate a prendere di mira nel primo tempo, terminando le loro serate in anticipo. Ciò ha lasciato molti Aggies incerti nella parte posteriore di una difesa che stava montando contro un futuro Draft NFL negli Hurricanes, il quarterback titolare Tyler Van Dyke.

Non importava.

Aggies ha rinunciato a 51 yard a Van Dyke nel terzo quarto, il che è stato enorme considerando che Aggies ha sponsorizzato 17-3 per la maggior parte del frame. Van Dijk si è scaldato un po’ nel quarto quarto quando l’allenatore Mario Cristobal è caduto nello sconforto, ma il Texas A&M ha fatto abbastanza nell’ultimo quarto per trattenersi quando le cose sono andate male.

READ  Rayfield Wright, Hall of Fame e leggenda dei Dallas Cowboys, è morto all'età di 76 anni

Gli Aggies sono arrivati ​​con la sesta miglior difesa del paese e l’unità n. 1 nella SEC (112,5 yard consentite a partita). Il fatto che siano stati in grado di chiudere Van Dyke con così tanti buchi da riempire è un enorme complimento per la profondità che Fischer ha costruito.

La gestione del gioco da parte di Cristobal è stata crudele

Cristobal è stato allenatore abbastanza a lungo da vedere quasi tutte le situazioni immaginabili nel gioco, ma si è allenato come se fosse su un altro pianeta sabato sera. La sua squadra ha ottenuto solo tre field goal nelle sue quattro corse in rosso, che includevano un quarto da 22 yard e un gol dalla serie di 4 yard per andare 17-6 alla fine del terzo quarto. Sì, i punti erano preziosi, ma non c’era alcuna indicazione che l’attacco di Miami sarebbe stato in grado di risolvere l’enigma difensivo di Aggies a quel punto.

Nel quarto quarto con lo stesso punteggio, Cristobal ha scelto ancora una volta un canestro del quarto e quarto posto dalla linea delle 16 yard. Anche se questo lo ha reso un gioco da un punto, era troppo tardi per Miami per raggiungere realisticamente la end zone – cosa che non hanno fatto tutta la notte – e ottenere una conversione di due punti dopo.

Gli Hurricanes hanno riguadagnato la palla con 7:06 da giocare e hanno corso 3:57 dell’ora, nonostante abbiano guadagnato solo 17 yard in sei giocate. Avevano un’ultima possibilità prima che 1:16 finisse, ma l’attacco di due minuti sembrava sconnesso come la squadra esordiente.

READ  Gli angeli ascoltano le esibizioni su Shohei Ohtani

Johnson è l’uomo che va avanti

Non c’è dubbio che il crimine di Texas A&M sia molto limitato. Acane e Smith erano fondamentalmente gli unici pezzi affidabili della serata. Johnson era intelligente nel calcio, tuttavia, questo dovrebbe bastargli per continuare ad andare avanti con il primo compito.

Ha giocato una partita pulita senza decisioni rischiose, un cambiamento di 180 gradi rispetto al gioco sconsiderato che King aveva mostrato nelle due partite precedenti. Johnson può fare di Texas A&M un concorrente nella SEC West? Non c’è ancora alcuna indicazione in merito, ma almeno ha fornito una base per Fisher per andare avanti. Questo è uno sviluppo importante per ciò che il team Aggie sta riprendendo.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply