Sgarbi inaugura la collettiva IntimArte

 |alla Rocca Paolina di Perugia |

0
2688

 

di Elia Francesco Fiorini

pubblicato il 16 settembre 2017 16:16:46

Vittorio Sgarbi inaugura la collettiva IntimArte alla Rocca Paolina.

Evento importante per Perugia.
Collettiva organizzata da “Divulgarti Consulting” di Genova e Associazione Artistica “i 12 Colli” di Terni, realtà trascinatrici d’importanti eventi già negli anni passati.

Ed ecco qui, dai suoi ultimi trascorsi al Vittoriale degli Italiani sul Garda, tornare alla rocca Baglioni a Perugia, sua città natale, il pittore Mauro Poponesi.

Ad “IntimArte” il maestro Poponesi proprio non poteva mancare. Ormai stretto accolito del professor Vittorio Sgarbi, da anni presente al seguito d’innumerevoli eventi come questo.

Eventi che hanno consolidato la conoscenza con il critico d’arte, favorendo così il suo richiamo di artista riconosciuto nei circuiti internazionali.

Poponesi, domenica, si è presentato alla Paolina con la sua ultima operaTrascendenze marmoree al cospetto di Sgarbi, che in modo esuberante, brioso, si è soffermato vicino all’opera detta “busto col naso rotto”, con distacco e severità, col suo solito piglio intento nel mantenere l’intransigente ruolo di critico e mostrando con accesa passione l’amore per l’arte.

Ed è così che l’ultima opera del pittore rientra a pieno titolo nelle parole dell’ex-ministro, che ben in altre occasioni – come a Milano alla mostra internazionale al Teatro dal Verme nel luglio scorso – ha avuto a scrivere: “la selezione del suo operato in occasione di questo prestigioso progetto attesta il valore della sua ricerca stilistica nel panorama artistico contemporaneo. La sua presenza è conferma che la creatività è una delle più importanti forme di trasmissione del sapere”.
L’artista ha in programma ancora due eventi per il 2017, una grande mostra al “Maxi” di Roma e al Velletri Festival presso il polo espositivo “juana martini”.