Le GPU GeForce rappresentano l’80% delle entrate di EVGA, ma stanno comunque tagliando i legami con Nvidia

Il produttore di schede grafiche eVGA si è fatto un nome nella produzione e vendita di GPU Nvidia GeForce per due decenni, comprese alcune delle opzioni più interessanti sul mercato. Ma secondo YouTuber a Nexus per i giocatori, L’analista John BedaE il Post del forum EVGAEVGA sta ufficialmente terminando la sua relazione con Nvidia e le schede non saranno più prodotte sulla base delle GPU RTX 4000 dell’azienda.

Le schede grafiche EVGA hanno utilizzato esclusivamente GPU Nvidia sin dalla loro fondazione nel 1999 e, secondo Gamers Nexus, le vendite di GeForce rappresentano l’80% delle entrate di EVGA, rendendo questo un cambiamento critico e probabilmente minaccioso per l’azienda. Ma il CEO di EVGA Andrew Han ha detto a Gamers Nexus che la decisione riguardava il “principio” piuttosto che le questioni finanziarie – e Han si è lamentato della mancanza di comunicazione da parte di Nvidia sui nuovi prodotti, comprese le informazioni su prezzi e disponibilità.

La strategia di prezzo di Nvidia è stata apparentemente un altro punto dolente per EVGA. Le carte della Founder’s Edition proprietarie di Nvidia spesso sottovalutano le carte offerte da EVGA e altri fornitori, costringendole a ridurre i prezzi oa perdere di conseguenza le vendite.

Nvidia potrebbe non essere del tutto sbagliata qui: anche le più ampie dinamiche del mercato delle GPU sono difficili da navigare. Come sottolinea anche Peddie, anche se i costi delle GPU sono aumentati, i margini di profitto per i partner di bordo che producono GPU Nvidia sono diminuiti. Le moderne GPU di fascia alta hanno requisiti di alimentazione, raffreddamento e PCI Express significativamente più elevati rispetto alle schede di pochi anni fa, il che le rende più costose da progettare e produrre, e i rapporti sulla serie RTX 4000 suggeriscono che la tendenza continuerà.

I margini di profitto per i partner di bordo aggiuntivi di Nvidia come eVGA sono in calo da un po'.
Ingrandisci / I margini di profitto per i partner di bordo aggiuntivi di Nvidia come eVGA sono in calo da un po’.

Probabilmente non aiuta nemmeno il fatto che il mercato delle GPU sia crollato quest’anno, dopo più di un anno di scorte limitate e prezzi gonfiati. Slippage di valori di criptovaluta e Stai alla larga dalla criptovaluta Ethereum dal mining GPU Entrambi hanno invaso il mercato con GPU usate, che a loro volta hanno influito sulla domanda di nuove GPU. Nell’ultima chiamata sugli utili di Nvidia, il CEO Jensen Huang Si è lamentato di “stock in eccesso” di GPU della serie RTX 3000 chi lo ha fatto Previsione di entrate trimestrali mancate di $ 1,4 miliardi.

Da parte di Nvidia, la sua posizione pubblica può essere riassunta come “buona fortuna per troppo tempo”.

“Abbiamo costruito una fantastica partnership con EVGA nel corso degli anni e continueremo a supportarli nella nostra attuale generazione di prodotti”, il portavoce di Nvidia Brian Del Rizzo. Dillo all’hardware di Tom. Auguriamo ad Andrea [Han] E ai nostri amici di EVGA tutto il meglio. “

La fine della relazione EVGA-Nvidia potrebbe anche danneggiare Nvidia – Peddie afferma che EVGA rappresenta circa il 40 percento della quota di mercato delle GPU di Nvidia in Nord America – ma a medio termine, è probabile che la società non rimanga troppo sbalordita. Nvidia ha altri partner e, nonostante le differenze nel design più fresco e nella velocità di clock, le GPU della stessa serie tendono a funzionare in modo simile indipendentemente da quale dei partner Nvidia le abbia effettivamente realizzate. In altre parole, l’RTX 3070 è un RTX 3070 e le persone che lo desiderano lo compreranno da un’altra azienda se i prodotti EVGA non sono disponibili.

EVGA continuerà a vendere i suoi altri prodotti, inclusi gli alimentatori, anche se Han ha detto a Gamers Nexus che la società non ha intenzione di tornare nel mercato delle GPU, non con le GPU AMD o Intel e non con le future generazioni di prodotti GeForce. Han ha anche affermato che EVGA continuerà a vendere schede basate su GPU GeForce più vecchie, inclusa la serie RTX 3000, fino a quando non esauriranno le scorte alla fine del 2022. L’azienda manterrà anche scorte sufficienti di queste schede per soddisfare qualsiasi garanzia riparazioni o sostituzioni per le schede attualmente supportate.

Kyle Orland ha contribuito a questo rapporto

READ  L'USB di nuova generazione promette di essere due volte più veloce, con cavi che potresti già possedere

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply