L’S&P 500 ha chiuso la sessione instabile quasi invariato; Gli investitori guardano alla Federal Reserve, ai guadagni

  • Apple e Amazon.com sono tra le società a riportare i guadagni questa settimana
  • Il Federal Open Market Committee inizierà una riunione politica di due giorni a partire da martedì
  • Il minatore di Newmont cade dopo aver aumentato le previsioni sui costi annuali
  • Indici: Dow Jones in rialzo dello 0,3%, S&P 500 in rialzo dello 0,1%, Nasdaq in rialzo dello 0,4%

NEW YORK (Reuters) – L’indice Standard & Poor’s 500 è rimasto quasi piatto lunedì, poiché gli investitori si sono preparati per un previsto aumento dei tassi di interesse in occasione della riunione della Federal Reserve di questa settimana e per gli utili di diverse società in crescita a grande capitalizzazione.

Nasdaq ha chiuso in ribasso, S&P 500 Tech (.SPLRCT) e l’apprezzamento del consumatore (.SPLRCD) I ribassi principali tra i principali settori Standard & Poor’s. settore energetico (.SPNY) acquisito insieme ai prezzi del petrolio.

“In questo momento siamo in uno stato di attesa e di attesa che tutti questi sviluppi accadano”, ha affermato Michael O’Rourke, chief market strategist di JonesTrading a Stamford, nel Connecticut.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

La Federal Reserve dovrebbe annunciare un aumento del tasso di 75 punti base alla fine della sua riunione di politica monetaria di due giorni mercoledì, ponendo fine al supporto dell’era della pandemia all’economia statunitense.

I commenti fatti dal presidente della Federal Reserve Jerome Powell dopo l’annuncio saranno fondamentali, poiché alcuni investitori temono che un forte aumento dei tassi di interesse possa spingere l’economia statunitense in recessione. Leggi di più

Questa settimana dovrebbe essere la più impegnativa nel periodo di riferimento per il secondo trimestre, con risultati provenienti da circa 170 aziende Standard & Poor’s 500. Microsoft (MSFT.O) L’alfabeto dell’alfabeto di Google (GOOGL.O) Dovrebbe presentarsi martedì. società di mele (AAPL.O) e Amazon.com Inc (AMZN.O) Preparato per giovedì.

READ  Il PIL del primo trimestre ha superato le aspettative di crescita del 4,8% a/a

“È un’importante stagione di guadagni per il mercato, soprattutto visto il (recente) tentativo del Nasdaq di andare al rialzo”, ha affermato Quincy Crosby, chief global strategist di LPL Financial a Charlotte, nella Carolina del Nord.

Il Nasdaq, che quest’anno ha guidato i ribassi tra i principali settori, è aumentato di oltre il 3% la scorsa settimana.

Media industriale del Dow Jones (.DJI) L’indice Standard & Poor’s 500 è salito di 90,75 punti, o dello 0,28%, a 31990,04 punti (.SPX) È salito di 5,21 punti, o dello 0,13%, a 3.966,84 punti, e il Nasdaq Composite (diciannovesimo) È sceso di 51,45 punti, o dello 0,43%, a 11.782,67 punti.

Dopo la campana di chiusura, Walmart condivide (WMT.N) È sceso dell’8% dopo che il rivenditore ha dichiarato di aver ridotto le sue previsioni di profitto per l’intero anno e di aver attribuito la colpa all’inflazione dei prezzi di cibo e carburante. Leggi di più

Secondo i dati IBES di Refinitiv, gli utili dell’S&P 500 dovrebbero aumentare del 6,1% per il secondo trimestre rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Oltre all’inflazione e all’aumento dei tassi di interesse, gli investitori sono stati preoccupati per l’impatto dei venti contrari valutari e dei problemi in corso nella catena di approvvigionamento per le aziende in questa stagione degli utili.

Martedì rapporti su due indici immobiliari: l’indice S&P Case-Shiller Composite di 20 città (USSHPQ = ECI) e il nuovo dato sulle vendite di case del Dipartimento del Commercio.

Dati recenti sugli alloggi hanno indicato che il settore potrebbe essere un presagio di un’economia tranquilla. Leggi di più

READ  Volkswagen interrompe la produzione di automobili in Russia e interrompe le spedizioni

Newmont Corp (NEM.N)È sceso del 13,2% dopo che il minatore ha aumentato le sue previsioni sui costi annuali e ha perso profitti nel secondo trimestre, colpito dal calo dei prezzi dell’oro e dalle pressioni inflazionistiche. Leggi di più

Il volume sulle borse statunitensi è stato di 9,34 miliardi di azioni, rispetto a una media di 11,0 miliardi dell’intera sessione degli ultimi 20 giorni di negoziazione.

Le emissioni anticipate hanno superato le emissioni in calo della Borsa di New York di 1,55 a 1; Sul Nasdaq, il rapporto è stato di 1,05 a 1 a favore di titoli in calo.

L’S&P 500 ha raggiunto un nuovo massimo di 52 settimane e un nuovo minimo di 29; Il Nasdaq Composite ha registrato 50 nuovi massimi e 105 nuovi minimi.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Segnalazione di Caroline Valitkevich. Rapporti aggiuntivi di Shriyashi Sanyal e Aniruda Ghosh a Bengaluru e Sinead Karo a New York; Montaggio di Sriraj Kalovila, Anil de Silva e David Gregorio

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply