Le azioni statunitensi scendono sui timori di recessione e il Nasdaq chiude a un nuovo minimo del mercato ribassista

  • Tesla guadagna il 3,3% nel commercio volatile
  • Southwest Airlines è scesa del 5,2% sotto il controllo del governo
  • Indici in ribasso: Dow 1,1%, S&P 500 1,20%, Nasdaq 1,35%

28 dicembre (Reuters) – Mercoledì i principali indici di Wall Street hanno chiuso in ribasso, con il Nasdaq che ha toccato il minimo del 2022, mentre gli investitori sono alle prese con dati economici contrastanti, aumento dei casi di coronavirus in Cina e tensioni geopolitiche in vista del 2023. .

NASDAQ Composito (diciannovesimo) Ha chiuso a 10.213.288, il livello più basso dall’inizio del mercato ribassista nel novembre 2021 dopo che l’indice ha raggiunto un livello record. L’ultima volta che il Nasdaq ha chiuso al ribasso è stato nel luglio 2020. Il precedente minimo di chiusura per il 2022 era stato di 10.321.388 il 14 ottobre.

“Non c’è stato nessun raduno di Babbo Natale quest’anno. Il Grinch è apparso a dicembre per gli investitori”, ha dichiarato Greg Pasuk, CEO di AXS Investments a Port Chester, New York.

Dicembre è solitamente un mese forte per le azioni, con un rally nella settimana dopo Natale. Indice S&P 500 (.SPX) Il 18 dicembre ha registrato solo perdite dal 1950, mostrano i dati di Truist Advisory Services.

“Di solito il Rally di Babbo Natale è stimolato dalle speranze per i fattori che guideranno la crescita economica e il mercato”, ha detto Pasuk. “Dati economici negativi e misti, maggiori preoccupazioni per una recrudescenza di COVID e tensioni geopolitiche in corso e… tutto ciò si traduce anche nella politica della Fed, tutti ostacolano l’emergere di Babbo Natale (Chi) alla fine di quest’anno”.

READ  Le immagini satellitari confermano il ritiro delle forze russe dall'aeroporto di Antonov fuori Kiev

Tutti e 11 gli S&P 500 (.SPX) Mercoledì gli indici settoriali sono scesi. riserva energetica (.SPNY) È stato il più grande perdente, con un calo di oltre il 2,2% poiché le preoccupazioni sulla domanda in Cina hanno pesato sui prezzi del petrolio.

Gli investitori hanno valutato la mossa della Cina di riaprire la sua economia colpita dal coronavirus mentre le infezioni aumentano.

“Con questo attuale mix di casi in aumento con l’apertura delle restrizioni cinesi, vediamo che gli investitori sono preoccupati che le ricadute si ripercuoteranno su molti settori e settori diversi come nel precedente periodo COVID”, ha affermato Pasuk.

Indice S&P 500 (.SPX) È in calo del 20% da inizio anno, sulla buona strada per la sua più grande perdita annuale dalla crisi finanziaria del 2008. La disfatta è stata ancora più netta per il Nasdaq Composite ad alta tecnologia. (diciannovesimo)Che ha chiuso al livello più basso da luglio 2020.

I commercianti lavorano sul pavimento della Borsa di New York (NYSE) a New York City, Stati Uniti, 7 dicembre 2022. REUTERS/Brendan McDiarmid

Mentre i recenti dati che indicano un allentamento delle pressioni inflazionistiche hanno alimentato le speranze di un aumento dei tassi da parte della Federal Reserve, un mercato del lavoro teso e un’economia statunitense resiliente hanno alimentato i timori che i tassi possano rimanere elevati più a lungo.

I mercati stanno ora scontando una probabilità del 69% di un aumento dei tassi di 25 punti base alla riunione della banca centrale degli Stati Uniti a febbraio e vedranno un picco dei tassi al 4,94% nella prima metà del prossimo anno. .

Azioni di Tesla Inc (TSLA.O) Ha guadagnato il 3,3% in un commercio instabile, un giorno dopo aver toccato il livello più basso in più di due anni. Il titolo è sceso di quasi il 69% per l’anno.

READ  Blinken: La Cina ha rifiutato di capire con gli Stati Uniti su Taiwan News

Compagnie aeree del Sud-ovest (LUV.N) È sceso del 5,2% il giorno dopo che la compagnia è stata presa di mira dal governo degli Stati Uniti per aver cancellato migliaia di voli.

Azienda Apple (AAPL.O)Alfabeto Inc (GOOGL.O) e Amazon.com Inc (AMZN.O) È sceso tra l’1,5% e il 3,1% poiché il rendimento dei Treasury statunitensi a 10 anni ha recuperato da un breve calo per salire per la terza sessione consecutiva.

Media industriale del Dow Jones (.DJI) È sceso di 365,85 punti, o dell’1,1%, a 32.875,71 punti. Standard & Poor’s 500 (.SPX) Ha perso 46,03 punti, o 1,20%, a 3.783,22 punti. e il Nasdaq Composito (diciannovesimo) È sceso di 139,94 punti, o dell’1,35%, a 10.213,29 punti.

Le emissioni in calo hanno superato gli acquirenti del NYSE da 3,77 a 1; Sul Nasdaq, il rapporto era di 1,97 a 1 a favore dei titoli in calo.

L’S&P 500 ha registrato sette nuovi massimi in 52 settimane e sette nuovi minimi. L’indice Nasdaq ha registrato 75 nuovi massimi e 421 nuovi minimi.

Il volume degli scambi sulle borse statunitensi ha raggiunto 8,59 miliardi di azioni, rispetto a una media di 11,3 miliardi per l’intera sessione negli ultimi 20 giorni di negoziazione.

(Segnalazione di Echo Wang) a New York. Segnalazioni aggiuntive di Amruta Khandekar e Anika Biswas a Bengaluru. Montaggio di Sriraj Kaluvella, Anil D’Silva e Richard Chang

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply