Pelé, il volto del calcio mondiale, muore all’età di 82 anni

L’entusiasmo è continuato quando Pelé ha giocato la sua prima partita della North American Soccer League, il 15 giugno al Downing Stadium di Randalls Island nell’East River. Era una casa fatiscente. I lavoratori hanno frettolosamente dipinto di verde le sue chiazze sporche perché la CBS era venuta a mandare in onda il suo grande debutto televisivo. Oltre 18.000 fan, il triplo della folla più numerosa precedente, si sono fatti strada per guardare.

A ogni partita in trasferta durante le tre stagioni di Pelé in Nord America, il Cosmos ha attirato folle enormi e un contingente di stampa più numeroso di qualsiasi altra squadra di New York, con molti giornalisti che rappresentavano reti, giornali e servizi di stampa stranieri. Le star del cinema e della musica, tra cui Mick Jagger, Robert Redford e Rod Stewart, sono apparse alle partite casalinghe, attratte dall’entusiasmo dei dirigenti della Warner per il loro nuovo talento.

Il Cosmos si trasferì al Giants Stadium nell’ultima stagione di Pelé, 1977, e lì, al Meadowlands, raggiunse l’apice della sua popolarità e quella del campionato. Per la partita eliminatoria casalinga del 14 agosto, la folla di 77.691 spettatori non solo ha superato le aspettative, ma ha anche superato la capacità, stringendosi in uno stadio da 76.000 posti.

Quella stagione, il Cosmos aggiunse altre due stelle internazionali, Franz Beckenbauer Germania Ovest e Carlos Alberto dal Brasile. (Più tardi, nel 1979, gli Aztechi di Los Angeles ne eliminarono un terzo, Johan Cruijff Dall’Olanda al campionato). Il calcio sembrava pronto a entrare nel mainstream americano.

Ma come si è scoperto, il calcio professionistico non era ancora pronto a fiorire in America, nemmeno dopo che il Cosmos vinse il campionato nel 1977, a Seattle, o dopo la partita celebrativa d’addio di Pelé in ottobre, quando ordinò un “Love!” Ha tifato e giocato il primo tempo per il Cosmos e l’altro per la squadra ospite, il suo amato Santos.

READ  Kirk Cousins ​​firma un'estensione di un anno con $ 35 milioni di Vikings fino al 2023

Il campionato si è esteso a 24 squadre, da 18, e manca la base finanziaria per sostenere così tante partite e questo è un sacco di viaggi. Nessun’altra squadra può eguagliare la spesa del Cosmos per giocatori di qualità. Il campionato ha cessato le attività dopo la stagione 1984.

Ma a livello di base, nelle scuole e nelle università, il calcio è davvero decollato. Nel 1991, la nazionale degli Stati Uniti ha vinto per la prima volta la Coppa del mondo femminile. (Da allora gli Stati Uniti hanno vinto il titolo tre volte.) Nel 2002, la nazionale maschile ha raggiunto i quarti di finale della Coppa del Mondo. E l’AFL si è affermata come un forte successore della NASL (nel 2011, la stagione inaugurale di una nuova lega minore chiamata NASL includeva il New York Cosmos, di cui Pele è stato nominato presidente onorario).

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply