Momenti salienti della vittoria del secondo turno di Serena Williams agli US Open

Lunedì sera, gli US Open hanno organizzato la cosa più vicina a una celebrazione d’addio per Serena Williams, consentendo la sua partita di apertura del round. Ma se il 23 volte campione del Grande Slam in singolo avesse una festa, potrebbe lanciarsi ed evitare quelle ore di sudore sul cemento in Florida.

Williams non è venuto a New York solo per un cerimoniale di commiato, ha sentito un’altra serie su come ha cambiato il gioco e altro ancora, rompendo le barriere e aprendo la strada alla prossima generazione di neri. Stelle del tennis e atlete, anche dopo. Lei sa meglio di ogni altra cosa.

Uno dei migliori concorrenti al mondo, Williams ha un’altra eredità come tutti gli altri. Inoltre, è venuto a New York per competere in un Grande Slam, apparentemente la sua ultima partita, ancora una volta al suo meglio contro i migliori giocatori del mondo sul palco più grande dello sport.

Ha ottenuto questo e altro mercoledì sera, battendo la numero due del mondo Annette Kontaveit dell’Estonia 7-6(4) 2-6, 6-2, un’avversaria che, come la Williams, non voleva altro. Fa rimbalzare le palline da tennis e cerca di abbattere chiunque si trovi dall’altra parte della rete.

Se quella prima apparizione di due sere fa riguardava i posteri e i dolci saluti, guardare un ex presidente degli Stati Uniti e star della musica e del cinema uscire allo scoperto, e il secondo round riguardava fare tutto il possibile per vincere una partita di tennis. Nuova galleria di nomi in grassetto Tiger Woodschi sedeva Williams Pettye Zendaya e una folla molto parziale di circa 23.000 persone all’Arthur Ashe Stadium.

“Mi è rimasto ancora un po’”, ha detto alla corte quando tutto è finito.

“Mi piace una sfida, mi piace affrontare una sfida.”

READ  Verdetto del processo Kyle Returnhouse in diretta: la giuria torna al dibattito del quarto giorno dopo che il giudice ha vietato la MSNBC.

La Williams affronterà una squadra senza testa di serie Ajla Tomljanovic L’Australia si è qualificata per il terzo turno venerdì e dopo aver avuto un obiettivo sulla schiena in questo torneo, sente di non avere nulla da perdere.

“Mi sto divertendo, mi sto divertendo”, ha detto Williams.

Non importa chi vince, questa non sarà mai una gara serrata. È stato uno scontro tra due giocatori che sono tra i migliori giocatori di bowling del mondo e due giocatori che si trovano agli estremi opposti del gioco.

Di fronte a un’altra folla numerosa, una di loro, (supponendo che avesse mantenuto la parola data), stava giocando per prolungare la carriera di una delle migliori del tennis moderno e mostrare a sua figlia Olympia di cosa era capace. L’Olympia ha compiuto 5 anni giovedì e sullo stesso palco ha sfoggiato la partita con le iconiche campane che indossava sua madre quando ha iniziato a dominare lo sport.

L’altro stava cercando di ottenere qualcosa che ogni giovane giocatore desidera: la possibilità di dire ai suoi nipoti che ha battuto il più grande giocatore di tutti i tempi, in una notte magica nello stadio più grande della partita.

Alla fine, una battaglia del genere, soprattutto in questa corte, sarebbe meglio di qualsiasi video tributo che anche il suo amico, il pluripremiato regista Spike Lee, potrebbe realizzare. E ha accolto Williams in campo ancora una volta con le sue scarpe e i suoi vestiti, i capelli e la giacca da riscaldamento. Non è vero?

“Sono cresciuta guardandola vincere così tanti Grandi Slam”, ha detto Kontaveit, 26 anni. “Ricorderò sempre quanto duramente ha gareggiato per ogni punto”.

L’idea che la Williams potesse in qualche modo trasformare quello che era stato un incontro d’addio formale due settimane fa in un gioco di alto profilo ha iniziato a prendere forma quando ha iniziato a far rotolare i suoi dritti brevettati nelle partite finali della vittoria di lunedì sera. Si sposta in avanti per raffiche oscillanti brevettate. Il montenegrino Danka Kovinic è stato come molte vittime al primo turno durante l’apice dei poteri di Williams.

READ  Jordan Poole ha sicuramente afferrato il ginocchio di Ja Morant; Non importava se voleva fargli del male

Ma per alcuni swing traballanti all’inizio, Williams ha principalmente ripreso da dove aveva interrotto, con Kondaved che faceva marcia indietro e spingeva dritti profondi con servizi schiaccianti.

Saltò negli angoli per scavare colpi con oscillazioni di disperazione. Ha tirato fuori gli effetti sonori e il guerriero ha grugnito: “Dai!” E le scarpe da ginnastica stridono sul marciapiede a ogni perno e svolta.

Williams ha finalmente registrato la sua prima pausa di servizio nella nona partita, il suo sesto break point, mandando la folla nel suo primo scoppio di eccitazione per tutta la notte. Ma Williams ha brindato allo svolazzo e non è riuscito a prendere il set.

Dopo due partite, i giocatori sono andati a un tie-break che è durato fino a quando la Williams ha portato 5-3. Un vincitore del servizio ha piazzato il punto Williams e un asso lo ha conquistato, inviando un ruggito attraverso il rettangolo aperto del tetto di frassino.

Kontavid non è noto per essere il più duro dei concorrenti, specialmente nei più grandi tornei. Ha raggiunto i quarti di finale di un Grande Slam solo una volta.

Tutti nell’edificio avrebbero potuto volere che andasse nella notte, ma Gondavite non aveva niente di tutto ciò. Invece, ha rotto il servizio di Williams tre volte per mandare la partita a un terzo set decisivo. Mentre Williams usciva dal campo per una breve pausa in bagno, un mormorio minaccioso echeggiava in tutto il campo.

Per Williams, non c’è niente di male in questo. Questo tipo di competizione è la cosa più confusa per lei a causa di ciò per cui è venuta, di ciò che ha fatto da quando era bambina, di lasciare il gioco e di ciò che le mancherà di più. Entrando mercoledì, potrebbe ancora giocare meglio dopo aver giocato cinque tornei in 14 mesi.

READ  La Corte Suprema decide per suor Cruz nel caso di finanziamento della campagna elettorale

Questo è quello che ha fatto, e poi alcuni. Se Williams e Kontaveit avessero giocato il loro ultimo set su un campo da tennis casuale in un parco vuoto, le cose sarebbero potute andare diversamente. Ma non è successo. Un incontro d’élite in uno scenario magico non accade quasi mai e Williams, una star costruita per luci intense, non farebbe molto bene se lo facesse.

Williams ha saltato due pause di servizio iniziali sulla rotta per un vantaggio di 4-1. Williams ha dovuto prendere tutto, il petto e le spalle che si alzavano e si abbassavano mentre cercava di riprendere fiato contro un avversario.

Dopo aver permesso a Kontavit di pareggiare la partita sul 4-2, Williams ha inviato un pallonetto in topspin che ha catturato la parte posteriore della linea di fondo e ha mandato Kontavit contro il muro di fondo, incapace di recuperare il proprio pallonetto. E la Williams l’ha incontrata a mezz’aria per un vincitore al volo oscillante per il 5-2. Ciò ha provocato il secondo ruggito più forte della notte.

Mercoledì c’era un altro adulto in arrivo, e alcuni in realtà si sono seduti sulla sua sedia ad assorbire tutto. Sembra che ce ne siano molti altri in arrivo.

Per questo è venuta.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply