Ritorna la premiazione, ma “non sarà una cerimonia di premiazione tradizionale”

Gli Oscar sono tornati. La 94a edizione degli Academy Awards sarà caratterizzata da apparizioni in streaming come “The Power of the Dog” che includerà esclusive teatrali come “West Side Story” ed edizioni miste come Warner Bros. ‘ ‘Duna’ e ‘Re Riccardo’ (T).

I modelli di distribuzione misti degli studios, rafforzati dalla pandemia, potrebbero in qualche modo complicare la battaglia dal vivo contro il cinema poiché la maggior parte degli attesissimi film di quest’anno si orienta verso una strategia di distribuzione ibrida.

“Siamo ancora nell’insolito mercato degli Oscar”, ha detto a Yahoo Finance Paul Dergarabedian, analista dei media senior di comscore, durante una recente intervista.

“Non sembra essere ancora un’era pre-pandemia”, ha continuato l’analista, sottolineando il legame tra gli Oscar e l’esperienza cinematografica in generale.

“Finché l’esperienza teatrale non tornerà completamente – e ora siamo nel mezzo di quella ripresa – sia in termini di botteghino, sia dal punto di vista del settore, non saranno i tradizionali Oscar”, prevede Dergarabedian.

Ha aggiunto che “l’impatto culturale è molto maggiore per il film che viene proiettato al cinema”, citando urto al botteghino Questo accade spesso sia con le vittorie che con le nomination.

Le emittenti in diretta stanno perdendo lo slancio degli Oscar, ma sono ancora “più ricettive”

Sebbene l’anno scorso abbia visto un aumento del numero di nomination negli studi di trasmissione, quest’anno ha visto una leggera diminuzione.

Netflix (NFLX) al Nod 27 Awards Show di quest’anno (guidato da “Power of the Dog”, uno dei preferiti dal vincitore del miglior film); Tuttavia, è in calo rispetto alle 35 nomination nel 2021.

READ  Kim Kardashian dice che vuole che Kanye West sia felice con JF Channy Jones

Video Amazon Prime (AMZN) ha anche ridotto solo 3 gesti quest’anno (guidati da “Being the Ricardos”), rispetto ai 12 dell’anno scorso.

Nel frattempo, Apple TV + (AAPL) La nomination ha ottenuto il suo primo miglior film con “Coda” ed è balzata a un totale di 6 nomination, rispetto alle 2. Hulu dell’anno scorso (dis) è rimasta in pieno svolgimento con una sola nomina.

“Una delle cose più importanti emerse dalla pandemia, in termini di industria cinematografica, è che gli operatori ora hanno l’opportunità di rappresentare i loro film”, ha affermato Dergarabedian di Comscore.

“La pandemia ha cambiato molte cose, inclusi i film che possono essere idonei per un Academy Award e i criteri e i protocolli che lo circondano. Hollywood sta ancora operando in quell’ambiente e ora c’è una maggiore accettazione di quei film che provengono dagli streamer “. Lui continuò.

Gli Snubs di quest’anno includevano attori della House of Gucci di Ridley Scott e Jennifer Hudson, che interpretava Aretha Franklin in Respect.

Anche “Spider-Man: No Way Home” di Sony è stato escluso dalla categoria Miglior film, nonostante il suo successo al botteghino con oltre $ 1 miliardo di biglietti venduti a livello mondiale.

LOS ANGELES, CA – 25 APRILE: In questa foto pubblicata da AMPAS, Brad Pitt parla sul palco durante la 93a edizione degli Academy Awards alla Union Station il 25 aprile 2021 a Los Angeles, California.

La via del ritorno alla normalità

A differenza dell’evento Pandemic dello scorso anno (che si è svolto all’interno della Union Station di Los Angeles), il 2022 vedrà il trionfale ritorno del Dolby Theatre con un pre-spettacolo completo sul tappeto rosso prima della cerimonia.

READ  Justin Bieber dice di avere la sindrome di Ramsay Hunt, che gli ha paralizzato parte del viso

Dergarabedian di Comscore ha sottolineato l’importanza di offrire un premio di persona piuttosto che uno ibrido o virtuale, spiegando che “la risonanza culturale che gli Academy Awards hanno dipende non solo dai film, ma anche dalla trasmissione televisiva e dall’evento stesso”.

“Siamo ancora su quella strada per una stagione più ‘normale'”, ha osservato l’analista.

L’evento, che è stato il meno ospitato dal 2018, vedrà anche la partecipazione di un trio guidato da donne composto da Amy Schumer, Regina Hall e Wanda Sykes. L’ultimo trio ad ospitare è stato Chevy Chase, Paul Hogan e Goldie Hawn nel 1987.

Gli Oscar - L'ABC della 94a edizione degli Academy Awards Amy Schumer, Regina Hall e Wanda Sykes

Gli Oscar – L’ABC della 94a edizione degli Academy Awards Amy Schumer, Regina Hall e Wanda Sykes

Un altro cambiamento quest’anno è la rimozione di otto categorie di premi dalla televisione in diretta, tra cui la colonna sonora originale, il montaggio di film, la scenografia, il suono, il trucco e l’acconciatura, e i tre premi per i cortometraggi per documentari, live action e cortometraggi animati.

“Quando decidiamo come produrre gli Academy Awards, riconosciamo che si tratta di uno spettacolo televisivo in diretta dell’evento e dobbiamo dare la priorità al pubblico televisivo per aumentare l’interazione degli spettatori e mantenere il programma vivo, fresco e pertinente”, Academy of Motion Picture Arts e Lo ha detto il presidente delle scienze David Rubin in una lettera precedente.

La pertinenza è sempre stata un problema persistente per gli Academy Awards, che hanno lottato per catturare l’interesse del grande pubblico.

“Questo non è lo spettacolo degli Oscar dei tuoi nonni…”Paul Dergarabedian, Senior Media Analyst presso Comscore

Secondo Nielsen, Oscar l’anno scorso Un calo del 58,3% (13,75 milioni) rispetto al 2020 con solo 9,85 milioni di telespettatori: un nuovo record. In precedenza, lo spettacolo del 2020 ha visto la partecipazione di 23,6 milioni di spettatori, un calo del 20% rispetto ai livelli del 2019 e circa 3 milioni al di sotto del minimo precedente del 2018.

“Ti mostra solo quanto sia difficile ottenere un ‘tono perfetto’, in termini di come viene presentato… e si evolve. Questo non è uno spettacolo da Oscar per i tuoi nonni, e i film che sono stati proiettati non lo sono quello che erano”, ha detto Dergarabedian.

Tuttavia, la decisione di ridurre le dimensioni dello spettacolo ed eliminare alcune categorie, seppur per motivi di tempo, ha suscitato scalpore in tutta Hollywood.

Il sindacato artistico IATSE ha rilasciato la seguente dichiarazione con il presidente del gruppo Matthew Loeb, che ha scritto in parte: “Per la natura del nostro lavoro, i lavoratori dietro le quinte ricevono scarsi riconoscimenti, nonostante siano la spina dorsale di ogni produzione… Crediamo che ci sia una deviazione da certi mestieri e categorie, senza che altri vadano a scapito di questo scopo essenziale.

“La nostra posizione rimane che i premi dovrebbero porre tutte le posizioni che rendono possibili le immagini su un piano di parità”, ha continuato Loeb. “Se i vincitori escono con lo stesso trofeo, i vincitori meritano lo stesso riconoscimento. Esorto l’Academy a riconsiderare”.

La 94a edizione degli Academy Awards sarà trasmessa in diretta domenica 27 marzo su ABC.

Alexandra è la corrispondente senior per l’intrattenimento e il cibo presso Yahoo Finance. Seguila su Twitter aliecanal8193

Segui Yahoo Finanza su TwitterE il FacebookE il InstagramE il FlipboardE il LinkedInE il YoutubeE il rosso

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply