Rapporti: la Coppa del Mondo potrebbe essere presa di mira dall’Iran

vertice Intelligence militare israeliana L’Iran potrebbe lanciare un attacco alla Coppa del Mondo, ha detto lunedì un funzionario, ma potrebbe esitare a causa dell’incertezza sulla risposta dei padroni di casa, i qatarioti.

Il maggiore generale Aharon Haliva, capo dell’intelligence delle forze di difesa israeliane, ha partecipato lunedì alla conferenza dell’Institute for National Security Studies (INSS) a Tel Aviv, parlando delle proteste che attanagliano il paese e di come potrebbero influenzare la Coppa del Mondo, il più grande torneo internazionale di calcio . .

Ener Valencia dell’Ecuador segna il primo gol per la sua squadra durante la partita del Gruppo A – Qatar World Cup 2022 tra Qatar ed Ecuador allo stadio Al Bayt il 20 novembre 2022, ad Al Khor, in Qatar.
(Pablo Morano/Agenzia PSR/Getty Images)

“L’Iran sta considerando di interrompere la Coppa del Mondo del Qatar del 2022”, ha detto Halifa. “Ma l’unica cosa che li fermerà – quale sarà la reazione del Qatar?”

Mondiali 2022: i giocatori iraniani tacciono durante l’inno nazionale per mostrare sostegno ai tifosi a casa

proteste in Iran Dalla morte di una donna di nome Mahsa Amini durante la custodia della polizia morale a Teheran a settembre, in quella che è nota come la più grande sfida ai leader religiosi iraniani dalla rivoluzione del 1979.

Non solo l’uccisione di Amini ha suscitato indignazione a Teheran, ma le proteste si sono diffuse in tutto il Paese.

I leader del paese hanno schierato le loro forze in una città curda per riprendere il controllo della città, che è stata sequestrata dai manifestanti.

I video sui social media hanno mostrato che le strade di Mahabad erano piene di veicoli militari e, in un incidente, le forze iraniane hanno aperto il fuoco su una folla riunita per quello che doveva essere un discorso del governatore.

Il regime iraniano prende di mira la città curda per reprimere le proteste

Le proteste in corso sono insolite a causa della loro durata e intensità, ha detto Haliva, aggiungendo come le manifestazioni stiano cambiando le linee delle rivolte civili.

Il generale ha detto che questo preoccupa il regime iraniano, soprattutto a causa delle crescenti ed esistenti pressioni internazionali e della difficile situazione economica.

I tifosi iraniani tengono striscioni con la scritta

I tifosi iraniani tengono striscioni con la scritta “Donna, vita, libertà e libertà per l’Iran”, in vista della partita di calcio del Gruppo B della Coppa del Mondo tra Inghilterra e Iran al Khalifa International Stadium di Doha, Qatar, lunedì 21 novembre 2022.
(Foto AP/Alessandra Tarantino)

“Con l’aumentare della pressione sull’Iran, la reazione iraniana a vari eventi diventa più aggressiva”, ha detto. Dovremmo aspettarci azioni più aggressive da parte dell’Iran nella regione e nel mondo.

Mentre l’Iran delinea la sua prossima mossa, Halifa è stata irremovibile Coppa del Mondo era minacciato.

Clicca qui per l’app FOX NEWS

“Vi dico che ora gli iraniani stanno pensando di arrivare ai Mondiali anche in Qatar”, ha detto. “Temono la reazione del Qatar. Questa tendenza continuerà. L’Iran è sotto pressione, e questo si traduce in azioni aggressive”, ha aggiunto.

Yonat Freling di Fox News ha contribuito a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply