Rafael Nadal conferma la sua intenzione di gareggiare a Wimbledon per la prima volta in tre anni

Rafael Nadal Venerdì ha confermato che intende giocare a Wimbledon per la prima volta in tre anni.

Nadal, che ha vinto il suo 14° titolo Open di Francia all’inizio di questo mese, cercherà di vincere il suo 23° titolo del Grande Slam all’All England Championship di quest’anno.

Il 36enne soffre della sindrome di Muller-Weiss, che gli provoca dolore cronico al piede. Il numero quattro del mondo al Roland Garros ha detto di aver avuto ripetute iniezioni in un nervo per intorpidire il dolore, ma stava per vedere uno specialista per un nuovo intervento chirurgico – neurectomia a radiofrequenza – e non avrebbe giocato a Wimbledon se non avesse avuto successo.

Ma in una conferenza stampa a Maiorca, dopo una settimana di allenamento sull’erba, Nadal ha confermato la sua intenzione di gareggiare nel Grande Slam.

“[The medical treatment] “Fatto a Barcellona non è istantaneo al 100%, ma i cambiamenti sono evidenti. Li ho notati, strane sensazioni, il mio dolore alle articolazioni è diminuito”, ha detto Nadal.

“Ho intenzione di giocare a Wimbledon e viaggiare a Londra lunedì”.

Nadal ha giocato l’ultima volta a Wimbledon nel 2019, perdendo in semifinale contro Roger Federer. È stato due volte titolo in singolare all’All England Club, vincendo nel 2008 e nel 2010.

Il campione dell’Australian e French Open 2022 è ancora preoccupato per un infortunio al piede e ha aggiunto che, nonostante la sua intenzione di prendere parte alla competizione, “è troppo presto per dare una risposta definitiva”.

“La mia situazione ai piedi va valutata giorno dopo giorno, quindi al momento non ho quella certezza della mia capacità di giocare. So solo che voglio giocare il torneo, ma dobbiamo anche stare attenti .

READ  2022 NCAA Baseball Arch: risultati del campionato mondiale maschile di college, programma

“All’inizio avevo sensazioni complicate, giorno dopo giorno sono migliorato. Un’altra settimana di allenamento a Londra e spero di poter giocare a Wimbledon ed essere competitivo per farlo”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply