Ramsey Lewis, il pianista jazz che ha rivitalizzato il genere, è morto all’età di 87 anni



CNN

A seconda dell’esperto di musica di cui chiedi, Jazz “Matto” Quando finì il periodo di massimo splendore degli anni Venti. Altri credono che il jazz abbia perso il suo splendore con gli anni ’60 e la musica rock si diffuse.

Ma Ramsey Lewis, un pianista innovativo e uno degli artisti più rispettati della nazione nel genere, ha continuato a trovare nuovi modi per mantenere vivo e in evoluzione il genere e, soprattutto, coltivare nuove generazioni di ascoltatori di jazz.

Lewis ha trascorso quasi 60 anni a registrare ed eseguire jazz originale, ottenendo l’oro nel 1965 con la canzone crossover “The In” Crowd. GrammyHa stabilito sette record d’oro e nel 2007 è stato insignito del National Endowment of the Arts Jazz Master, la più alta onorificenza assegnata ai musicisti jazz negli Stati Uniti.

Lewis è morto lunedì nella sua casa nella sua città natale di Chicago, il suo business manager Brett Steel confermato. Aveva 87 anni.

Lewis, che ha vissuto a Chicago per tutta la vita, è cresciuto nel complesso residenziale Cabrini-Green vicino al North Side della città. Sebbene abbia suonato il piano per tutta la sua infanzia, la sua esposizione al jazz è stata solo a casa, quando suo padre ha suonato dischi di Duke Ellington e Art Tatum (uno degli artisti preferiti di tutti i tempi di Lewis). Non ha cercato di imparare il jazz da solo fino a quando un altro musicista nella sua chiesa non gli si è avvicinato per fondare una band quando aveva 15 anni, secondo Fondo Nazionale per le Arti Louis.

Dopo aver affinato le sue abilità pianistiche con quella band, i Clefs, ha formato il Ramsey Lewis Trio con il chitarrista Eddie Young e Red Holt alle percussioni, in sito web. Il loro primo album uscì nel 1956, ma quasi 10 anni dopo divennero delle star nazionali: la copertina del trio “The In” Crowd” fu un grande successo fin dalla sua pubblicazione nel 1965 e Lewis vinse il suo primo dei tre Grammy.

La metà degli anni ’60 vide anche l’uscita di successi crossover come “Hang on Sloopy” e “Wade in the Water”, canzoni che risuonavano con ascoltatori di ogni provenienza, non solo con i fan del jazz.

La formazione del trio è stata mista nel corso degli anni, compresi gli altri membri Maurizio Bianco Alla batteria (alla fine lasciò il trio per fondare Earth, Wind & Fire, ma tornò per produrre l’album del 1974 di Lewis “Sun Goddess”). Lewis ha anche collaborato con altri artisti del genere, inclusa la cantante jazz Nancy Wilson in diversi album, tra cui “The Two of Us” del 1984.

Lewis ha unito la musica gospel e blues, è cresciuto suonando il jazz che suo padre amava con i suoni popolari dell’epoca per creare quello che è diventato il jazz contemporaneo. Le sue composizioni jazz erano piene di funk e soul (uno stile che ha perfezionato “Dea del sole” E il visualizzato in spettacoli come “Soul Train”), sebbene potesse suonare brani classici facilmente e anche brillantemente (lo era una volta indovinare Bach come una delle sue fonti preferite di “cibo per il cervello”).

La produzione di Louis è stata prolifica, pubblicando da due a tre album all’anno per diversi anni dopo il successo di “The In” Crowd. Complessivamente, ha registrato più di 80 album, incluso “Maha de Carnaval” dell’anno scorso.

Pensionamento intermittente. Ha detto nel 2018 Stazione WGN di Chicago Ha impiegato diversi giorni consecutivi a suonare e ad esercitarsi con il pianoforte e presto si è annoiato. Nel 2019, il Ravinia Festival ha aperto a Chicago e ha raccontato a The Chicago Tribune Quell’anno era “in pensione al 90%”: si esibiva ancora a livello nazionale, ma si ritirò completamente dai tour negli Stati Uniti.

Quando non lavorava, Lewis stava ancora presentando agli ascoltatori nuovi artisti e riproducendo vecchi preferiti: per tutta la vita ha ospitato numerosi spettacoli jazz su stazioni radio e televisive pubbliche a Chicago.

Era anche un convinto sostenitore dell’educazione artistica e della promozione di giovani musicalmente talentuosi. Ha fondato la Ramsey Lewis Foundation nel 2005, che ha fornito programmi musicali per i giovani a rischio. Ha ricordato la sua educazione artistica fondamentale presso la sua scuola pubblica di Chicago, che secondo lui offriva diverse band ed elettivi. Si è rammaricato per l’annullamento dei finanziamenti per i corsi d’arte nelle scuole pubbliche.

“Quando l’hanno tolto dal sistema scolastico pubblico, abbiamo perso molti ragazzi che potrebbero aver contribuito al paesaggio come lo conosciamo”, ha detto a WGN.

La musica era ossigeno per Lewis; Non riusciva a smettere di comporre canzoni originali anche dopo il suo “pensionamento”. In un’intervista del 2018 con WGN, ha detto che sta ancora scherzando con una canzone che ha iniziato a scrivere 15 anni fa. Ha trascorso gran parte del suo tempo a casa al suo amato pianoforte Steinway, che ha detto di aver acquistato nel 1962. Uno studente senza tempo desideroso di affinare le sue abilità, ha ascoltato tutto, in tutti i generi, che si adattava al suo iPod.

Quando gli è stato chiesto nel 2009 quale considerasse il più grande album di tutti i tempi, lui ha risposto“Non esiste un animale simile”.

“Quello che mi fa sentire bene oggi potrebbe non essere domani o la prossima settimana”, ha detto a Pop Matters nel 2009. Il miglior album che abbia mai ascoltato è quello che hai appena ascoltato, a meno che tu non ti prenda il tempo per ricercare altre culture o testare nuovi artisti/musicali. Quindi… non si sa mai! ”

I suoi amici e fan hanno ricordato Lewis per il suo stile innovativo e lo spirito curioso. Reverendo Jesse Jackson ricordare Vivono vicino a Lewis da oltre 40 anni, osservando i loro figli crescere insieme.

“Ramsey aveva un ottimo gusto e ha ricevuto una formazione formale e disciplinata”, Jackson cinguettare. “Mi mancherà come amico e vicino”.

Il sindaco di Chicago Lori Lightfoot Egli ha detto La città di Chicago era grata di avere Lewis come “figlio nativo”. Basandosi sulla sua vita trascorsa a suonare nella sua amata Chicago, ha provato lo stesso orgoglio nel rappresentare la sua città. Come ha detto succintamente nel 2011 un’intervistaChicago è casa.

Louis lascia la moglie e cinque figli.

READ  La star di '90 Day Fiancé' Jesse Meester aiuta Joe Exotic a uscire di prigione

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply