Serena Williams ha sconfitto la numero 2 del mondo nel secondo round degli US Open

Perdente di 40 anni negli ultimi giorni della sua leggendaria carriera, Williams ha sconvolto la seconda giocatrice del mondo in un risultato degli US Open che sembrava in dubbio fino a quando non è diventato inevitabile.

Allora… sei sorpresa, Serena?

Williams sorrise mentre gli applausi sono scoppiati in campo.

“Voglio dire, io sono Serena”, ha detto.

La Williams, giocando l’ultima partita della sua carriera, ha sconfitto Annette Kontavet 7-6 (4) 2-6 6-2 a New York mercoledì sera.

La Williams ha un aspetto migliore quest’anno rispetto ai tornei precedenti, dove ha cercato di scrollarsi di dosso la ruggine di un lungo licenziamento.

Tuttavia, a Kontakt, la Williams ha affrontato una prova molto più dura ed è stata senza dubbio la perdente sulla carta.

“Dopo aver perso il secondo set, ho pensato: ‘Oh, mio ​​Dio, devo fare del mio meglio perché potrebbe essere questo'”, ha detto Williams a ESPN in un’intervista in campo post-partita.

Una folla chiassosa ma ben educata l’ha acclamata in ogni suo punto.

Ha menzionato il lungo licenziamento nella sua intervista mercoledì, ma ha detto: “Mi piace una sfida”.

“Non ho niente da dimostrare. Non ho niente da guadagnare. E non ho niente da perdere”, ha detto.

La Williams affronterà prossimamente l’australiana Ajla Domljanovic nel terzo round. Giocando allo stesso tempo della Williams mercoledì, Domljanovic ha sconfitto la russa Evgenia Rodina 1-6, 6-2, 7-5.

Williams non suonava solo in singolo; Aprirà l’azione di doppio giovedì sera con sua sorella Venus Williams.

“Ho bisogno di più partite”, ha detto a ESPN. “Voglio accettare la sfida. Sì, non ho giocato molte partite, ma mi sono allenato bene. Nelle mie ultime partite, semplicemente non è andato tutto bene. Ero tipo, ‘Questo è non me.”

READ  Chris Totry "disastro" per l'omicidio della figlia adottiva: rapporto

Le cose sono cambiate da quando ha iniziato a giocare all’Open, ha detto.

Ha iniziato la partita di singolare Lunedì ha vinto 6-3 6-3 Su Tanka Kovinic del Montenegro. Questo è il terzo torneo della Williams Dall’annuncio sulla rivista Vogue Dopo gli US Open sarà “lontana dal tennis”.

“Non mi piace la parola pensione. Non mi sembra una parola moderna. La pensavo come un cambiamento, ma voglio stare attento a come uso quella parola, qualcosa di molto specifico. E importante a una comunità di persone”, ha detto Williams a Vogue all’inizio di questo mese.

“Evoluzione è probabilmente la parola migliore per descrivere quello che sto facendo. Sono qui per dire che mi sto allontanando dal tennis e mi sto evolvendo verso altre cose che sono importanti per me”, ha detto.

Nella conferenza stampa post-partita di lunedì, alla Williams è stato chiesto se questa fosse sicuramente la sua ultima partita.

“Sì, sono stato piuttosto vago su questo, vero?” Lo disse con un sorriso. “Sarò sul vago perché non si sa mai.”

Una vittoria nel round di apertura su Kovinjic è stata la rimonta della Williams dall’infortunio. È riuscito a vincere solo una partita da quando è tornato sul circuito a giugno e non è stato in grado di avvicinarsi alla forma che lo ha aiutato a vincere il suo ultimo titolo del Grande Slam nel 2017.

Ma Kontaveit, che si è detta entusiasta di giocare contro la Williams, ha affrontato un giocatore che non ha mostrato segni di voler affrettare il suo ritiro.

“Penso che abbia giocato bene”, ha detto l’estone durante la conferenza stampa post partita. “Voglio dire, pensavo di non aver giocato una brutta partita”.

READ  L'ufficio del procuratore generale di New York afferma che il "giocattolo russo per la costruzione di nidi" di Trump è quasi finito

Dopo che i giocatori si sono divisi i primi due set, la Williams si è fatta avanti per decidere la sua partita, ha detto Kontaveit.

“L’ha davvero gestita da lì”, ha detto. “Ci sono alcuni punti qua e là in cui sento che avrei potuto migliorare il mio servizio. Voglio dire, sta tornando meglio. Sta giocando meglio nei rally. Mi sentivo come se avesse fatto tutto un po’ meglio nel terzo set”.

Anche una folla entusiasta che sosteneva la Williams è stata una sfida, ha aggiunto Contweed.

“Voglio dire, non penso che stessero tifando contro di me. Volevano che Serena vincesse così tanto”, ha detto. “Quindi, non penso che sia un attacco personale contro di me o altro. Voglio dire, è giusto. Voglio dire, se lo merita, sì.”

La Williams è entrata in scena vincendo il suo primo US Open nel 1999

Uno dei più grandi tennisti di tutti i tempi, Williams ha vinto 23 titoli del Grande Slam in singolo e 6 volte gli US Open, l’ultima nel 2014. Ora che ha 40 anni, l’ultima partita della Williams – il round della vittoria in singolo del Grande Slam degli US Open del 1999 – è stata tutt’altro che.

Poi una giovane Williams ha fatto il primo passo verso due decenni di dominio quando ha sbalordito la numero 1 del mondo Martina Hingis in finale.

Dopo aver vinto il suo primo titolo a livello di Tour nel 2017, Kontavede ha vinto quattro tornei WTA per scalare la classifica, ma il suo vero anno di successo è arrivato nel 2021.

READ  Elon Musk afferma che Tesla non ha ancora firmato con Hertz

Giocatore aggressivo con un gioco vario e un dritto potente, è entrato per la prima volta nella top 10 mondiale nel novembre 2021.

Ha un ranking in carriera di n. Seduto al numero 2 – la classifica più alta nella storia per un estone – e un Grande Slam all’età di 26 anni, cercherà di migliorare la sua migliore prestazione con un’apparizione ai quarti di finale agli Australian Open 2020.

Kontaveed è apparsa impressionante nella sua vittoria agli US Open nel turno di apertura sulla rumena Jacqueline Christian, perdendo solo tre partite, e ha detto che stava “tifando” per la Williams nella sua partita del primo turno dopo la sua vittoria.

Steve Almasi della CNN ha contribuito a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply