SpaceX lancia la missione cargo della stazione spaziale – Spaceflight Now

Copertura in diretta del conto alla rovescia e del lancio del razzo SpaceX Falcon 9 dal Launch Complex 39A al Kennedy Space Center della NASA in Florida. Un razzo Falcon 9 lancerà la 25a missione di rifornimento di SpaceX verso la Stazione Spaziale Internazionale. Seguici Twitter.

SFN in diretta

La 25a missione di rifornimento di merci di SpaceX alla Stazione Spaziale Internazionale è decollata alle 20:44 EDT di giovedì (0044 GMT venerdì) dal Kennedy Space Center della NASA in Florida. Un razzo Falcon 9 ha lanciato una capsula Dragon verso la stazione, trasportando quasi tre tonnellate di carico.

Il decollo dalla piattaforma 39A a Kennedy è avvenuto alle 20:44:22 EDT (0044:22 GMT), all’incirca nel momento in cui la rotazione terrestre porta il sito di lancio sotto il piano orbitale della stazione spaziale.

Giovedì c’era una probabilità del 70% che un clima adeguato si attivasse, secondo il 45th Weather Squadron della US Space Force. Le principali preoccupazioni meteorologiche erano i cumuli che potevano creare un pericolo per i fulmini, in fuga dalle precipitazioni.

Ma giovedì il tempo si è fermato per consentire al Falcon 9 di decollare dalla costa spaziale della Florida.

Dopo il decollo, il Falcon 9 si diresse a nord-est del Kennedy, alimentato da nove motori Merlin che generavano 1,7 milioni di libbre di spinta. Il missile ha interrotto il suo primo stadio di supporto a circa due minuti e mezzo dall’inizio della missione, consentendo alla gru di atterrare sulla nave senza pilota a circa 186 miglia (300 chilometri) nell’Oceano Atlantico a circa quarantasette. Mezzo minuto dopo il decollo.

Il booster, numero di coda B1067, ha effettuato il suo quinto volo con la missione CRS-25. In precedenza ha lanciato la missione cargo CRS-22 lo scorso giugno, ha lanciato due missioni con equipaggio della NASA verso la stazione e ha trasportato nello spazio il satellite per comunicazioni turco Turksat 5B.

READ  Gli scienziati coltivano per la prima volta piante nel terreno dalla luna

La navicella spaziale Dragon è stata schierata dallo stadio superiore del Falcon 9 circa 12 minuti dopo il decollo per iniziare un viaggio di un giorno e mezzo verso la Stazione Spaziale Internazionale. La capsula cargo Dragon è stata lanciata sulla missione CRS-25 al suo terzo volo verso la stazione.

Di stanza all’interno di una sala di tiro del Kennedy Launch Control Center, il team di lancio di SpaceX ha iniziato a caricare propulsori a cherosene condensato ultra-freddo e ossigeno liquido nel Falcon 9 da 215 piedi (65 metri) nel T-minus di 35 minuti.

Anche l’elio del compressore è stato versato nel razzo nell’ultima mezz’ora del conto alla rovescia. Negli ultimi sette minuti prima del decollo, i motori principali del Falcon 9 Merlin sono stati adattati termicamente per volare con una procedura nota come “chilldown”. Anche i sistemi di guida e sicurezza sul campo del Falcon 9 sono configurati per il lancio.

La navicella spaziale Cargo Dragon di SpaceX e il razzo Falcon 9 vengono lanciati sulla piattaforma 39A presso il Kennedy Space Center in Florida, in vista della 25a missione cargo dell’azienda verso la Stazione Spaziale Internazionale. Credito: SpaceX

Con il lancio in orario giovedì sera, la nave cargo Dragon dovrebbe attraccare automaticamente al modulo Harmony della stazione spaziale alle 11:20 EDT (1520 GMT) di sabato.

Gli astronauti sulla stazione spaziale apriranno i portelli e smantelleranno rifornimenti, esperimenti e altre apparecchiature immagazzinate all’interno della cabina della capsula Dragon pressurizzata. Al termine della missione, la capsula riutilizzabile si staccherà dalla stazione e si dirigerà verso un atterraggio con paracadute al largo delle coste della Florida a metà agosto con diverse tonnellate di carico.

La nave mercantile è stata varata con circa 5.800 libbre di rifornimenti e carichi utili, incluso uno strumento climatico della NASA che sarà installato all’esterno della stazione spaziale.

Lo strumento di indagine sulla sorgente di polvere minerale di superficie terrestre, o EMIT, è stato sviluppato dal Jet Propulsion Laboratory della NASA. Sarà fissato a una base di montaggio all’esterno della stazione spaziale per misurare il contenuto di minerali delle regioni desertiche del mondo, la fonte delle tempeste di polvere globali che possono influenzare il clima e il tempo in tutto il mondo.

READ  Le specie di dinosauri scoperte di recente condividono armi di piccolo calibro T-Rex, ma non hanno alcuna relazione diretta

I dati raccolti dallo strumento aiuteranno gli scienziati a saperne di più su come la polvere che si sposta nell’atmosfera dai deserti influisce sugli ecosistemi della Terra e sulla salute umana.

“Questa sarà una missione davvero impegnativa per noi”, ha affermato Dana Weigel, vicedirettore del programma per la Stazione Spaziale della NASA. “È pieno di molta scienza. La durata prevista è di circa 33 giorni”.

Il lancio della missione era originariamente previsto per l’inizio di giugno, ma SpaceX ha ritardato il volo per risolvere una perdita di vapore nel sistema di propulsione della navicella Dragon e sostituire i quattro paracadute principali della capsula come misura cautelativa nel caso in cui il materiale dello slittino si deteriori a causa di carburante tossico. una perdita.

Razzo: Falco 9 (B1067.5)

Carico utile: Drago da carico (CRS-25)

sito di lancio: LC-39A, Kennedy Space Center, Florida

Data pranzo: 14 luglio 2022

ora di pranzo: 20:44:22 EDT (0044:22 GMT del 15 luglio))

previsioni del tempo: 70% di possibilità di tempo accettabile; basso rischio di venti di quota superiore; Ridotto rischio di condizioni sfavorevoli a una migliore guarigione

Recupero dal rinforzo: Nave drone denominata “A Shortfall of Gravitas” a est di Jacksonville, in Florida

LANCIO AZIMUT: il Nordest

orbita bersaglio: 118 miglia per 130 miglia (190 chilometri per 210 chilometri), inclinazione 51,6 gradi

Cronologia di lancio:

  • T+00:00: decollo
  • T+01: 12: pressione massima dell’aria (Max-Q)
  • T+02:27: Prima fase di spegnimento del motore principale (MECO)
  • T+02:30: Separazione del palco
  • T+02:38: Accendere il motore nella seconda fase
  • T+02:43: 1° stadio aumenta l’accensione del bruciatore posteriore (tre motori)
  • T+03:15: La fase 1 aumenta i tagli alla schiena
  • T+05:45: accensione della combustione in ingresso al primo stadio (tre motori)
  • T+05:59: Taglio di combustione in ingresso al primo stadio
  • T+07:06: Accensione a combustione 1° stadio (monomotore)
  • T+07:33: Atterraggio primo stadio
  • T+08:37: Spegnimento motore secondo stadio (SECO 1)
  • T+11:49: Capitolo Cargo Dragon
READ  La caratteristica "sorprendente" del panda gigante è stata sviluppata almeno sei milioni di anni fa

Statistiche sul lavoro:

  • Il 164° varo del Falcon 9 dal 2010
  • 172° lancio della famiglia Falcon dal 2006
  • Quinto lancio del Falcon 9 Booster B1067
  • Falcon 9 143 lanciato dalla costa spaziale della Florida
  • Lancio di SpaceX 51 dalla piattaforma 39A
  • 145° rilascio assoluto dalla tavola 39A
  • Volo 106 del booster Falcon 9 riutilizzato
  • Aggiornata la quinta edizione di Cargo Dragon
  • La 25a missione cargo da SpaceX alla Stazione Spaziale Internazionale
  • Falcon 9 30 lancio nel 2022
  • 30° lancio di SpaceX nel 2022
  • Il 30° lancio orbitale da Cape Canaveral nel 2022

Invia un’e-mail all’autore.

Segui Stephen Clark su Twitter: Incorpora il tweet.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply