Scoperti in Argentina antichi fossili di rettili volanti giganti

La scoperta di nuovi fossili indica che draghi giganti volarono intorno alla Terra insieme ai dinosauri 86 milioni di anni fa.

Scienziati in Argentina hanno scoperto una nuova specie di rettile volante che è stato a lungo uno scuolabus noto come il “Drago della morte”.

Ad aprile è stato pubblicato online uno studio che dettaglia i risultati in Rivista scientifica Cretaceous Research.

un Ricostruzione di uno pterosauro – e immagini di accompagnamento sui social media – in mostra a Mendoza, in ArgentinaRecentemente, l’attenzione è stata attirata sullo studio. Si ritiene che gli pterosauri, noti anche come Thanatosdracon amaru, abbiano preceduto gli uccelli come le prime creature con le ali a cacciare le loro prede. “Drago della morte” è una combinazione delle parole greche per morte (Thanatos) e drago (Dracun).

I paleontologi in Argentina hanno scoperto fossili di una nuova specie di pterosauro chiamato “drago della morte”.

“I resti di Thanatosdracon mostrano caratteristiche diverse che ci consentono di distinguerli da altri pterosauri conosciuti”, ha detto a USA TODAY il leader del progetto Leonardo Ortiz. “Essenzialmente, queste caratteristiche si trovano nelle vertebre e negli arti. Questo ci ha permesso di creare un nuovo tipo di pterosauro”.

Il più grande rapace di sempre? Scoperti fossili di dinosauri “ombra della morte” in Argentina

Un team di paleontologi ha trovato fossili sulle Ande, nella provincia occidentale di Mendoza, in Argentina, osservando che le rocce hanno conservato i resti di rettili risalenti a 86 milioni di anni fino al periodo Cretaceo, secondo lo studio. Questo è stato 20 milioni di anni fa prima che l’impatto di un asteroide spazzasse via tre quarti della vita sulla Terra.

READ  La missione DAVINCI 2029 della NASA per esplorare l'atmosfera di Venere

Il team ha anche classificato il fossile di pterosauro come il più grande fossile scoperto in Sud America e uno dei più grandi al mondo.

Sebbene gli scienziati abbiano messo gli pterosauri nella stessa categoria degli uccelli per la loro capacità di volare, È difficile classificarli perché erano predatori a sangue freddo. Non avevano concorrenti nel cielo, quindi si ritiene che gli pterosauri abbiano governato tutti i continenti e si siano evoluti in forme e dimensioni diverse.

Questo articolo è apparso originariamente su USA TODAY: La scoperta dei fossili di un uccello rettile “drago della morte” in Argentina

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply