Le inondazioni monsoniche in Bangladesh e India colpiscono milioni di persone

Abdul Rahman ha detto domenica alla Galileus Web che almeno due persone sono morte a causa delle inondazioni in Bangladesh. E i rapporti delle agenzie di stampa suggeriscono che il bilancio delle vittime è molto più alto, con Reuters che ha riportato 25 morti nel fine settimana, citando funzionari locali.

Rahman ha affermato che la mancanza di servizi di telecomunicazione ha reso difficile valutare appieno l’entità del danno, in particolare nelle aree più colpite di Sylhet e Sonamganj.

Ha notato che il 90% del distretto di Sonamgang è sott’acqua ed è quasi completamente isolato dal resto del paese.

Quasi sei milioni di persone sono state sfollate a causa delle inondazioni, ha riferito sabato l’agenzia di stampa del Bangladesh Sangbad Sangsta.

La Bangladesh Red Crescent Society intende assistere negli sforzi di reinsediamento e “fornirà assistenza in denaro alle famiglie colpite dalle inondazioni”, ha scritto l’organizzazione su Twitter sabato scorso.

Nel frattempo, lo stato dell’Assam, nell’India orientale, confinante con il Bangladesh, è stato colpito dalle inondazioni.

Almeno otto persone sono state uccise lì nelle ultime 24 ore, secondo l’Autorità per la gestione dei disastri di Assam in una dichiarazione rilasciata domenica. L’agenzia ha anche affermato che inondazioni e smottamenti hanno ucciso almeno 62 persone in Assam da aprile.

Il primo ministro indiano Narendra Modi ha dichiarato in un tweet di pregare “per la sicurezza e il benessere della popolazione dell’Assam colpita dalle inondazioni”.

Modi ha detto di aver parlato con il primo ministro dell’Assam, Hemant Biswa Sharma, e di aver “valutato la situazione”.

READ  Mentre le forze ucraine si stavano trattenendo vicino a Kiev, la Russia ha segnato gol

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply