Redditor scopre un leggendario computer del 1956 nel seminterrato ancestrale

Ingrandisci / Il computer LGP-30, del 1956, trovato da un Redditor nel seminterrato.

Lunedì, un redattore tedesco di nome c-wizz annunciare Hanno trovato un rarissimo computer Librascope LGP-30 di 66 anni (e diversi computer DEC del 1970 PDP-8/e computer) nel loro seminterrato ancestrale. L’LGP-30, rilasciato per la prima volta nel 1956, è uno dei soli 45 prodotti in Europa e potrebbe essere meglio conosciuto con il nome del computer che Mill usa in pezzo famoso Una tradizione pirata.

Sviluppato da Stan Frankel Al California Institute of Technology nel 1954, l’LGP-30 (abbreviazione di “Librascope General Purpose 30”) è stato venduto per $ 47.000 (circa $ 512.866 oggi, aggiustato per l’inflazione) e pesava 800 libbre. Tuttavia, le persone all’epoca lo consideravano un piccolo computer a causa delle sue dimensioni simili a una scrivania (circa 44 x 33 x 26 pollici). secondo Masswerk.atL’LGP-30 includeva 113 tubi a vuoto, 1.450 diodi a stato solido e un magnete rotante. memoria del tamburo—6,5 pollici di diametro e un tubo lungo 7 pollici che ruota a 3.700 giri al minuto — può memorizzare 4.069 parole a 31 bit (equivalenti a circa 15,8 kilobyte nei tempi moderni).

Oltre all’unità principale LGP-30, c-wizz ha trovato un controller in stile Flexowriter (usato per l’input e l’output con il dispositivo) e quello che sembrava un lettore di nastri di carta per la memorizzazione di dati esterni. Alcuni PDP-8/e e alcune apparecchiature correlate si trovano nelle vicinanze. “Sembra che ci siano più moduli appartenenti anche a PDP/8E”, ha scritto c-wizz in un commento su Reddit. “C’è uno scaffale da 19″ in cui dovrebbe stare tutto questo. Forse posso trovare degli opuscoli e provare a metterli insieme.”

READ  Google prende sul serio le gigantesche cabine di chat video e inizia i test nel mondo reale
Veduta di un LGP-30 trovato in un bunker tedesco.
Ingrandisci / Veduta di un LGP-30 trovato in un bunker tedesco.

Sebbene i dispositivi PDP-8/e siano rari e preziosi di per sé, l’LGP-30 è probabilmente la parte più interessante della scoperta del caveau poiché fa parte della leggenda degli hacker. nell’epopea”La storia di MelPer la prima volta in un newsgroup Usenet nel 1983, un programmatore Librascope di nome Melvin Kaye fu incaricato di trasferire un programma di Blackjack da un LGP-30 a un altro computer.L’autore della storia, Ed NatherSuccessivamente è stato incaricato di trovare un bug nel software e lungo la strada ha scoperto i trucchi di programmazione innovativi e non ortodossi di Kaye. anche, Edoardo Lorenz Si dice che sia stato posizionato Teoria del caos (e l ‘”effetto farfalla”) a seguito di esperimenti meteorologici condotti sull’LGP-30.

Allora, cosa ci faceva questa macchina leggendaria nella cripta ancestrale? Ars ha contattato c-wizz ma non ha ricevuto risposta prima di pubblicare questa storia. In un commento su Reddit, c-wizz Ha scritto“L’unica cosa che so è che mio nonno lo usò per alcuni calcoli di ingegneria civile negli anni ’60, e che era una delle pochissime persone nel paese che possedeva un computer del genere in particolare”.

Indipendentemente dall’uso ancestrale dell’LGP-30, sembra che ci possa essere una connessione tra esso e le unità PDP-8/e situate nelle vicinanze. In un altro commento, c-wizz ha scritto: “Sembra che ci siano alcune istruzioni su come trasferire il codice scritto per LGP-30 su PDP8\e.”

Dopo essere rimasto per decenni in uno scantinato, l’LGP-30 avrà probabilmente bisogno di molto lavoro per farlo funzionare di nuovo. È qui che potrebbe entrare un museo di computer qualificato e c-wizz sembra esaminarlo. “Sarebbe davvero bello se qualcuno potesse far funzionare di nuovo questa cosa”, ha scritto c-wizz. “Ho trovato un museo in Germania (da dove mi trovo) che a quanto pare ha lavoratori LGP-30. Penso che li contatterò”.

READ  Oggi ricorre l'undicesimo anniversario della morte di Steve Jobs

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply