Liz Truss giura tagli alle tasse dopo essere stata votata come prossimo primo ministro britannico

  • Truss ha sconfitto l’ex ministro delle finanze Sunak come nuovo primo ministro
  • Boris Johnson si dimetterà ufficialmente martedì
  • Il nuovo leader affronta la crisi del costo della vita e dei prezzi dell’energia

LONDRA, 5 set. (Reuters) – Liz Truss ha vinto lunedì la corsa alla leadership per il Partito conservatore al potere e presterà giuramento come prossimo primo ministro britannico, mantenendo le promesse di tagliare le tasse e affrontare la crescente crisi energetica.

Dopo settimane di aspre e controverse lotte per la leadership, Truss, ora ministro degli Esteri, ha sconfitto l’ex ministro delle finanze Rishi Sunak in un voto dei membri del Partito conservatore, vincendo con 60.399 voti contro 81.326.

“Consegnerò un piano audace per abbassare le tasse e far crescere la nostra economia”, ha detto Truss dopo l’annuncio della decisione. “Risponderò alla crisi energetica, mi occuperò delle bollette energetiche delle persone, ma affronterò anche i problemi a lungo termine che abbiamo con l’approvvigionamento energetico”.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Truss prende il sopravvento mentre l’Europa deve affrontare una crisi del costo della vita, disordini industriali, recessione e guerra, con la Gran Bretagna come principale sostenitore dell’Ucraina. Sembrava escludere un’altra elezione nazionale per i prossimi due anni, dicendo che avrebbe assicurato una grande vittoria per il suo partito nel 2024.

Succede a Boris Johnson, che è stato costretto ad annunciare le sue dimissioni a luglio dopo che mesi di sostegno alla sua amministrazione hanno visto scandali.

Martedì si recherà in Scozia per incontrare la regina Elisabetta per presentare ufficialmente la sua lettera di dimissioni. Truss lo avrebbe seguito e il re gli avrebbe chiesto di formare un governo.

READ  Eventi meteorologici più gravi in ​​futuro previsti dal nuovo modello climatico ad alta risoluzione

Il leader di lunga data per sostituirlo farà di Truss il quarto primo ministro dei conservatori dalle elezioni del 2015. Il paese è passato da una crisi all’altra in quel periodo e ora sta affrontando una prolungata recessione alimentata dall’inflazione che ha raggiunto il picco del 10,1% a luglio.

Truss, 47 anni, ministro degli Esteri sotto Johnson, ha promesso di agire rapidamente per affrontare la crisi del costo della vita, dicendo che avrebbe escogitato un piano entro una settimana per affrontare l’aumento delle bollette energetiche e garantire future forniture di carburante.

Durante la sua campagna presidenziale, ha sfidato la convenzione abrogando gli aumenti delle tasse e tagliando altre tasse, che secondo alcuni economisti avrebbero alimentato l’inflazione.

Questo, insieme all’impegno della Banca d’Inghilterra di riequilibrare la propria valuta proteggendo la propria indipendenza, ha spinto alcuni investitori a scaricare la sterlina e i titoli di stato.

Kwasi Kwarteng, ampiamente indicato come suo ministro delle finanze, ha cercato di calmare i mercati lunedì, dicendo in un articolo sul quotidiano Financial Times che ci sarebbe stato “un certo allentamento fiscale” sotto Tregua, ma che la sua amministrazione avrebbe agito. Modo di responsabilità finanziaria”. Leggi di più

Alla domanda se sarebbe rimasto ministro delle finanze dopo la vittoria di Truss, Kwarteng ha detto a Reuters che non lo sapeva.

Truss deve affrontare una lunga, costosa e difficile lista di cose da fare, che secondo i legislatori dell’opposizione è il risultato di 12 anni di pessimo governo conservatore. Molti hanno chiesto elezioni anticipate – qualcosa che Truss ha detto non sarà consentito.

Il legislatore conservatore senior David Davies ha descritto le sfide che ha dovuto affrontare come primo ministro come “il secondo mandato più duro dei primi ministri del dopoguerra” dopo la conservatrice Margaret Thatcher nel 1979.

READ  Il crollo del silo di Beirut rinnova lo shock in vista dell'anniversario del bombardamento

“Non credo davvero che nessuno dei candidati, nessuno di loro, sappia davvero quanto sarà grande”, ha detto, aggiungendo che i costi potrebbero arrivare a decine di migliaia di sterline.

Truss ha detto che avrebbe nominato un gabinetto forte, eliminando ciò che uno a lui vicino chiamava il governo “in stile presidenziale” e dovendo lavorare sodo per conquistare alcuni legislatori del suo partito che hanno sostenuto Sunak. .

La sua vittoria tra i membri del partito è stata la più ristretta di qualsiasi elezione della leadership conservatrice di questo secolo.

Il think tank del governo ha affermato che Truss avrebbe un punto di partenza più debole rispetto ai suoi predecessori perché non era la scelta più popolare tra i legislatori del suo partito.

In primo luogo, si occuperà della questione urgente dell’aumento dei prezzi dell’energia. Le bollette medie annuali delle utenze domestiche aumenteranno dell’80% a £ 3.549 in ottobre, prima delle previste £ 6.000 nel 2023, erodendo le finanze personali.

La Gran Bretagna è rimasta indietro rispetto agli altri principali paesi europei nel sostenere le bollette energetiche dei consumatori, con i legislatori dell’opposizione che incolpano un governo “zombi” incapace di agire mentre i conservatori tengono la loro competizione per la leadership. leggi di più

“Abbiamo sentito molto dall’ultimo Primo Ministro sul taglio delle tasse sulle società durante l’estate, abbiamo sentito molto sulla crisi del costo della vita, che è la questione più urgente per milioni di famiglie”, ha affermato il leader laburista dell’opposizione Keir Starmer disse.

A maggio, il governo ha istituito un pacchetto di sostegno da 15 miliardi di sterline per aiutare le famiglie con bollette energetiche nell’ambito del suo programma di sostegno per il costo della vita di 37 miliardi di sterline.

READ  Mia Poncetto si è dichiarata colpevole di aver avuto a che fare con un decano nero al Soho Hotel

L’Italia ha speso finora 52 miliardi di euro (51,75 miliardi di dollari) quest’anno per aiutare la sua gente. In Francia, gli aumenti delle bollette elettriche sono stati limitati al 4% e domenica la Germania ha affermato che risparmierà almeno 65 miliardi di euro per proteggere i consumatori e le imprese dall’aumento dell’inflazione.

($ 1 = 1,0049 euro)

($ 1 = 0,8715 sterline)

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Rapporto dell’Ufficio di Londra; Montaggio di Frances Kerry, Emilia Sithole-Madaris Angus MacSwan e Frank Jack Daniel

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply