Russell “non capisce davvero la velocità migliorata della “Mercedes” per la Formula 1

mercedes Ha subito una forte caccia alla focena sulla sua W13 durante la prima parte della stagione 2022, cosa che l’ha lasciata incapace di sfidare Red Bull o Ferrari in prima linea nel campo.

Mercedes ha apportato una serie di aggiornamenti alla sua auto a Miami, tra cui uno spoiler posteriore a bassa resistenza e un design del pannello alare anteriore rivisto.

Mentre Russell ha avvertito che gli aggiornamenti non avrebbero fornito un “proiettile d’argento” per rimediare ai problemi della Mercedes, è riuscito a finire secondo nelle FP1 prima di segnare il miglior tempo della giornata nelle FP2.

Nel giro di 1 minuto di Russell in 29,938 secondi, ha visto che era 10 secondi davanti alla Ferrari Charles Leclercmentre il suo collega Lewis Hamilton Era di un altro decimo al quarto posto.

Ma Russell ha avvertito che era “assolutamente” troppo presto perché le persone potessero anticipare il ritmo della Mercedes, ammettendo di non essere sicuro del motivo per cui fosse stato così veloce a scendere dai blocchi.

“Non capisco davvero, ad essere onesti, perché siamo partiti in corsa”, ha detto Russell.

“Sapevamo sempre prima di questo fine settimana che le condizioni dovevano adattarsi meglio a noi, perché stavamo lottando molto con il riscaldamento delle gomme, anche in Bahrain quando la pista era davvero dura.

“Ma questa è la prima gara davvero calda della stagione. Quindi questo ha sicuramente giocato un ruolo importante. L’auto va bene, ma solo venerdì, quindi non deviare troppo”.

George Russell, Mercedes W13 nel garage Mercedes

Fotografia: Steve Etherington / foto di sport motoristici

READ  La NFL sceglie Detroit per ospitare Project 2024

Russell ha aggiunto che “non era sicuro” se gli aggiornamenti avessero dato alla Mercedes una migliore comprensione della direzione di sviluppo che stava prendendo con la vettura, ma ha riconosciuto che era stata una buona giornata per il team.

“Quando sono sceso dalle FP1, ero proprio nell’ufficio delle hostess a causa di un incidente aereo passeggeri con [Esteban] ha detto Russel.

“Poi, direttamente nelle FP2, stavo lavorando con i nostri ingegneri per massimizzare il setup e lasciare agli informatori il compito di vedere se fosse la giusta direzione.

“È stato un giorno davvero produttivo per noi e probabilmente il nostro venerdì più produttivo”.

Alla domanda sul suo messaggio ai fan della Mercedes, Russell ha risposto: “Quello che sto dicendo è che l’allenamento non significa nulla, e torneremo di nuovo sabato”.

Leggi anche:

Hamilton era anche diffidente nel leggere troppo sul ritmo della Mercedes e ha detto che mentre l’auto “sembra” gli aggiornamenti, il feedback del team è stato positivo.

“Sembra che siamo più veloci qui, e poi ci hanno spiegato che in qualche modo siamo decisamente migliorati”, ha detto Hamilton.

“Non sono sicuro di dove sia. Ma avevamo ancora il rinculo, quindi non l’abbiamo affrontato, ma penso a poco a poco man mano che la macchina è migliorata”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply