Lewis Hamilton, F1 condanna l’insulto razzista di Nelson Piquet in un’intervista dopo il Gran Premio di Gran Bretagna 2021

Il tre volte campione del mondo di Formula 1 Lewis Hamilton ha condannato Nelson Piquet per aver usato insulti razzisti su di lui in un’intervista.

Il 69enne brasiliano ha usato un termine dispregiativo in una trasmissione in lingua portoghese dopo il Gran Premio di Gran Bretagna dello scorso anno, quando i rivali per il titolo Hamilton e Max Verstappen si sono scontrati al primo giro a Silverstone. Il podcast è venuto alla luce questa settimana.

Pique, il padre della ragazza di Verstappen, Kelly, ha usato un termine razzista su Hamilton mentre lo accusava di aver gestito male la sua macchina alla prima curva. Pique ha aggiunto che Hamilton è stato “fortunato” a continuare la gara.

Il sette volte campione del mondo ha continuato Twitter Martedì: “È più di una lingua. Queste vecchie mentalità devono cambiare e non hanno posto nel nostro sport. Sono stato circondato da queste situazioni e preso di mira per tutta la vita.

“C’era un sacco di tempo per imparare. È tempo di agire.”

lo è anche lui cinguettare In portoghese: “Concentriamoci sul cambiamento del modo di pensare”.

Martedì, la F1 ha anche condannato il termine Pique usato in una dichiarazione che diceva: “Il linguaggio discriminatorio o razzista è in alcun modo inaccettabile e non ha alcun ruolo nella società. Lewis è un meraviglioso ambasciatore del nostro sport e merita rispetto”.

“I suoi instancabili sforzi per aumentare la diversità e l’inclusione sono una lezione per molti e qualcosa in cui ci impegniamo in F1”.

Inoltre, il Team Hamilton, Mercedes, ha rilasciato una dichiarazione: “Condanniamo con la massima fermezza qualsiasi uso di linguaggio razzista o discriminatorio di qualsiasi tipo. Lewis ha guidato gli sforzi del nostro sport per combattere il razzismo ed è un vero campione della diversità ogni tanto e poi.”

READ  I Warriors descrivono l'errore "sporco" di Dillon Brooks dei Grizzlies mentre Gary Payton II subisce una frattura al gomito in Gara 2

“Insieme, condividiamo una visione per uno sport automobilistico diversificato e inclusivo e questo incidente sottolinea l’importanza fondamentale di continuare a lottare per un futuro più luminoso”.

La Formula 1 torna a Silverstone questo fine settimana.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply