L’oleodotto Keystone si sta chiudendo dopo una fuoriuscita di petrolio, interrompendo il flusso di 600.000 barili al giorno


New York
Affari della CNN

Keystone Pipeline è stato chiuso dopo che è stata scoperta una perdita vicino al confine tra Kansas e Nebraska.

La chiusura di un importante oleodotto che trasportava greggio dal Canada ha innescato la volatilità nel mercato dell’energia giovedì, con i prezzi del petrolio che sono aumentati brevemente del 5% prima di ritirarsi.

Un portavoce della Pipeline and Hazardous Materials Safety Administration ha dichiarato alla CNN che le autorità di regolamentazione della sicurezza federale stanno indagando sulla perdita e si sono schierate sul sito.

Canada Energia TC

(TRP)
Ha affermato di aver innescato un arresto di emergenza del Keystone Pipeline System alle 21:00 ET di mercoledì dopo che sono stati attivati ​​gli allarmi e la pressione è diminuita nel sistema. La società ha affermato che il sistema rimane chiuso perché “i nostri equipaggi stanno rispondendo attivamente e stanno lavorando per contenere e recuperare il petrolio”.

TC Energy, con sede a Calgary Ha detto che c’è stato un “rilascio confermato di petrolio”. In un torrente situato a circa 20 miglia a sud di Steel City, Nebraska. La società ha dichiarato che circa 14.000 barili di petrolio sono stati scaricati fino a giovedì scorso.

PHMSA, un braccio del Dipartimento dei trasporti incaricato di far rispettare le norme di sicurezza per gli oleodotti, ha affermato che la fuoriuscita si trovava vicino a Washington, Kansas, vicino al confine con il Nebraska.

Il portavoce ha detto che l’agenzia sta continuando a indagare sulla causa della fuga di notizie.

I prezzi del petrolio USA sono saliti a 75,44 dollari al barile alla notizia prima di ritirarsi. Negli ultimi scambi, il petrolio è salito dello 0,8% a 72,57 dollari al barile. I guadagni seguono una forte svendita negli ultimi giorni che ha lasciato il greggio a livelli che non si vedevano da dicembre 2021.

READ  Biden annuncia una storica liberalizzazione delle riserve petrolifere e spinge le compagnie petrolifere a fare la loro parte per ridurre i prezzi del gas

Non è stato fissato alcun calendario per il riavvio del Keystone Pipeline, un sistema di 2.700 miglia che fornisce principalmente petrolio canadese alle principali raffinerie in tutta l’America. Il gasdotto può trasportare più di 600.000 barili di petrolio in un giorno.

Il petrolio canadese tipicamente trasportato da Keystone non è facilmente sostituibile, ha affermato Matt Smith, analista presso il fornitore di dati sulle materie prime Kpler.

“Stiamo assistendo a un aumento dei prezzi perché questo influenzerà le raffinerie che prendono questo greggio”, ha detto Smith.

“Il nostro obiettivo principale in questo momento è la salute e la sicurezza dei dipendenti e dei dipendenti presso il sito e della comunità circostante e la mitigazione dei rischi per l’ambiente attraverso la distribuzione a valle dei picchi mentre lavoriamo per contenere e prevenire l’ulteriore trasmissione del problema”, TC Energia ha detto.

La perdita si è verificata in un gasdotto Keystone esistente separato da Keystone XL, un controverso progetto di gasdotto che era È stato chiuso l’anno scorso Dopo il presidente Joe Biden Annullamento dell’autorizzazione al gasdotto Al suo primo giorno in carica.

Keystone Pipeline ha avuto perdite in passato, inclusa una in Dakota del Sud nel 2016 E il Un altro nel 2019 Nel North Dakota che ha colpito quasi cinque acri.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply