Nuova Zelanda: resti di bambini trovati in valigie acquistate dalla famiglia all’asta, afferma la polizia

UN RapportoLa polizia ha detto di essere stata allertata del caso la scorsa settimana, quando una famiglia del sobborgo di Manurewa, a sud di Auckland, ha segnalato parti del corpo umano tra diversi oggetti acquistati da un magazzino.

La famiglia non è stata collegata alla morte dei bambini ed è “comprensibilmente angosciata”, ha detto la polizia.

I bambini – che possono avere tra i 5 ei 10 anni – potrebbero essere morti da diversi anni, forse tre o quattro anni, ha detto giovedì l’ispettore investigativo Tofilau Famanuya Walua in una conferenza stampa.

Waluwa ha detto che è in corso un esame post mortem per accertare l’identità dei bambini. Gli investigatori stanno anche cercando indizi su come, quando e dove sono morti i bambini.

Waielua ha detto che la polizia stava lavorando con l’Interpol e aveva aperto indagini con agenzie straniere, ma le indagini iniziali indicavano che i parenti delle vittime si trovavano in Nuova Zelanda.

“Mi sento davvero per le vittime o le famiglie di queste vittime. E, sai, in questo momento, ci sono parenti là fuori che non sanno che i loro cari sono morti”, ha aggiunto.

Ha detto che il caso era “una notizia molto triste da ascoltare per la comunità”.

La polizia sta cercando di guardare filmati televisivi a circuito chiuso che potrebbero fornire alcuni indizi, anche se ammettono che sarà difficile da ottenere perché è trascorso molto tempo.

La società di deposito sta assistendo nelle indagini della polizia e altri oggetti domestici e personali venduti dalla struttura di deposito sono stati esaminati per stabilire un collegamento con le valigie, ha detto la polizia.

READ  ottobre! Audio Odissea di un milionario di 'Kathy' Comic Strip

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply