Sembra che oltre l’80% del team di picchiaduro sponsorizzato da Panda Global si sia dimesso finora


Anche la finale della Panda Cup è in pericolo con diversi concorrenti che si ritirano dall’evento








La community di Super Smash Bros. non è d’accordo. è abbastanza competitivo rispetto a solo una settimana fa e ora include in gran parte una delle più grandi organizzazioni di eSport connesse sulla scena.





prossimo La prima dichiarazione di Panda Global Polemiche fatte Smash ha cancellato il tour mondiale E dalle operazioni dietro le quinte, sembra che oltre l’80% dei giocatori e commentatori di Smash’s Panda e la più ampia comunità di giochi di combattimento abbiano finora lasciato la squadra.









Al momento in cui scriviamo, i principali concorrenti di Melee sono Cody “iBDW” Schwab e Justin “Plup” McGrath così come Chris “WaDi” Boston, Ryan “Saint Cola” Collins, Zak “Coney” Zeeks, Terrence “TKbreezy” Kershaw, Marine e Victoria “VikkiKitty” Perez ha quasi dichiarato pubblicamente le sue dimissioni o l’intenzione di farlo.


“Lascio Panda”, ha scritto Blob su Twitter. “Mi è piaciuto molto il mio tempo lì e mi hanno trattato bene. So che a un certo punto avevano in mente i migliori interessi della comunità. Non credo di poterli più sostenere. Ora devo dormire per 1.000 anni in preparazione per il prossimo Torneo Da.”



READ  Lo sviluppatore Playtonic Yooka-Laylee avverte della truffa del gioco Lil Gator

Questo esodo dalla compagnia ha già fatto cadere l’elenco dei talenti sullo schermo di Panda che più della metà ha confermato con altri tra cui Justin Wong, Victor “Punk” Woodley, Keenan “Kizzie Kay” Kizzie, Eduardo “HookGangGod” Deno e Little Z omesso. Le menzioni provengono da Panda dalle loro pagine Twitter, anche se non hanno ancora fatto un annuncio ufficiale.


La massiccia risposta arriva sulla scia dello Smash World Tour che annuncia un torneo del 2022 e l’intera stagione 2023 dovrà essere annullata dopo che Nintendo ha rifiutato il suo accordo di licenza.


Gli organizzatori di SWT Panda e il suo CEO Alan Bunney sono stati accusati di comportamento inappropriato nei loro tentativi di reclutare campionati importanti per la loro Panda Cup, che è ufficialmente autorizzata da Nintendo.


La risposta di Panda alle accuse è arrivata 3 giorni dopo, ma ha fatto ben poco per reprimere il contraccolpo della comunità di Smash e oltre.



Diversi altri top player non sponsorizzati da Panda hanno annunciato la loro intenzione di non partecipare alla finale della Panda Cup, incluso Liquid | Scatola affamata, CLG | SFAT, Ritmo | Ascia, LG | Maestro, Liquido | Dabuz, BC | Magi, Furia | Fatalità, GG | Zain, VGBC | aMSa, C9 | Mang0, narrativa, GG | n0ne, Wizzrobe, T1 | McLeo, CG | Medz, Pipsqueak, FLY | KoDoRiN, LUM | Zenzero e CG | Eddy Messico.


La finale della Panda Cup non è stata cancellata ed è ancora in programma dal 16 al 18 dicembre, anche se in genere è necessario che i giocatori siano presenti per partecipare al torneo.

READ  Gli ultimi proiettori CineBeam 4K di LG partono da $ 6000


Allo stesso modo, questo mette in serio pericolo anche il futuro dell’organizzazione Panda eSports, considerando che l’elenco dei talenti al di fuori dell’FGC è attualmente composto da un solo giocatore di scacchi.


Nel tentativo di rimediare alla cancellazione dello Smash World Tour 2022, il popolare streamer Ludwig ha annunciato la sua intenzione di ospitare “The Scuffed World Tour” il 18 dicembre con inviti per i primi 8 concorrenti SWT in Smash Ultimate e Melee con l’obiettivo di raccogliere fondi per aiutare VGBC e giocatori.




Sin dal suo inizio nel 2015, Panda è diventata rapidamente una delle organizzazioni di eSport più grandi e di maggior successo con un elenco crescente di giocatori, commentatori, creatori di contenuti, streamer, rilevatori di statistiche e influencer incentrati su Smash e FGC.


Tuttavia, data la situazione attuale, sarà probabilmente difficile riprendersi dalle diffuse dimissioni dei dipendenti e dal danno/sfiducia percepiti nei loro rapporti sociali.









We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply