Terremoto di Taiwan: emesso allarme tsunami dopo un terremoto di magnitudo 6,9



CNN

Lo US Geological Survey (USGS) ha affermato che pericolose onde di tsunami erano possibili lungo le coste entro un raggio di 300 chilometri (186 miglia) dal terremoto di magnitudo 6,9 che ha colpito il sud-est di Taiwan domenica.

Un terremoto ha colpito a una profondità di 10 chilometri la città di Chishang, nella parte sud-orientale di Taiwan.

L’Agenzia meteorologica giapponese ha emesso un avviso di tsunami per l’isola di Miyako nel Mar Cinese Orientale. Ma la società in seguito ha rimosso l’avviso.

Le foto mostrano edifici crollati nel sud di Taiwan a seguito di un potente terremoto. L’USGS inizialmente lo ha registrato a 7,2, lo ha declassato a 6,9.

Tre persone sono rimaste intrappolate tra le macerie di un edificio, ha riferito la Central News Agency (CNA) ufficiale dell’isola. Una quarta persona è stata salvata.

Circa 20 passeggeri sono stati evacuati dopo che il treno è deragliato nell’area, ma non sono state segnalate vittime, secondo l’amministrazione delle ferrovie di Taiwan.

Colas Yodaka, portavoce dell’ex presidente, che si sta candidando alle elezioni locali nella contea di Hualien, ha affermato che ci sono stati danni anche a una scuola locale.

Il presidente di Taiwan Tsai Ing-wen ha attivato il Centro operativo di emergenza centrale dell’isola dopo il terremoto. Ai residenti di Taiwan è stato chiesto di essere vigili per evitare possibili scosse di assestamento, ha affermato Tsai in una dichiarazione registrata.

Circa 110 soldati sono stati di stanza nella contea di Hualien, sulla costa orientale dell’isola, per aiutare con i soccorsi in caso di calamità, ha affermato Sun Li-fang, portavoce del ministero della Difesa di Taiwan.

READ  Con 148 milioni di dollari di arretrato, Evergrande è sull'orlo del default

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply