Nichelle Nichols, il tenente Uhura in “Star Trek”, muore a 89 anni

Nichelle Nichols, che ha infranto le barriere per le donne di colore a Hollywood quando ha interpretato l’ufficiale delle comunicazioni, il tenente Uhura nella serie TV originale “Star Trek”, è morta all’età di 89 anni.

Nichols è morto sabato a Silver City, nel New Mexico, ha detto suo figlio Kyle Johnson.

“Ieri sera mia madre, Nichelle Nichols, è morta per cause naturali. Tuttavia, la sua luce, come le antiche galassie che ora vengono viste per la prima volta, rimarrà per noi e per le generazioni future da cui divertirci, da cui imparare e da cui trarre ispirazione”, ha scritto Johnson sulla sua pagina Facebook ufficiale domenica. “La sua vita è stata ben vissuta e un esempio per tutti noi”.

Tenente nella serie 1966-69. Il suo ruolo di Uhura le è valso un onore per tutta la vita con i fan rabbiosi della serie conosciuta come Trekkers e Trekkies. Ha ottenuto il suo plauso per aver infranto gli stereotipi che limitavano le donne di colore a fare le cameriere e includeva un bacio interrazziale sullo schermo con il co-protagonista William Shatner, sconosciuto all’epoca.

“Dirò di più su Nichelle Nichols, che ha condiviso il ponte con noi come tenente Uhura della USS Enterprise ed è morta oggi all’età di 89 anni”, ha scritto George Takei su Twitter. “Per oggi, il mio cuore è pesante, mio ​​caro amico, i miei occhi brillano come le stelle dove ora riposi.”

Ha recitato al fianco di Nichols nel ruolo di Takei Sulu nella serie originale “Star Trek”. Ma il suo impatto è stato sentito ben oltre i suoi co-protagonisti immediati e molti nel mondo di “Star Trek” hanno twittato le loro condoglianze.

Celia Rose Gooding, che attualmente interpreta Uhura in “Star Trek: Strange New Worlds”, ha twittato che Nichols “ha fatto spazio a molti di noi. Ci ricorda che non solo possiamo raggiungere le stelle, ma che la nostra influenza è essenziale per la loro sopravvivenza. Dimentica di scuotere il tavolo, l’ha costruito lei.”

L’ex allume di “Star Trek: Voyager” Kate Mulgrew ha twittato: “Nichelle Nichols è la prima. È una pioniera che affronta il percorso più impegnativo con grinta, grazia e un bellissimo fuoco che non vedremo mai più”.

READ  40 La migliore tv box del 2022 - Non acquistare una tv box finché non leggi QUESTO!

Come altri membri del cast originale, Nichols è apparso in sei spin-off per il grande schermo a partire dal 1979 con “Star Trek: The Motion Picture” e alle convention dei fan di “Star Trek”. Ha lavorato per diversi anni come dipendente della NASA, aiutando a reclutare minoranze e donne nel corpo degli astronauti.

Miniatura del video di Youtube

Nichols ha infranto le barriere per le donne di colore a Hollywood

Più di recente, ha interpretato il ruolo della prozia di un ragazzo con poteri magici nella serie televisiva “Heroes”.

L’originale “Star Trek” è stato presentato in anteprima sulla NBC l’8 settembre 1966. Il messaggio di Gene Roddenberry al suo pubblico multiculturale e multirazziale è che in un lontano futuro – il 23° secolo – la diversità umana sarà pienamente accolta.

Penso che Nichols lo abbia preso a cuore quando ha visitato una mostra di “Star Trek” allo Smithsonian nel 1992 in TV.

Ricordava spesso di essere un fan dello spettacolo di Martin Luther King Jr. e ammirava il suo personaggio. L’ha incontrata a una manifestazione per i diritti civili nel 1967, quando lo spettacolo aveva deciso di non tornare per una seconda stagione.

“Quando gli ho detto che mi sarebbero mancati i miei co-protagonisti e che stavo lasciando lo show, è diventato davvero serio e ha detto: ‘Non puoi farlo'”, ha detto a The Tulsa (Okla.) World in un 2008 colloquio.

“‘Hai cambiato per sempre il volto della televisione, e quindi hai cambiato le menti della gente'”, gli ha detto il leader dei diritti civili.

“La visione del dottor King è stata come un fulmine nella mia vita”, ha detto Nichols.

Durante la terza stagione dello show, il personaggio di Nichols e il capitano James Kirk di Shatner hanno condiviso quello che è stato descritto come il primo bacio interrazziale andato in onda in una serie televisiva americana. Nell’episodio “I figliastri di Platone”, i loro personaggi, che hanno sempre mantenuto una relazione platonica, sono costretti a baciarsi dagli alieni che controllano le loro azioni.

Il critico televisivo della National Public Radio Eric Deccans ha dichiarato all’Associated Press nel 2018 che “Il bacio suggerisce un futuro in cui questi problemi non sono un grosso problema”. Baciare un uomo bianco… In questo futuro utopico, abbiamo risolto questo problema. Siamo oltre. Questo è un messaggio meraviglioso da inviare. “

Preoccupati per la reazione delle stazioni televisive del sud, gli showrunner volevano girare la scena del bacio fuori dallo schermo una seconda volta. Ma Nichols dice nel suo libro “Beyond Uhura: Star Trek and Other Memories”, che lui e Shatner hanno intenzionalmente strappato le linee per insistere nell’usare l’etichetta originale.

Nonostante le preoccupazioni, l’episodio è andato in onda senza contraccolpo. In effetti, “ha ricevuto più mail dei fan di quante la Paramount avesse mai ricevuto per un episodio di ‘Star Trek'”, ha detto Nichols in un’intervista del 2010 con gli Archives of American Television.

Shatner ha twittato domenica: “Mi dispiace molto per la morte di Nichelle. Era una bella donna e ha svolto un ruolo ammirevole che ha fatto molto per ridefinire le questioni sociali in America e nel mondo.

Nata Grace Dell Nichols a Robbins, Illinois, Nichols odiava essere chiamata “Crazy” perché tutti insistevano per farlo, ha detto in un’intervista del 2010. Quando era un’adolescente sua madre disse che voleva chiamarla Michelle, ma pensava che avrebbe dovuto mantenere le sue iniziali come Marilyn Monroe, che Nichols amava. Quindi, “Nichelle”.

Nichols ha lavorato per la prima volta come cantante e ballerino a Chicago all’età di 14 anni, visitando i nightclub di New York e lavorando brevemente con le band di Duke Ellington e Lionel Hampton. Il primo di numerosi ruoli minori in film e televisione che hanno portato alla sua celebrità in “Star Trek”.

Nichols era noto per non aver paura di opporsi a Shatner sul set quando altri si lamentavano del fatto che stava rubando scene e tempo di ripresa. Successivamente apprendono che ha un forte sostenitore nel creatore dello spettacolo.

Nel suo libro del 1994, “Beyond Uhura”, ha detto di aver incontrato mentre recitava in “The Lieutenant” di Roddenberry, e che i due avevano una relazione alcuni anni prima dell’inizio di “Star Trek”. I due rimasero amici intimi per tutta la vita.

Un altro fan di Nichols e dello spettacolo è stata la futura astronauta Mae Jemison, che è diventata la prima donna di colore nello spazio nel 1992 quando è volata a bordo della navetta spaziale Endeavour.

In un’intervista ad AP prima del suo volo, Jemison ha detto di aver sempre guardato Nichols in “Star Trek” e ha detto che amava lo spettacolo. Jemison alla fine incontrò Nichols.

Nichols ha partecipato regolarmente alle convention e agli eventi di “Star Trek” nei suoi 80 anni, ma il suo programma era limitato nel 2018 quando ha annunciato che suo figlio soffriva di demenza avanzata.

Nichols è stata posta sotto un tutore giudiziario sotto il controllo di suo figlio, Johnson, che ha affermato che il suo declino mentale l’ha resa incapace di gestire i suoi affari o apparire in pubblico.

I manager di Nichols e alcuni, tra cui la sua amica, regista e attrice Angelique Fawcett, si sono opposti alla tutela e hanno cercato un ulteriore accesso ai registri delle mosse finanziarie e di altro tipo di Johnson per conto di Nichols e lei. Il suo nome è stato talvolta invocato alle manifestazioni di corte che chiedevano il rilascio di Britney Spears dalla sua stessa tutela.

Ma la corte ha continuato a schierarsi con Johnson e, nonostante le obiezioni di Fawcett, ha permesso a Nichols di trasferirsi nel New Mexico, dove ha vissuto con lei nei suoi ultimi anni.

___

Lo scrittore di intrattenimento della Associated Press Andrew Dalton ha contribuito da Los Angeles. L’ex scrittrice di AP Polly Anderson ha contribuito con materiale biografico a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply