I papeles mojados di Paola Bradamante

| Ipso Art Gallery di Perugia sabato alle 18 |

0
2104
Paola Bradamante

Paola Bradamante, personale  di pittura alla Ipso Art Gallery  di via Bonazzi a Perugia.L’inaugurazione è per sabato 18 alle 18. Visitabile fino al 3 dicembre,

I successi ottenuti recentemente in Uruguay, a Bolzano e a Spoleto hanno indotto Paola Bradamante ad esporre in solitaria anche a Perugia affidandone l’organizzazione al Movimento Arte del XXI Secolo e scegliendo come sede la Ipso Art Gallery. Questo ciclo di personali avrà termine a Savona nel prossimo aprile, mostra che sarà anche il preludio della sua attività nel 2018.

La pittrice di Bolzano offrirà ai visitatori di Perugia il suo mondo di invenzioni di carattere astratto-contenutistico e lo splendore dei suoi papeles mojados, una tecnica che ha portato al massimo livello espressivo.

La presentazione sarà affidata al Prof. Aldo Maria Pero mentre Licinia Visconti provvederà alla ripresa e al catalogo online.

 

Uno spirito indagatore

La pittura di Paola Bradamante evidenzia il carattere curioso e insieme riflessivo di un’artista alla ricerca costante di nuovi ed originali orizzonti sui quali soffermare la propria attenzione. Lo fa utilizzando l’opacità misteriosa delle terre, dispiegando lo splendore orgiastico di colori primari di grande luminosità nella loro semplice applicazione sulla tela oppure riprendendo la ricchezza degli antichi papiers collés e delle opere materiche così realizzate, con la differenza di non ricorrere a pezzi di carta colorata o di articoli di giornale, ma a speciali veline colorate ed intrise d’acqua che determinano aggetti sulla superficie ed una prima funzione di coloritura rilasciando le loro tinte, sulle quali interviene l’artista per dar vita alle ambientazioni che spesso sono suggerite dai titoli. Si tratta in tal modo di lavori che dell’astrattismo possiedono l’eleganza, ma esprimono contenuti che qualificano un’operazione condotta su elementi spirituali che relegano l’aspetto cromatico ad una pura funzione di mezzo, per quanto di alta espressività.

Un elemento molto importante che si rileva nella pittura di Paola Bradamante è che il suo incontro con l’informale risulta accompagnato da un particolare tonalismo atmosferico, sagacemente filtrato attraverso il ricordo. È una pittura, la sua, che ricorre a mezzi espressivi tradizionali con un rigore assai raro, libera da orpelli di ricerche materiche salvo l’assai discreto impiego di applicazioni cartacee. Un’opera, dunque, che rappresenta, entro la serena atmosfera creativa fatta di lievi velature e di caute stratificazioni di un colore quasi sempre vivido, un universo ancora in parte naturalistico dal punto di vista cromatico, ma del tutto svincolato da ogni preciso suggerimento figurale e dunque libero di accogliere le più varie suggestioni che la stagione in cui viviamo può imprimere sull’animo di un’artista sensibile.

 

Curriculum

Nata a Trieste e residente a Bolzano. Laureata in Chimica e in Biochimica Clinica, dopo aver prestato servizio in altre realtà, compresa la Svizzera, lavora attualmente presso il Laboratorio di Biochimica presso l’Ospedale di Bolzano e dipinge ed espone con atteggiamento altrettanto professionale.

Fa parte del Movimento Arte del XXI Secolo di Savona, dell’Associazione Artisti della Provincia di Bolzano, della FIDA, della Federazione Italiana degli Artisti di Trento e del Fotoclub di Bolzano.
Le mostre, collettive e personali, si contano a decine. Per quanto alcune collettive siano state molto importanti, ci limitiamo a ricordare le personali del quadriennio 2014-2017.

2014

Merano, Centro per la Cultura – Papel Mojado

Bolzano, Piccola Galleria – Papel Mojado

Bolzano, Galleria Associazione degli Artisti – Mostra fotografica Dettagli

Bolzano – Ingresso dell’Ospedale – Mostra fotografica Dettagli

2015

Bolzano, Galleria Espace-La Stanza – Paola Bradamante

Bolzano, Galleria Associazione degli Artisti – Flooded City

2016

Bolzano, Galleria Associazione degli Artisti – Paola Bradamante

2017
Bolzano, Galleria Associazione degli Artisti – Fénix

Roma, Galleria Domus Romana – Art Expo Rome, Minipersonale

Bolzano, Galleria Civica – UP&DOWN

Bolzano, Piccola Galleria – Terre rare

Spoleto, Galleria Poli d’Arte – Colore: abisso di materia, a cura del Movimento Arte del XXI Secolo

Buenos Aires (Argentina), La Bladousse – Mostra fotografica