Lo studio rileva che il “ghiacciaio del giorno del giudizio” si sta sciogliendo più velocemente di quanto si pensasse

Secondo uno studio pubblicato lunedì sulla rivista, un ghiacciaio antartico in disintegrazione delle dimensioni della Florida potrebbe aumentare il livello del mare globale significativamente più velocemente di quanto previsto in precedenza. scienze naturali della terra.

Un gruppo di ricercatori internazionali ha mappato l’impronta storica del ghiacciaio Thwaites nell’Antartide occidentale, soprannominato il “ghiacciaio del giorno del giudizio” a causa dell’enorme impatto che il suo crollo avrebbe a causa delle temperature più calde. Hanno trovato “tassi eccezionalmente rapidi di ritiro passato”, incluso – ad un certo punto negli ultimi due secoli – un periodo in cui il ghiacciaio si è ritirato di 1,3 miglia all’anno. Questo è due volte più veloce del tasso di declino rilevato negli anni 2000.

“Thwaites è davvero fedele alle sue unghie oggi e dovremmo aspettarci di vedere grandi cambiamenti su piccole scale temporali in futuro, anche di anno in anno, una volta che il ghiacciaio si ritirerà oltre una sporgenza poco profonda sul fondo”, ha affermato Robert Larter dell’Antartide britannica dello studio, autore dello studio Partecipante allo studio, in a nuova versione che ha accompagnato la pubblicazione dello studio.

Secondo gli scienziati coinvolti nella ricerca, le ramificazioni di questo scioglimento potrebbero essere enormi. “Non puoi prendere Thwaites e lasciare intatto il resto dell’Antartide”, ha detto Alistair Graham, geologo marino dell’Università della Florida meridionale e uno degli autori dello studio.

Una nave da ricerca nell'acqua lungo il bordo della piattaforma di ghiaccio orientale del Thwaites in Antartide.

Nave di ricerca Nathaniel B. Palmer che opera lungo la piattaforma di ghiaccio orientale di Thwaites in Antartide nel 2019 (immagini di copertina tramite Zuma Press)

Il ghiacciaio Thwaites è uno dei fiumi più ampi della Terra, ma è solo un minuscolo pezzo della calotta glaciale dell’Antartide occidentale, che contiene abbastanza ghiaccio per aumentare il livello del mare fino a 16 piedi se si scioglie, secondo la NASA.

READ  L'intera missione privata degli astronauti SpaceX viene lanciata con successo dopo una settimana di ritardo

Thwaites si trova sul fondo dell’oceano, piuttosto che sulla terraferma, il che lo rende particolarmente vulnerabile allo scioglimento a causa delle acque più calde. Nel 2020, gli scienziati hanno scoperto che l’acqua calda si stava sciogliendo Il corso inferiore del Thwaites. Gli studi lo hanno già dimostrato fino al 90% Un maggiore riscaldamento globale dovuto alle emissioni di gas serra viene assorbito dagli oceani e gli oceani si stanno riscaldando più velocemente di quanto si pensasse.

Lo scioglimento di Thwaites rappresenta già circa il 4% dell’innalzamento annuale del livello del mare, che attualmente è approssimativamente Da 0,12 a 0,14 pollici all’annoSecondo l’Agenzia per la protezione dell’ambiente. Più del 40% della popolazione mondiale vive entro 60 miglia dalla costa e molti si trovano in aree allagate con un innalzamento del livello del mare di oltre 3 piedi.

Un sigillo solitario appare dall'alto su un lastrone di ghiaccio.

Una foca solitaria su un lastrone di ghiaccio di fronte alla piattaforma di ghiaccio orientale a Thwaites, in Antartide, nel 2019 (immagini di copertina tramite Zuma Press)

Questo non è il primo segnale di avvertimento che Thwaites potrebbe trovarsi in uno stato precario a causa dell’aumento delle temperature globali. Le immagini satellitari scattate alla fine dell’anno scorso mostrano che la piattaforma di ghiaccio nella parte orientale del ghiacciaio mostra segni di rottura.

“Qui le cose si stanno sviluppando molto velocemente”, ha affermato Ted Schampos, glaciologo dell’Università del Colorado Boulder e presidente della Thwaites Glacier Collaboration International. Giornalisti in quel momento. “È difficile.”

I ricercatori coinvolti in quello studio hanno avvertito che la piattaforma di ghiaccio potrebbe staccarsi dal fondo del mare, causando potenzialmente il collasso della piattaforma di ghiaccio, un processo che porterebbe poi a un ulteriore scioglimento. “Diventerebbe autosufficiente e causerebbe una notevole ritirata per alcuni ghiacciai”, incluso il Thwaites, ha affermato Anna Crawford, glaciologa dell’Università di St Andrews, al momento della pubblicazione dello studio.

READ  L'imaging ad alto contrasto rivela una struttura sconosciuta nella galassia

Graham ha affermato che il suo team non può prevedere con sicurezza se il ghiacciaio Thwaites si dissolverà completamente, ma che la riduzione delle emissioni sarà fondamentale per ridurre al minimo i rischi.

“In questo momento, possiamo fare qualcosa al riguardo, soprattutto se riusciamo a prevenire il riscaldamento dell’oceano”, ha detto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply