Sergipe, Brasile: Ginvaldo de Jesus Santos muore in custodia di polizia dopo essere stato legato in un’auto piena di gas ignoto

In un video clip che pretende di mostrare l’incidente di mercoledì, due agenti della polizia stradale federale cercano di trattenere a terra il 38enne Ginvaldo de Jesus Santos.

Il filmato è stato modificato nel video ampiamente condiviso, lasciando spazi vuoti in cui non è chiaro cosa sia successo tra le clip.

La clip seguente mostra gli agenti che presumibilmente mettono Santos nel bagagliaio di un SUV FHP. L’individuo sembra resistere agli sforzi degli agenti per farli entrare completamente nel veicolo.

In un’altra clip, gli agenti vengono mostrati mentre usano il bagagliaio di un’auto della polizia per stabilizzare le gambe dell’uomo mentre l’auto si riempiva di fumo bianco o di un gas sconosciuto. Sente le urla dell’uomo intrappolato. In un’altra clip, si vede la polizia tenere le gambe dell’uomo mentre il gas si disperde e, dopo circa un minuto e mezzo, le sue gambe sembrano aver smesso di muoversi. Gli agenti sono stati visti tenere chiuso il bagagliaio dell’auto.

Sergipe State Federal Highway Police ha dichiarato in una dichiarazione che Santos “ha attivamente resistito” all’approccio dell’ufficiale “vigorosamente” e gli agenti di polizia hanno dovuto utilizzare “tecniche di congelamento e strumenti di minore capacità offensiva” per contenerlo.

La polizia dice che l’uomo “si è ammalato” mentre veniva trasportato al centro e poi è morto in ospedale.

L’ufficio del medico legale di Sergipe ha dichiarato in una dichiarazione che Santos è morto per asfissia, ma ha affermato che “non è stato possibile determinare la causa diretta”. IML ha affermato che avrebbe condotto più test per determinare “come si è verificato il processo di limitazione”.

READ  Ultime notizie sulla Russia e la guerra in Ucraina

La polizia ha aperto un’indagine interna sul caso.

La CNN ha contattato la polizia per un commento sull’incidente e sul motivo per cui l’uomo è stato arrestato.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply