L’Ucraina lancia “l’esercito IT” e prende di mira il cyberspazio russo

I modelli stampati in 3D di persone che lavorano su computer che si bloccano davanti a un display di parole di sicurezza informatica e codice binario sono visti in questa foto illustrativa scattata il 1° febbraio 2022. REUTERS/Dado Ruvic/Illustration

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

LONDRA (Reuters) – Il vice primo ministro ucraino, Mykhailo Fedorov, ha dichiarato sabato che l’Ucraina creerà un “esercito di tecnologia dell’informazione” per combattere gli hack digitali russi.

Reuters ha riferito in esclusiva la scorsa settimana che l’Ucraina ha chiamato il suo hacker segreto per aiutare a proteggere le infrastrutture critiche e condurre missioni di spionaggio informatico contro le forze russe. Per saperne di più

“Stiamo creando un esercito IT”, ha scritto Fedorov in un tweet collegato a un canale sull’app di messaggistica di Telegram che ha pubblicato un elenco di importanti siti russi.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

“Ci saranno compiti per tutti. Continuiamo a combattere sul fronte cyber. Il primo compito sul canale per i professionisti di Internet”,

Il canale Telegram ha elencato i siti web di 31 importanti società russe e istituzioni statali, tra cui il gigante energetico Gazprom (ELGZI.MM)il secondo produttore di petrolio russo, Lukoil, ha tre banche e una manciata di siti web governativi.

Kremlin.ru, il sito ufficiale del Cremlino e l’ufficio del presidente russo Vladimir Putin, è stato tagliato fuori da Internet sabato in quello che sembra essere un attacco denial of service (DDoS). Per saperne di più

I ricercatori della società di sicurezza informatica ESET hanno scoperto la scorsa settimana un malware per la cancellazione dei dati circolato in Ucraina, infettando centinaia di computer. Per saperne di più

READ  Kristin Cavallari mostra i suoi addominali in un bikini blu da $ 320 durante una vacanza al mare

Il sospetto è caduto sulla Russia, che è stata più volte accusata di aver commesso crimini di pirateria informatica contro l’Ucraina e altri paesi. Tra le vittime c’erano agenzie governative e un istituto finanziario.

Gran Bretagna e Stati Uniti hanno affermato che gli hacker militari russi erano dietro una serie di attacchi DDoS la scorsa settimana che hanno interrotto brevemente i siti Web delle banche ucraine e dei siti Web del governo prima dell’invasione russa. Per saperne di più

La Russia ha negato le accuse.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Segnalazione di James Pearson Montaggio di Cynthia Osterman

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply