Risultati dettagliati degli ispettori delle Nazioni Unite dalla centrale nucleare: aggiornamenti in tempo reale dell’Ucraina

debito…Kirill Kudryavtsev/Agence France-Presse — Getty Images

Un tribunale russo lunedì ha condannato un ex giornalista a 22 anni in un carcere di massima sicurezza per due capi di imputazione per tradimento, segnando un nuovo livello di repressione contro la stampa libera in Russia e suscitando proteste nella comunità della stampa.

Ivan Safronov, 32 anni, ex corrispondente per la sicurezza dei giornali Kommersant e Vedomosti, è stato arrestato mentre si recava al lavoro a Mosca nel luglio 2020 e accusato di aver rivelato segreti di stato a rappresentanti dei servizi di intelligence stranieri.

Due mesi prima del suo arresto, aveva lasciato il suo lavoro nei media per diventare consigliere di Roscosmos, il capo dell’agenzia spaziale russa, ma l’agenzia ha affermato che le accuse erano basate sul suo lavoro di giornalista.

La severità della sentenza – annunciata in un comunicato del tribunale Basmanny di Mosca – ha suscitato una furiosa risposta.

Martedì, il quotidiano Kommersant – dove Mr. Safronov ha iniziato la sua carriera ed è diventato un famoso giornalista della difesa, scegliendo audacemente di stampare. Una lettera In prima pagina il sig. A sostegno di Safrono, ha affermato che i suoi dipendenti “ricordano ogni giorno ciò che non possono aiutare”.

“Non chiediamo alcuna prova pubblica della sua colpevolezza”, ha detto il sig. Lo dice una lettera inviata all’attuale residenza di Safrono. “Siamo fiduciosi: in qualsiasi altra circostanza, sarai assolto”, si legge nella lettera.

“Ti stiamo aspettando”, ha aggiunto.

Un quotidiano economico che si sforza di diventare il giornale record della Russia, Kommersant è di proprietà di Alisher Usmanov, un uomo d’affari con legami con il Cremlino. Il giornale ha camminato su una linea sottile tra il mantenimento di un certo grado di indipendenza e l’evitare il destino di altre pubblicazioni russe che hanno chiuso sotto la pressione politica del governo.

READ  Hollywood Reporter - Conn rivela il suo fidanzamento con il partner di lunga data Josh

Nel caso altamente riservato, i pubblici ministeri russi hanno detto a un giornalista che lavorava per il servizio di intelligence estero della Repubblica Ceca, il sig. Safronov aveva rivelato segreti di stato sulla vendita di armi russe, hanno detto i suoi avvocati. È anche accusato di condividere segreti non specificati sul coinvolgimento della Russia nella guerra in Siria con un politologo tedesco, secondo il suo avvocato Ivan Pavlov.

Sig. Safronov ha negato le accuse, dicendo che il suo rapporto si basava solo su informazioni ottenute da fonti pubblicamente disponibili. Ha rifiutato di stipulare un patteggiamento con il pubblico ministero, ha detto il suo avvocato.

La sentenza ha mandato un brivido nella comunità della stampa russa, che è stata sotto pressione da quando il governo ha reso illegale la pubblicazione di qualsiasi cosa che si discostasse dalla linea del Cremlino sull’invasione russa dell’Ucraina.

Sig. Yevgeny Smirnov, un altro membro del team legale di Safronov, ha affermato che il caso ha avuto un “enorme effetto agghiacciante” sui giornalisti in Russia, in particolare quelli che si occupano della difesa e del complesso militare-industriale, e che il sig. La squadra di difesa di Safrono farà appello, ha detto. .

Sig. Smirnov, a parte la squadra di difesa che cerca di inviare un messaggio ai giornalisti russi, ha accusato il sig. Ha detto che credeva che il governo stesse cercando vendetta contro Safrono. Nel 2019 il sig. Subito dopo che Safronov ha pubblicato un articolo sull’accordo da 2 miliardi di dollari, gli Stati Uniti minacciati Le sanzioni dovrebbero essere imposte al Cairo.

Sig. Smirnov e il sig. Sia Pavlov che Mr. Hanno lasciato la Russia nel 2021 dopo essere stati coinvolti nel caso Safronov. Un terzo avvocato, Dmitry Talantov, è stato arrestato a giugno con l’accusa di diffondere false informazioni sull’esercito russo.

READ  Le autorità ucraine colpiscono l'armeria russa nella regione di Luhansk

Alla fine del 2020, il presidente Vladimir V. Putin, il sig. Ha detto che il caso di Safronov non ha nulla a che fare con il suo lavoro giornalistico e che nessuno può essere accusato di tradimento per aver utilizzato informazioni pubblicamente disponibili.

“Non può essere permesso”, ha detto.

Un avvocato russo per i diritti umani Pavel Chikov, Mr. Safronov ha affermato che non c’erano precedenti per una condanna così dura per un’accusa come questa, aggiungendo che si trattava di “una punizione barbara e brutalmente crudele simile all’attuale situazione in Russia”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply