Perché l’aeroporto di Lambert ha ottenuto uno scarso punteggio in un sondaggio nazionale

Onestamente, la notizia non è stata una grande sorpresa.

Mercoledì, JD Power ha pubblicato il suo sondaggio annuale sull’atteggiamento dei passeggeri nei confronti degli aeroporti statunitensi e canadesi. La maggior parte degli aeroporti quest’anno ha ottenuto risultati peggiori rispetto allo scorso anno, ma l’aeroporto internazionale di St. Louis Lambert è andato peggio della maggior parte.

Lambert ha ottenuto il 23° posto nell’elenco dei 27 aeroporti per dimensioni, tra 10 milioni e 32,9 milioni di passeggeri all’anno.

La differenza, secondo Michael Taylor, analista di JD Power specializzato in viaggi, ospitalità e vendita al dettaglio, è l’investimento. Gli aeroporti che hanno speso fino a diversi miliardi di dollari per miglioramenti tendono a fare bene.

Lambert non l’ha ancora fatto, ma ha un piano per apportare modifiche in futuro.

Prima della pandemia di coronavirus, Lambert ha visto circa 16 milioni di passeggeri, secondo una presentazione aperta tenutasi a maggio. Entro il 2040, prevedi di vedere 21 milioni di passeggeri, o più, o di prenderne un milione.

Le persone leggono anche…

Quindi i problemi con la folla – e le attese, le code e il parcheggio – peggioreranno solo a meno che l’aeroporto non sia in grado di espandersi.

Il piano generale dell’aeroporto propone attualmente di aggiungere spazio al Terminal 1 esistente per creare un’unica posizione notevolmente ampliata per tutti i voli, inclusi almeno 10 nuovi gate. Altre modifiche proposte includono un atrio più ampio, un posto di controllo di sicurezza migliorato, un sistema di rotte per l’aeroporto meno confuso e altro ancora.

In una presentazione a maggio per discutere questo piano, i rappresentanti dell’aeroporto hanno riconosciuto che c’erano problemi con la folla e le attese, le code e il parcheggio. Hanno notato alcune sfide logistiche uniche nell’affrontare questi problemi.

READ  Mercati europei aperti alla chiusura, dati, utili, G-7, Ucraina

L’Interstate 70 corre direttamente di fronte all’aeroporto, rendendo impossibile l’espansione a sud. L’accesso può essere migliorato spostando le strade di servizio, ma eventuali modifiche devono essere pianificate attentamente per evitare un impatto negativo sulle comunità vicine.

L’aeroporto ne ha fatto abbastanza in passato. Che dovrebbe essere il motivo per cui si sta sforzando così tanto di non farlo di nuovo adesso.

Il sondaggio ha chiesto a più di 26.000 viaggiatori di valutare gli aeroporti che hanno visitato negli ultimi 30 giorni. Le sei categorie su cui dovevano basare le loro valutazioni erano, in ordine decrescente di importanza, le strutture del terminal, gli arrivi e le partenze dell’aeroporto, il ritiro bagagli, i controlli di sicurezza, il check-in e il controllo dei bagagli e le opzioni di cibo e bevande e vendita al dettaglio.

Lambert ha segnato nel terzo o quarto quarto inferiore in ogni categoria.

Taylor ha affermato che le aspettative dei passeggeri per gli aeroporti sono cambiate. Gli aeroporti erano solo funzionali, i posti in cui le persone andavano per salire o scendere dagli aerei.

Ma ora, ha detto, sono più una destinazione a sé stante. Con i ritardi crescenti e le attese più lunghe per i collegamenti, i viaggiatori trascorrono più tempo negli aeroporti e vogliono essere più divertenti.

Ha detto che gli aeroporti che ottengono buoni punteggi nei sondaggi sulla soddisfazione tendono ad essere aperti e ben ventilati. Sono più come un centro commerciale. Hanno una vasta selezione di cibi e bevande, insieme a negozi al dettaglio per vari interessi.

Idealmente, ha detto, gli aeroporti dovrebbero avere un mix di famose catene di ristoranti nazionali (Lambert ha Burger King, pizzeria californiana e Chili’s, ma nessun McDonald’s o KFC) e ristoranti locali per dare all’aeroporto un’identità locale.

READ  Futures Dow: le azioni crollano su richiesta per il più grande aumento dei tassi della Fed degli ultimi 40 anni; Apple, Tesla Tumble

Gli ho detto che è lì che Lambert se la cava bene. Sebbene l’aeroporto non abbia tanti posti dove mangiare come alcuni degli altri, la maggior parte dei ristoranti sono locali: The Pasta House, Mike Shannon’s Grill, Three Kings (e la sua propaggine messicana, Tres Reyes), Schlafly, Urban Chestnut e molti altri più posti Anheuser, Busch e altro ancora.

Ma per le persone che non vivono qui, nessuno di loro parla particolarmente bene di St. Louis. Puoi mangiare torte di granchio a Baltimora e grigliare a Dallas. Ma solo i residenti di St. Louis sanno cosa significa ricevere un ordine di ravioli tostati alla Pasta House dell’aeroporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply