Rapporto sull’occupazione: la crescita rimane forte a giugno

a lui attribuito…Hyun Jiang / Il New York Times

Il rapporto sull’occupazione sorprendentemente forte di venerdì ha fornito una spinta al presidente Biden, in un momento in cui gli elettori erano nervosi per la sua gestione dell’economia.

Il rapporto ha sottolineato che gli Stati Uniti non sono in recessione, nonostante la crescita economica negativa. Ha evidenziato la forza del mercato del lavoro, che è il più grande orgoglio economico del presidente. Il rapporto, che gli analisti di Capital Economics hanno scritto in una nota di ricerca venerdì mattina, “sembra prendere in giro le affermazioni in cui si sta dirigendo l’economia, per non parlare della già stagnazione”.

Ma la dichiarazione del Dipartimento del lavoro conteneva anche avvertimenti a Biden sull’inflazione, la questione che ha spinto i suoi tassi di approvazione quest’anno.

È probabile che il ritmo persistentemente caldo della crescita dell’occupazione, insieme agli aumenti salariali dei lavoratori più rapidi del previsto, alimenterà il desiderio della Federal Reserve di aumentare in modo aggressivo i tassi di interesse per soffocare la crescita dei prezzi. Questi tassi aumentano il rischio, frenano l’economia e spingono verso l’alto la disoccupazione.

Biden ha celebrato il rapporto venerdì, osservando in una dichiarazione che “nel secondo trimestre di quest’anno, abbiamo creato più posti di lavoro di qualsiasi quarto dei miei predecessori nei quasi 40 anni prima della pandemia”.

I tassi di accettazione di Biden sono diminuiti a causa dell’aumento dell’inflazione, sebbene la crescita dell’occupazione sia solida e la disoccupazione bassa. Ha ripetutamente affermato che combattere l’inflazione è la sua massima priorità economica, anche se elogia la forza del mercato del lavoro e si vanta di un rapido ritorno a una bassa disoccupazione durante il suo regno dopo la recessione pandemica nel 2020.

READ  EY sta esplorando un'IPO o una vendita parziale di un'attività di consulenza globale

Ma alcuni economisti, come Lawrence Summers, l’ex segretario al Tesoro, hanno avvertito che i sogni di Biden di abbassare l’inflazione e continuare a crescere l’occupazione sono logorati. Dicono che per domare l’aumento dei prezzi, il tasso di disoccupazione deve aumentare, mettendo milioni di americani senza lavoro.

Biden e i suoi collaboratori insistono sul fatto che non è così, sostenendo che l’economia potrebbe spostarsi verso una crescita più lenta dell’occupazione e un’inflazione più bassa mentre il tasso di disoccupazione rimane basso.

Il presidente e il suo team hanno cercato per mesi di rappresentare un potenziale rallentamento della crescita dell’occupazione come un segnale salutare della transizione dell’economia da una ripresa in rapida crescita e ad alta inflazione dalla stagnazione della pandemia a una nuova era di crescita lenta con prezzi più stabili . .

Il signor Biden lo ha ripetuto venerdì. “L’ulteriore crescita dell’occupazione da questa posizione di forza sarà più lenta”, ha affermato. “Questa non è una brutta cosa, perché la nostra economia dovrebbe passare a una crescita stabile per i prossimi anni”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply