L’incontro “profondamente personale” di Zelenskiy-Biden ha cementato il loro legame, afferma il massimo consigliere | Ucraina

di Volodymyr Zelenskij Una visita alla Casa Bianca Ucraina e Stati Uniti hanno confermato di essere “partner strategici” per la prima volta nella storia, ha detto un alto consigliere del leader ucraino in un’intervista al suo ritorno.

Andriy Yermak, capo dell’ufficio del presidente ucraino, ha detto al Guardian che la visita di mercoledì ha cementato il legame di Zelenskiy con il presidente degli Stati Uniti. Joe Biden – e con alti repubblicani statunitensi, nonostante i commenti “stressanti” di Tucker Carlson, conduttore di Fox News.

Il vertice e la conferenza stampa tra i due leader di questa settimana hanno dimostrato “quanto profondamente il presidente Biden si senta in modo personale su tutto ciò che riguarda l’Ucraina” e gli Stati Uniti sono “il vero leader del mondo libero e della democrazia”, ​​ha affermato Ermack.

L’enfasi di Yermak sui contatti personali creati dalla visita a sorpresa di Zelensky fuori dall’Ucraina per la prima volta dall’inizio della guerra arriva nonostante il suo fallimento nell’acquisizione immediata di carri armati Abrams statunitensi, aerei da combattimento F-16 e tattiche militari a lungo raggio. L’Ucraina ha dichiarato di voler sconfiggere il sistema missilistico ATACMS Russia.

Ma dimostra la convinzione a Kiev che l’Ucraina debba enfatizzare la dimensione morale della sua guerra contro l’esercito russo di occupazione e la sua fiducia nelle sue relazioni con gli Stati Uniti. Anniversario a febbraio.

“Suo [the] Per la prima volta nella storia Ucraina e [the] L’America è vicina come partner strategico. C’è un rapporto molto caldo, molto amichevole, [a] rapporto personale tra [the] Due presidenti”, ha detto Yermak, che era al fianco di Zelenskyj durante il viaggio.

Insieme all’incontro con Biden, Zelensky ha evidenziato gli incontri con i leader del Congresso degli Stati Uniti, tra cui il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell e Kevin McCarthy, il favorito per diventare relatore il mese prossimo.

Rispetto all’atteggiamento dell’ucraino Karlsson, Zelenskiy ha detto che sembrava “il manager di uno strip club” che avrebbe dovuto essere espulso dal Congresso per aver indossato la sua tipica divisa color cachi davanti ai legislatori del paese.

Carlson “ha detto cose sporche”, ha detto Yermak, ma “non è la voce del Partito Repubblicano, non è la voce. [the] Il GOP e io possiamo prendere questa decisione dopo aver incontrato i rappresentanti [the] GOP al Congresso

Biden si impegna a sostenere l’Ucraina – Video

Durante la visita, Biden ha annunciato $ 1,85 miliardi (£ 1,54 miliardi) in nuovi aiuti militari all’Ucraina, inclusa la fornitura di un sistema di difesa missilistica Patriot, una richiesta di lunga data di Kiev, per aiutare a proteggere meglio le sue città e la rete elettrica. Ripetuti blackout dopo i bombardamenti russi.

Ora tornato a Kiev, Yermak, parlando in videochiamata, ha detto che sperava che avrebbe aiutato a sbloccare altro supporto militare. “Credo che otterremo tutto ciò di cui abbiamo bisogno e questa visita invierà un forte segnale a tutti gli alleati che credono nel nostro successo”, ha detto l’aiutante presidenziale.

Kiev sta facendo appello a un mix di armi americane ed europee come carri armati Panther di fabbricazione tedesca e veicoli da combattimento di fanteria mortaio mentre cerca di trovare un modo per sfondare le linee del fronte della Russia nel nuovo anno.

Yermak ha rifiutato di dire quando o dove l’Ucraina avrebbe lanciato la sua prossima controffensiva, ma ha predetto che il 2023 sarebbe stato un momento decisivo nella guerra. “Faremo tutto il possibile per rivendicare il nostro territorio. Capisco che questo è un lavoro duro e difficile. La nostra grande e coraggiosa nazione continuerà a combattere. Sono sicuro che il prossimo anno sarà davvero un anno di successo.

Per chiedere se la vittoria includeva il ritorno della Crimea, Annessa dalla Russia nel 2014, ha risposto: “Certo”. L’amministrazione statunitense non ha appoggiato apertamente il voto di Zelensky di recuperare la penisola, cosa che secondo la maggior parte degli analisti sarà difficile per l’esercito ucraino.

Il capo ha detto che non voleva speculare Vladimir Putin viaggia questa settimana per incontrare il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko, la capitale è Minsk. Il recente accumulo di truppe russe lungo il confine con l’Ucraina ha alimentato i timori che Putin possa pianificare un altro attacco da nord, così come un altro tentativo di impadronirsi di Kiev. La disastrosa avanzata della Russia a febbraio.

“Abbiamo un rischio lungo l’intero confine”, ha detto Yermak, aggiungendo: “Non mi interessa sapere cosa sta succedendo nella testa di Putin”. Ha detto che Kiev ha ricevuto informazioni dai suoi partner e dai suoi combattenti in prima linea ed è pronta per “qualsiasi tipo di provocazione”.

Venerdì gli Stati Uniti hanno anche accusato la Corea del Nord di aver effettuato una “consegna iniziale di armi” di missili e razzi a Wagner, un gruppo di mercenari russi che combatte per conto del Cremlino nel Donbass orientale. La Corea del Nord e Wagner hanno smentito il rapporto.

Andriy Yermak, capo dell’ufficio ucraino: ‘Ci sono terribili tragedie: stiamo perdendo grandi persone. Ma vinceremo sicuramente’, ha detto. Foto: Future Publishing/Getty Images

Alla domanda su come se la stava cavando Zelenskyj nel primo anniversario dell’invasione di Mosca, Ermak ha detto: “Sta bene”. Ha aggiunto: “Certo che lavora molto. Questo è normale per lui. Ha lavorato tutta la vita. È una persona responsabile e profondamente coinvolto in tutto: armi, strategia militare, questioni energetiche ed economiche. È la scelta migliore del popolo ucraino.

Yermak, ex regista e avvocato, è entrato a far parte dell’amministrazione presidenziale nel 2019 La clamorosa vittoria elettorale di Zelenskyj. Divenne capo ufficiale all’inizio dell’anno successivo. Ha descritto il suo capo come il “miglior presidente nella storia attuale dell’Ucraina”.

L’invasione non provocata della Russia ha catapultato Zelensky in uno straordinario successo globale: “Ora l’Ucraina è il leader del mondo libero e il leader della nostra regione. Abbiamo un esercito forte. Stiamo liberando il nostro territorio e combattendo il cosiddetto secondo esercito più grande del pianeta.

Yermak ha concluso: “Ci sono tragedie terribili: stiamo perdendo persone fantastiche. Ma vinceremo sicuramente”.

READ  Aggiornamenti live di ALCS Game 3

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply