L’opera di studenti di Perugia

L'opera di studenti di Perugia 

0
2968

di Livio Rossetti

pubblicato il 06 gennaio 2017 16:32:57

Il Museo del Paradosso è fra i primi musei al mondo nel suo genere, e vanta l’ulteriore eccezionalità di essere un museo studentesco e di nascere là dove visse il grande “ideatore” della paradossalità: Zenone di Elea.

Il Museo si inserisce all’interno di un percorso che vede unite la Fondazione Alario e Diogene Magazine nella volontà di restituire alla paradossalità tutte le potenzialità artistiche.

Il primo passo risale al 2013 con l’ideazione e la pubblicazione – in Diogene Magazine e nella rivista Il Paradosso – di un fumetto che riproduceva il noto paradosso di Achille e la tartaruga.

Nel 2013 la Fondazione Alario e la rivista Diogene presero l’iniziativa di lanciare il primo concorso “Pensare per Paradossi”, riservato a studenti della secondaria superiore, dunque a teen-agers. Arrivarono circa 50 opere, in gran parte provenienti dal Liceo Artistico “Bernardino Di Betto” di Perugia.

Nel 2014 venne bandito il secondo concorso “Pensare per Paradossi” e sono arrivate circa cento opere provenienti in maggioranza (ma non esclusivamente) dal liceo “Felice Casorati” di Novara e dal liceo “B. di Betto” di Perugia.

Per l’appunto il “Bernardino di Betto” di Perugia è una delle due scuole meglio rappresentate al Museo, avendo concorso alla grande a formare il primo nucleo del museo con la prima edizione del concorso, avendo vinto il primo premio con la seconda edizione e il premio speciale under 16 con la terza edizione del concorso. L’opera vincitrice del premio speciale terza edizione è ben illustrata dal video che Umbria Libera è in grado di proporre ai propri lettori, opera ovviamente esposta al museo.

La qualità sorprendentemente alta di questa produzione (non solo pittorica) ha determinato la Fondazione Alario ad istituire nella sua sede un museo dedicato in primis a opere paradossali che siano state ideate e realizzate da minorenni.

* Livio Rossetti (già professore associato di Storia della Filosofia Antica presso l’Università di Perugia, responsabile scientifico di Eleatica)