Shahbaz Sharif: il parlamento pakistano vota il nuovo primo ministro dopo la cacciata di Imran Khan

Sharif, leader della Lega musulmana pakistana – Nord e fratellino Primo ministro tre volte Nawaz SharifCon 174 voti su 342 nel voto del Parlamento lunedì, sarà primo ministro fino alle prossime elezioni generali, che dovrebbero tenersi nel 2023.

Tutti i Nawab Khan del partito pachistano Tehreek-e-Insaf si sono dimessi in massa per protestare contro il voto di lunedì, e ora si dovranno tenere elezioni urgenti per sostituirli. Dopo il voto, Khan ha invitato i suoi sostenitori a scendere in piazza. La sua prossima manifestazione di massa è prevista per il 16 aprile a Karachi, la città più grande del Pakistan.

In un discorso al Parlamento prima di prestare giuramento, Sharif ha parlato di unità in tutto il paese, anche nel suo governo di coalizione.

Ha detto che avrebbe introdotto un aumento del 10% delle pensioni e aumentato il salario minimo mensile a 25.000 rupie, equivalenti a $ 136 al mese.

Il primo ministro indiano Narendra Modi si è congratulato con Sharif su Twitter posta Ha aggiunto: “L’India desidera pace e stabilità in una regione libera dal terrorismo, in modo che possiamo concentrarci sulle sfide dello sviluppo e garantire il benessere e la prosperità del nostro popolo”.

La nomina di Sharif a 31° primo ministro del Pakistan arriva dopo che le proteste diffuse a sostegno di Khan sono scoppiate domenica scorsa.

Decine di migliaia sono scese in piazza nelle principali città, tra cui Lahore e Peshawar, per sostenere il leader deposto. Hanno scandito slogan contro gli Stati Uniti – che Khan sosteneva fossero coinvolti in un complotto contro di lui – e il potente esercito del paese, che sembrava ritirare il proprio sostegno.

READ  La Russia dice alla Lituania: i tuoi cittadini proveranno dolore a Kaliningrad

In questo contesto di turbolenze politiche e di un’economia al collasso, Sharif si trova ora ad affrontare un periodo difficile come leader del paese.

A differenza di KhanSharif ha mantenuto un rapporto cordiale con i militari ed è stato un popolare primo ministro nella provincia politicamente importante e più popolosa del Punjab in Pakistan.

È stato elogiato per i suoi ambiziosi progetti amministrativi e infrastrutturali nella provincia, che hanno visto sviluppi nei settori dell’istruzione e dell’industria.

Sharif è stato determinante nel guidare il corridoio economico Cina-Pakistan multimiliardario, parte della China’s Belt and Road Initiative, e mantiene un rapporto positivo con Pechino.

Membro della ricca dinastia Sharif, che ha guadagnato milioni attraverso la produzione di acciaio, la sua famiglia è caduta nello scandalo dopo che suo fratello Nawaz Fu condannato a 10 anni di reclusione E una multa di 10,5 milioni di dollari per accuse di corruzione nel 2018.
Il primo ministro pakistano Imran Khan è stato estromesso dalla carica di leader del Paese dopo un voto di sfiducia

Shahbaz Sharif ha respinto la sentenza, definendola “imperfetta” e “politicamente motivata”. Shahbaz Sharif è anche accusato di corruzione.

Negli ultimi mesi, Sharif ha condotto una campagna per estromettere Khan dalla carica di leader del Pakistan per accuse di cattiva gestione economica e cattiva gestione. Insieme all’opposizione, ha esortato Khan a dimettersi prima di un voto di sfiducia che era ampiamente previsto per licenziare Khan.

Le tensioni sono ribollite per giorni, con Khan che ha ripetutamente respinto le critiche e invece ha affermato che le mosse contro di lui erano un tentativo di cambio di regime con il sostegno di Washington e di alcuni membri dell’opposizione. Sia il Dipartimento di Stato americano che l’opposizione pachistana hanno negato le accuse.

READ  Anwar Ibrahim è stato nominato decimo primo ministro della Malesia

In una drammatica catena di eventi, il vicepresidente del Parlamento ha bloccato un voto di sfiducia contro Khan. Khan ha quindi sciolto il parlamento e ha indetto elezioni anticipate. L’opposizione ha contestato le mosse di Khan alla corte suprema del Pakistan, descrivendole come “nient’altro che alto tradimento” di Sharif.

La corte ha stabilito la scorsa settimana che bloccare il voto di sfiducia di Khan era incostituzionale, aprendo la strada all’ascesa al potere di Sharif.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply