L’inflazione statunitense ha raggiunto il massimo da 40 anni a giugno, trainata dai prezzi record del gas

Questo è il livello più alto in più di 40 anni e In aumento rispetto alla lettura precedente, quando i prezzi erano aumentati dell’8,6% dall’anno a maggio. È anche Molto più alto dell’8,8% previsto dagli economisti, secondo Refinitiv.

L’IPC di giugno ha anche mostrato che i prezzi complessivi pagati dai consumatori per una varietà di beni e servizi sono aumentati dell’1,3% da maggio a giugno.

La maggior parte dell’aumento di giugno è stato determinato da un aumento dei prezzi della benzina, che sono aumentati di circa il 60% nel corso dell’anno. affrontare gli americani Prezzi standard del gas Il mese scorso, la media nazionale ha superato i $ 5 al gallone a livello nazionale. Anche i prezzi dell’energia elettrica e del gas naturale sono aumentati rispettivamente del 13,7% e del 38,4% nei 12 mesi terminanti a giugno. Nel complesso, i prezzi dell’energia sono aumentati del 41,6% anno su anno.

Tuttavia, gli aumenti sono stati avvertiti in tutti i gruppi. I prezzi dei generi alimentari per le famiglie sono aumentati del 12,2% nel corso dell’anno, con le uova in aumento del 33,1%, il burro in aumento del 21,3%, il latte in aumento del 16,4%, il pollo in aumento del 18,6% e il caffè in aumento del 15,8%. I costi del rifugio sono aumentati del 5,6%.

Combattere l’inflazione una “priorità assoluta”

Il presidente Joe Biden ha dichiarato mercoledì che la lettura dell’inflazione CPI per giugno era “inaccettabilmente alta”, ma ha notato che è “anche stantia”, poiché i prezzi del gas sono diminuiti negli ultimi 30 giorni. I prezzi della benzina e del greggio sono ora inferiori a $ 100 al barile, in calo rispetto ai massimi di giugno.

READ  Siamo vicini alla recessione, ma è "in realtà una buona cosa" - Bitcoin News Economics

“L’energia da sola ha rappresentato quasi la metà dell’aumento mensile dell’inflazione”, ha affermato Biden. “I dati odierni non riflettono il pieno impatto di quasi 30 giorni di calo dei prezzi del gas, che hanno abbassato il prezzo alla pompa di circa 40 centesimi da metà giugno. Questi risparmi forniscono un importante respiro alle famiglie americane. I prezzi di materie prime come come il grano è caduto bruscamente da quando questo rapporto. “.

Biden ha anche ribadito che affrontare l’inflazione è la sua “priorità assoluta”.

Mark Zandi, capo economista di Moody’s Analytics, ha affermato che la tipica famiglia americana ora ha bisogno di spendere $ 493 in più al mese per acquistare gli stessi beni e servizi che hanno fatto in questo periodo l’anno scorso.

E poiché i prezzi continuano a salire, superano anche i guadagni salariali.

I guadagni orari medi reali, che rappresentano la crescita salariale corretta per l’inflazione, sono scesi dell’1% da maggio a giugno e del 3,6% da giugno 2021, secondo i dati BLS separati pubblicati mercoledì.

“L’inflazione ha ampiamente eroso la maggior parte dei guadagni”, ha affermato Kathy Jones, amministratore delegato e capo analista del reddito fisso di Charles. Schaub. “Il potere d’acquisto delle persone è in calo”.

In che modo ciò potrebbe influire sull’aumento dei prezzi

Escludendo i costi alimentari ed energetici, che tendono a rappresentare fluttuazioni temporanee, i prezzi CPI core sono aumentati dello 0,7% da maggio a giugno e del 5,9% per il periodo di 12 mesi terminato a giugno.

La Federal Reserve presta particolare attenzione a questi dati fondamentali quando valuta le tendenze inflazionistiche future, e gli ultimi dati dovrebbero dare il via libera alla banca centrale. per continuare la sua serie violenta di rialzi dei tassi di interesse per raffreddare l’economia e far scendere i prezzi elevati. Si prevede che la Federal Reserve alzerà il tasso di interesse di riferimento di almeno 75 punti base nella prossima riunione di definizione della politica monetaria del 26-27 luglio.

READ  Dow futures: i mercati attendono la decisione di Putin sull'invasione dell'Ucraina; Cinque crediti non fanno schifo

Sebbene sia troppo presto per dire se l’inflazione abbia raggiunto il picco (soprattutto data la più ampia volatilità nell’economia globale), l’inflazione core sembra essersi stabilizzata e dovrebbe continuare a diminuire nel confronto anno dopo anno. Kaelen Birch è un’economista globale presso l’Economist Intelligence Unit.

Ciò di cui tutti si preoccupano sono i dati sull’inflazione di oggi o anche quello che è successo ieri [the Fed is] Ha detto di dover lavorare con le informazioni in ritardo per prendere decisioni lungimiranti. Penso che decideranno di concentrarsi sul mantenimento delle aspettative di inflazione stabili, il che rassicura il mercato. Ciò significa tassi di interesse più elevati, ma comporta un rischio di recessione maggiore in futuro”.

Ally Malloy della CNN ha contribuito a questo rapporto.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply