Peter Beck spiega perché Electron può essere lanciato solo 10-15 volte l’anno

Ingrandisci / Un missile elettronico ha lanciato una missione presso il National Reconnaissance Office degli Stati Uniti il ​​4 agosto 2022.

laboratorio di razzi

Per un razzo con il nome di particella a carica negativa, il veicolo di lancio Electron ha generato molte notizie positive ultimamente.

Il piccolo booster di Rocket Lab ha già fissato il suo record di lancio annuale a sei quest’anno e di recente ha aumentato il suo ritmo per completare tre missioni elettroniche in sole cinque settimane. E questi non erano solo lanci; È stata probabilmente la missione più importante da quando Rocket Lab ha iniziato a volare nel maggio 2017.

Il 28 giugno, Electron ha lanciato la missione CAPSTONE sulla Luna, dimostrando che un piccolo razzo può lanciare una missione nello spazio profondo e dimostrando la capacità del bus satellitare Photon della compagnia di operazioni complesse nello spazio. Quindi, il 13 luglio e il 4 agosto, Electron ha lanciato due missioni del National Reconnaissance Office degli Stati Uniti che hanno dimostrato le capacità spaziali “reattive” dell’azienda.

In un’intervista con Ars, Peter Beck, CEO di Rocket Lab, ha affermato che queste missioni, e il ritmo più veloce, sono state rese possibili dalle operazioni “mature” ora in Rocket Lab e dall’esperienza acquisita nel mezzo decennio precedente. Ha anche parlato del motivo per cui potresti non essere in grado di far volare un elettrone molto più spesso di quanto non faccia ora.

guidato dalla domanda del mercato

Costruire il primo paio di razzi per qualsiasi attività di lancio è uno sforzo pratico sul ponte, con ingegneri e manager che seguono da vicino il razzo lungo la linea di produzione. Ora, ha detto Beck, gli elettroni vengono prodotti da tecnici con una serie di istruzioni di lavoro. “Abbiamo investito molto in tutti i sistemi e processi in modo da poterlo fare”, ha affermato Beck. “Tutti i nostri sistemi di produzione sono davvero maturi”.

READ  Gli sviluppatori di Dream Daddy stanno realizzando un gioco horror psicologico

Beck ha detto che Rocket Lab è ora pronto quando i suoi clienti lo saranno. Con la sua attuale forza lavoro, l’azienda può costruire un veicolo di lancio Electron ogni 18 giorni. Ha due piattaforme di lancio e tre camere bianche pre-lancio e trasporta sempre due missili nel sito di lancio della Nuova Zelanda. A causa degli sforzi di integrazione verticale, oltre l’80% dell’elettrone è costruito internamente, rendendo la sua produzione meno soggetta a problemi della catena di approvvigionamento. “Poiché sei un servizio dedicato, fornisci un servizio premium come quando il cliente è pronto”, ha affermato Beck.

Rocket Lab prevede di pilotare da 10 a 12 elettroni quest’anno, il che in termini di lanci totali lo renderebbe il secondo fornitore di servizi di lancio occidentale più attivo al mondo, dietro SpaceX. Misurate in tonnellate in orbita, ovviamente, aziende come United Launch Alliance e Arianespace si classificheranno più in alto.

Sebbene la società abbia raddoppiato il suo precedente record di lancio di un elettrone ogni anno, Beck ha affermato che la compagnia potrebbe ancora volare molto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply