Terremoto nell’Afghanistan orientale: si teme che vengano uccise fino a 280 persone

L’US Geological Survey (USGS) ha affermato che il terremoto ha colpito circa 46 chilometri (28,5 miglia) a sud-ovest della città di Ghost, vicino al confine del paese con il Pakistan, alle 13:24.

L’epicentro è stato segnalato sotto il fondo dell’Oceano Pacifico, a 10 km / h (6,2 mi), secondo l’USGS.

Il bilancio delle vittime è stato riportato nei distretti di Parmal, Zirok, Nika e Qian della provincia di Bhaktika e più di 600 persone sono rimaste ferite, ha detto Bhaktar.

Funzionari locali e residenti hanno avvertito che è probabile che il bilancio delle vittime aumenterà, secondo Bucker. Le cifre complete sull’incidente non sono ancora chiare e la CNN non è stata in grado di confermare in modo indipendente la dichiarazione del devoto.

Le fotografie della provincia di Bhaktika, nel sud della costa, mostrano case in rovina con un solo muro o due ancora in piedi tra le rovine e le travi del tetto rotte.

Najibullah Sadit, esperto di gestione dello spartiacque dell’Afghanistan, ha affermato che il terremoto ha coinciso con forti piogge monsoniche nella regione: le case tradizionali, fatte di molti terreni e altri materiali naturali, sono state particolarmente danneggiate.

“Il momento del terremoto (nel buio della notte) … e la profondità di 10 km al centro hanno causato più vittime”, ha aggiunto.

Bilal Karimi, un vice portavoce dei talebani, ha affermato che il terremoto è stato “grave” e ha invitato le agenzie umanitarie a “inviare squadre di emergenza” nell’area colpita.

In un tweet di mercoledì, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha affermato che i suoi team erano sul campo per una risposta alle emergenze, inclusa la somministrazione di farmaci, servizi di trauma e lo svolgimento di valutazioni su richiesta.

READ  Il Ghana conferma il suo primo focolaio di virus Marburg

Il primo ministro pakistano Shebaz Sharif ha espresso le sue condoglianze e il suo sostegno in un tweet mercoledì. “Sono profondamente rattristato nell’apprendere che c’è stato un terremoto in Afghanistan e che di conseguenza sono state perse vite innocenti”, ha scritto. “Il popolo del Pakistan condivide il dolore e il dolore dei suoi fratelli afgani. Le autorità competenti stanno lavorando per sostenere l’Afghanistan in questo momento di bisogno”.

Questa è una storia in crescita.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply