Mentre un buco nero distruggeva una stella, Hubble della NASA stava guardando

Non vedere un buco nero può essere considerata la sua più grande forza. Attraverso il tessuto dello spazio, questi mostri silenziosi assorbono ogni goccia di luce che cade nei loro impulsi gravitazionali, popolano questi raggi dall’universo visibile e, nell’oscurità, aspettano che appaia una stella impotente. Poi attaccano.

Ora, gli scienziati hanno annunciato alla NASA Il telescopio spaziale Hubble ha scoperto cosa verrà dopo In un tale incubo cosmico, noto anche come evento di interruzione delle maree, un buco nero si nutre della sua preda o “accumula” una stella. Gli astronomi hanno condiviso la notizia giovedì in una riunione dell’American Astronomical Society.

“Normalmente, questi eventi sono difficili da notare. Probabilmente si ottengono alcune osservazioni all’inizio del disturbo, quando è davvero luminoso”, afferma Peter Maksim del Center for Astrophysics | Harvard e Smithsonian, ha detto in una dichiarazione. “L’abbiamo visto abbastanza presto da poterlo osservare in stadi di accrescimento del buco nero molto intensi”.

Catturata nell’abbraccio mortale della gravità, la forma sferica di questa stella è stata catturata trasformandosi con forza in un filo contorto di materia luminosa. Davanti agli occhi vitrei di Hubble, la stella si è frantumata così forte da apparire come un vortice contorto di polvere fatata, intrappolando il suo predatore e lasciando dietro di sé una coda fiammeggiante per illuminare il vuoto vuoto dello spazio.

Giustamente, questo è talvolta indicato come un buco nero.spaghetti“È importante perché anche le cose più forti che hanno la sfortuna di camminare vicino a un buco gravitazionale vengono fatte saltare in pezzi fragili e fragili.

hubble-tde-stsci-01gnygb4y8pgspy39rzd82ey3q.png

Questa sequenza di illustrazioni dell’artista mostra come un buco nero può divorare una stella che passa. 1. Una stella ordinaria passa vicino a un buco nero supermassiccio al centro della galassia. 2. I gas esterni della stella vengono trascinati nel campo gravitazionale del buco nero. 3. Una stella viene fatta a pezzi quando le forze di marea la trascinano via. 4. Il resto stellare viene trascinato in un anello circolare attorno al buco nero e alla fine ricadrà nel buco nero, emettendo un’enorme quantità di luce e radiazioni ad alta energia.

NASA, ESA, Leah Hostack (STScI)

Nel frattempo, il buco nero che inghiotte le ciambelle della stella – chiamato scientifico a questo punto – risucchia i gas del globo e contemporaneamente sputa materiale come se fossero le ossa di una sostanziosa cena di pollo. Per il contesto, si ritiene che questo episodio sia della nostra dimensione intero Sistema solare.

Maxim ha detto: “Stiamo guardando da qualche parte sul bordo di quella torta. Stiamo vedendo venti stellari dal buco nero che attraversano la superficie proiettati verso di noi a 20 milioni di miglia all’ora”, che si traduce in 3 per cento della velocità di leggero.

Non solo è enorme perché è, beh, assolutamente sorprendente, ma anche perché ci si aspetta che le galassie con buchi neri silenziosi o silenziosi come quelli analizzati da Hubble divorino una stella solo una volta ogni 100.000 anni.

“Ci stiamo ancora scervellando per l’evento”, ha detto Maxim.

Una simulazione di una stella che viene fatta a pezzi dopo essersi avvicinata a un buco nero.

DESY, Laboratorio di Comunicazione della Scienza

Ma non sembra un film di Hollywood

Per essere chiari, Hubble no letteralmente Cattura istantanee di tutto ciò che accade in tempo reale. Quindi no, questo buco nero non assomigliava per niente a un leviatano interstellare dal punto di vista dell’oscilloscopio.

Voglio dire, dopotutto, tutta questa situazione è avvenuta a 300 milioni di anni luce dalla Terra, il che significa anche che è accaduta circa 300 milioni di anni fa, eppure la luce dell’evento ha appena raggiunto il nostro pianeta, quindi lo stiamo vedendo in quello che chiamiamo “il presente”.

Tuttavia, ciò che Hubble ha fatto per catturare questa scena consente in gran parte agli scienziati di dedurre di cosa si tratta Sarà Sembra che in qualche modo possiamo guardare i dettagli svolgersi come un film.

La forte sensibilità ultravioletta del telescopio è stata in grado di studiare la luce trasportata dalla stella frantumata che era tornata sulla Terra nel corso di migliaia di anni, ed essenzialmente gli astronomi potevano tracciare tutti quei segnali luminosi per capire come la stella si attorcigliava, si raggrinziva e si raggrinziva mentre periva .

Puoi guardare una visualizzazione dell’evento qui sotto, secondo i calcoli del team.

“Ci sono ancora pochissimi eventi di marea osservati nell’ultravioletto dato il tempo di osservazione. Questo è davvero un peccato perché ci sono molte informazioni che puoi ottenere dagli spettri ultravioletti”, Emily Engelthaler del Center for Astrophysics | Harvard e Smithsonian, ha detto in una dichiarazione. “Siamo entusiasti di poter ottenere questi dettagli su ciò che stanno facendo i detriti. Gli eventi di marea possono dirci molto su un buco nero”.

L’evento, ufficialmente chiamato AT2022dsb, è stato catturato il 1° marzo 2022 da una rete di telescopi terrestri chiamata All-Sky Automated Survey for Supernovae.

Ciò ha suscitato l’interesse degli astronomi di Hubble, che si sono immediatamente mossi per cercare di ottenere alcune letture ultraviolette sul violento disturbo mareale il più a lungo possibile, per determinare quante più informazioni possibili sull’evoluzione della stella mentre cresceva distrutta dal buco nero. .

“Fai a pezzi la stella e poi ottieni questo materiale che si fa strada nel buco nero. E così hai modelli in cui pensi di sapere cosa sta succedendo, e poi ottieni effettivamente quello che vedi”, ha detto Maxim. “Questo è un posto eccitante per gli scienziati: proprio all’interfaccia tra il noto e l’ignoto”.

READ  Vita su Marte? Le ultime interessanti scoperte organiche del Perseverance Rover della NASA

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply